di Barbara Righini
online dal 2005

Dubbi sulle attrezzature per fare il sapone

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Dubbi sulle attrezzature per fare il sapone

Messaggioda Rugiada » giovedì 20 settembre, 2007 18:06

Ciao a tutti è da un po' che leggo i vostri esperimenti e guardo con invidia le vostre fotografie delle saponette autoprodotte...che belle!
Mi sono decisa, ci provo anche io! In verità avrei voluto farlo prima ma avevo un po'..ehm paura! :D
Premetto che sono una persona maldestra e in cucina ho fatto spesso danni, quindi la mia paranoia è abbastanza comprensibile! :oops:
Alla fine però mi sono fatta coraggio, ho deciso di inziare con la ricetta base con l'olio d'oliva e soda caustica. Inizierò con piccole dosi, come dalla ricetta di Barbara3 sul sito http://www.saicosatispalmi.org/index.php?option=com_content&task=view&id=166&Itemid=8 Oggi ho comprato le attrezzature, potete dirmi se vanno bene?

-il termometro: da cucina per gli arrosti pagato 10 euro(spero che sia giusto perchè altrimenti non mangiando carne non me ne farei nulla). E' un "coso" di metallo con un'asticella lunga e un indicatore circolare sulla punta. Arriva fino a 100 gradi.

- l'olio: d'oliva economico
- soda caustica: dal droghiere, (pura soda caustica)
- caraffa in vetro tipo quelle per l'acqua (non pirex però...)da usare per mescolare soda e acqua...dite che resisterà al calore?
-bilancia elettronica (trovata una a 19 euro)

per quanto riguarda la pentola in acciaio per scaldare l'olio e poi inserire la miscela soda e acqua non ne ho trovata una alta e ad un prezzo ragionevole, pensate che possa usare quella della pasta che uso abitualmente senza rischiare di intossicarmi riutilizzandola?

gli stampi non li trovo, potete consigliarmi qualcosa di riciclato in casa per quella quantità di sapone?

grazieeeeee!
Rugiada
 
Messaggi: 8
Iscritto il: giovedì 20 settembre, 2007 17:35

Messaggioda serainlaguna » giovedì 20 settembre, 2007 18:14

direi ok su tutta la linea. Anch'io mescolo il sapone nella pignatta di acciaio della pasta, in attesa di averne una apposta che mi sconquinferi, e sono ancora qui :)
Per gli stampi, nei primi esperimenti ho usato le scatoline in plastica delle diapositive, unte per bene, ma puoi anche usare il tetrapack del latte. Adesso ho costruito uno stampo in legno, comodo perchè facile da aprire sui lati. Ciao e buon lavoro!
serainlaguna
 
Messaggi: 126
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 13:30

Messaggioda Irene » giovedì 20 settembre, 2007 18:25

io son reduce del mio primo sapone ed ho utilizzato un vecchio contenitore in plastica per il gelato, poi ho tagliato le varie forme il giorno dopo.
esteticamene non è certo splendido, ma a me piace.

uhm, si possono usare stampi in legno per il sapone? :?: non lo sapevo...che cosa molto interessante...
Avatar utente
Irene
ChiomeDiSeta
 
Messaggi: 161
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:12
Località: marca trevigiana

Messaggioda Diakranis » giovedì 20 settembre, 2007 20:18

io ho usato le scatolette dello yogurt e della mozzarella di bufala... :-)

l'unica cosa che non riutilizzo è il cucchiaio di legno e il pentolino dove ho sciolto la soda perchè non mi si era sciolta bene e aveva fatto una cosa tipo strato di marmo sul fondo... l'ho pulito bene, ma non mi fido... :-)
Avatar utente
Diakranis
 
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 31 agosto, 2007 21:03
Località: San Vittore Olona - Milano

Messaggioda Tomatina » giovedì 20 settembre, 2007 22:28

ottimo questo thread! volevo aprirlo anche io! :D
io devo comprare.... tutto!! :oops:

se calcolo che voglio dei saponi ben stagionati per i regali di natale... devo cominciare a mettermi all'opera almeno per l'inizio di ottobre.

- non posso usare il frullatore di mamma (che cmq non e' a immersione) e quindi pensavo di comprarne uno apposito per questo utilizzo. ma poi lo posso usare per fare da mangiare? ma la "plastica" de frullatore ad immersione non si rovina? :oops:

- soda caustica: la trovero'

- pentole: ne devo prendere 2 immagino (e' meglio che non uso quelle di mamma). meglio il pyrex o l'acciaio inox?
quanto larghe e quanto alte? (considerate un litro di olio). va bene il pyrex bianco (non trasparente)?

- cucchiaio di legno e cucchiaio di acciaio: li prendo grandi?

- olio: pensavo di fare 800ml di olio di oliva e 200ml di olio di cocco. non il mio preziosissimo TEA, lo cerchero' in un negozio di alimentari indiani o giu' di li'. ho sentito che l'olio di cocco fa venire una bella schiumetta... se faccio 500ml oliva + 500ml cocco sara' troppo?
ma per miscelarli li metto sul fuoco? ma non friggono? non posso miscelarli a temperatura ambiente?

- guanti, occhialini e mascherine. vado nel negozio di bricolage vicino a casa mia. voi come li avete presi?

- bilancia: una a casa ce l'ho penso di usare quella...

- termometro: e' proprio necessario?

ultima domanda: ma gli strumenti vanno lavati subito dopo che si sono raffreddati? con acqua tiepida o fredda? il sapone per i piatti e' meglio evitarlo?

grazie :pirl:
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Rugiada » venerdì 21 settembre, 2007 08:07

Grazie a tutti è per i consigli :D

Tomatina, da quanto ho capito non è necessario comprare tutto nuovo anche percè spenderesti un capitale, io ho visto che le pentole inox di grande dimensione costano dai 25 euro in poi. :shock:
Il termometro credo che sia importante invece per la buona riuscita del sapone.
Rugiada
 
Messaggi: 8
Iscritto il: giovedì 20 settembre, 2007 17:35

Messaggioda Tomatina » venerdì 21 settembre, 2007 10:35

Rugiada ha scritto:Tomatina, da quanto ho capito non è necessario comprare tutto nuovo anche percè spenderesti un capitale, io ho visto che le pentole inox di grande dimensione costano dai 25 euro in poi. :shock:

eh ma mia mamma ha un paio di pentole in teflon (che non vanno bene). una media, una grande e una enorme in (immagino) inox. pero' se gliele uso e si rovinano mi disereda. se tutto va bene non so se le riutilizzerebbe per fare la pasta... dato che in casa la regina della cucina non sono io ( :oops: ) preferisco spendere qualcosa in piu' e farmi il "kit".
poi magari quando mi sposo me le porto a casa mia e ci faccio anche la pasta eh! :D
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Lilli » venerdì 21 settembre, 2007 16:04

Fermi tutti!!!!
Il vetro normale non va bene!
Assolutamente pyrex o pentolino bollilatte in acciaio, ragazze, rischiate che il vetro si frantumi lasciando uscire una soluzione corrosiva di soda bella carica!
Mai, mai e poi mai vetro normale, quando buttate la soda nell'acqua il termometro arriva in pochi istanti a segnare quasi 100?.
Per favore, evitate di farvi male e usate solo pyrex o acciaio per il sapone!
Per 1 kg di grassi usate una pentola alta da 18-20 cm, in acciaio. Sotto il teflon c'? l'alluminio che si corrode e vi rimane tutto nella pasta del sapone :sick:
I grassi vanno pesati, perch? un litro d'olio non fa un kg. Pesate tutto accuratamente!
Il cocco va al 20%, senn? la pelle si secca troppo.
Cucchiaio di legno: va bene uno qualsiasi di quelli normali, serve solo all'inizio, poi bisogna andare di minipimer. Senn? ci mettete un'ora. Non si pu? riutilizzare in cucina.
Cucchiaio d'acciaio per mescolare la soda: uno di quelli da tavola, non si rovina.
Soluzione di soda e oli vanno miscelati a temperature comprese tra i 40 e i 50?: questo significa che bisogner? lasciar raffreddare di parecchio la soda e scaldare gli oli sul fornello. Non fateli friggere e usate il termometro. Il sapone a freddo non si fa col fornello acceso, ma fuori fuoco, con un bello strato di giornali vecchi a salvare il piano di lavoro.
I guanti: quelli comuni da casalinga in gomma, non dovete pucciare le dita nella soda. Servono per evitare che qualche schizzo involontario vi finisca sulle mani.
Occhialini e mascherina: non li ho mai usati, quando faccio la soluzione di soda metto il beker fuori dalla finestra o sul terrazzo. La soda non fa l'effetto vulcano, solo che i vapori sono fastidiosissimi per gola e occhi, la lascio raffreddare fuori portata di naso. Quando arriva a 50-60? siete a posto, non fuma pi?, potete portarla dentro casa.
La plastica del minipimer non si rovina.
La soda pesatela in un bicchierino usa e getta, cercate di non sgarrare sul peso. Meglio un grammo in meno che un grammo in pi?. Mai toccare le palline/scagliette con le mani nude, ustiona.
Quando avete finito lavate tutto con detersivo per piatti. Se potete lasciare pentola e minipimer senza pulire, il giorno dopo il grasso sar? saponificato e verr? via meglio.
Stampi: fate le prime prove coi tetrapak, con vaschette del gelato, con tubi delle pringles.
Ungete tutto molto bene, non fa miracoli ma aiuta. Meglio se riuscite a foderarlo con carta forno. Agli stampi di legno o silicone ci penserete pi? avanti.
A chi ha lo stampo in legno: va foderato con cartaforno, senn? non lo stacchi pi? e lo stampo diventa inutilizzabile.

Ragazze, fare il sapone ? facile e d? soddisfazione, ma si tratta di maneggiare una sostanza pericolosa, che rovina alla grande qualsiasi cosa. Non fate [email protected], se avete qualche dubbio sulle dosi o su materiali da usare, chiedete, chiedete, chiedete!
D'accordoooo???
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 16:50, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda barbara » venerdì 21 settembre, 2007 16:05

aggiungerei alle sacrosante parole di lilli, che NON E' OBBLIGATORIO fare un chilo di sapone per volta... le dosi si possono adattare!
io per la mia saponificazione ho usato 300 grammi di olio...
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda serainlaguna » venerdì 21 settembre, 2007 20:16

Liiilli, se non ci fossi tu! Mi spadello da sola :spad: avevo letto pirex e come un'oca distratta non ho fatto attenzione al "non".... Mi scuso con Rugiada per l'affrettato via libera, starò più attenta.... :oops:
serainlaguna
 
Messaggi: 126
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 13:30

Messaggioda Tomatina » venerdì 21 settembre, 2007 22:30

grazie Lilli sei stata veramente gentilissima! :oops:

iniziero' a saponificare tra una o due settimane, intanto mi devo preparare..

penso se ho altre domande, intato mi sorge questa:

Lilli ha scritto:Ungete tutto molto bene, non fa miracoli ma aiuta. Meglio se riuscite a foderarlo con carta forno. Agli stampi di legno o silicone ci penserete più avanti.
A chi ha lo stampo in legno: va foderato con cartaforno, sennò non lo stacchi più e lo stampo diventa inutilizzabile.


gli stampi vanno unti con l'olio? :shock:
se uso quelli in silicone (ce li ho a casa), vanno unti pure quelli?

grazie! :)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda debora74 » sabato 22 settembre, 2007 10:53

Per il mio primo sapone ho usato mezzo kilo di olio di sansa, tazza di ceramica smaltata (quelle per il latte insomma) per la soluzione acqua -soda, una pentola di acciaio e le vaschette del gelato per mettere il sapone.
La cosa più difficile è stata staccare il sapone dalle vaschette dopo 2 giorni: in pratica ho dovuto tagliarle per aprirle completamente!
Avatar utente
debora74
trimamma ecobio
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sabato 22 settembre, 2007 08:55

Messaggioda Lilli » domenica 23 settembre, 2007 15:41

Le vaschette di plastica vanno unte bene con un olio qualsiasi, ma ? meglio foderarle con la carta da forno. Per staccare un blocco di sapone ostinato, mettetelo in freezer per un paio d'ore (con la carta forno non serve). Gli stampi in silicone non serve ungerli, sono flessibili e il sapone sguscia fuori bene.
Altre domande da 100.000 euro? :mrgreen:
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 16:51, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Tomatina » domenica 23 settembre, 2007 16:37

Lilli ha scritto:Altre domande da 100.000 euro? :mrgreen:

ci penso :D

intanto ti ringrazio tantissimo :)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Rugiada » giovedì 27 settembre, 2007 12:18

L'ho fatto!!!
Però...ovviamente mi sono dimenticata un passaggio e effettivamente non so quanto questo possa influire sul risultato.
:oops:

mi sono dimenticata di misurare la temperatura della soluzione soda+acqua
però non è successo nulla di strano...il composto si è addensato, l'ho messo nello stampo e a riposare. Ora le saponette sembrano ok anche se forse un po' mollicce. E' normale?
Rugiada
 
Messaggi: 8
Iscritto il: giovedì 20 settembre, 2007 17:35

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti