di Barbara Righini
online dal 2005

Unguento alla calendula

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina, Letizia, Vera

Unguento alla calendula

Messaggioda Altea » domenica 16 settembre, 2007 20:12

Gioite con me :D

Fin'ora avevo fatto solo cosine molto banali tipo maschere per il viso, oli per il corpo etc...stavolta ho realizzato qualcosa di un po' più spignattoso: l'unguento alla calendula :D

Avevo fatto l'oleolito questa primavera, ma poi non lo usavo mai perché in forma oleosa è decisamente poco pratico, sporca ovunque etc...
Così, dopo essermi dannata l'anima e bruciata e tagliuzzata le mani per pulire la cera d'api, ne ho presi 30 grammi, li ho ridotti a pezzetti e li ho messi nel boccale del mixer insieme all'oleolito (200 grammi) ho messo tutto a bagnomaria e girato col cucchiaino per un'eternità...

Quando i pezzetti di cera d'api iniziavano a sciogliersi ho cominciato a controllare la consistenza della "cosa" gettandone delle goccine in acqua fredda, ed ho notato che era troppo duro e ceroso, così ho tolto gli ultimi pezzi di cera che rimanevano solidi ed ho aggiunto gradatamente olio d'oliva...una bella frullatina col mixer ad immersione, 30 gocce di o.e. di lavanda, altra frullatina...ho trasferito il tutto in un barattolo di vetro dei funghi pulito (:P non ho altro a disposizione, mi devo procurare qualche vasetto decente) ed ora è lì che si raffredda...una roba giallo scuro che sembra un misto tra la pomata lasonil e gli omogeneizzati di frutta dei neonati :lol: e profuma di lavanda :love:


La faticaccia per lavare tutto :shock:

appena si fredda la provo sulle abrasioni che mi son provocata per prepararla :lol:
Gli imbecilli sono molto creativi
Barbara© Immagine
Avatar utente
Altea
UsignoloCapellone
 
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 11:40

Messaggioda Serese » domenica 16 settembre, 2007 20:40

complimenti Altea :D
Serese
 

Messaggioda Altea » domenica 16 settembre, 2007 21:05

si è raffreddato...ora è di colore verde, come l'olio di oliva, ed è troppo liquido

:cry:
Gli imbecilli sono molto creativi
Barbara© Immagine
Avatar utente
Altea
UsignoloCapellone
 
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 11:40

Messaggioda Serese » domenica 16 settembre, 2007 21:16

ma no! :x Dici che non va bene così? :uhm:
Serese
 

Messaggioda Altea » domenica 16 settembre, 2007 21:18

beh...lo terrò in frigo, non c'è altra soluzione...non mi metto di certo a scioglierlo di nuovo :shock:
Gli imbecilli sono molto creativi
Barbara© Immagine
Avatar utente
Altea
UsignoloCapellone
 
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 11:40

Messaggioda Serese » domenica 16 settembre, 2007 21:21

Dai, l'importante è che faccia il suo lavoro di unguento :)
Serese
 

Messaggioda artemis » lunedì 17 settembre, 2007 13:57

Altea complimenti per lo spignattamento...
Ma c'è una cosa che forse ti manca... La pazienza! :D
Ovviamente scherzo...
Innanzitutto per pulire la cera d'api non devi farlo a mano... basta buttarla a pezzi grossi in una pentola d'acqua fredda, accendere il fuoco (basso) e aspettare pazientemente che si sciolga. Appena è sciolta bene bisogna raffreddare pazientemente... Le schifezzine nere della cera vanno sul fondo mentre la cera pulita sale a galla e quando è bella fredda la puoi togliere con le mani.

Poi, quando prepari l'oleolito, non devi usare il mixer, non serve assolutamente perchè la cera è lipofila, devi solo pazientare :D :
metti l'oleolito a bagnomaria e aggiungi scagliette piccole di cera (che farai semplicemente con la punta del coltello) se mescoli un po' quando è tiepido si scioglie tutto, aspetti che si raffreddi e poi controlla che la consistenza ti piaccia. Se no aggiungi alta cera o altro oleolito...

In bocca al lupo... e perdona questo mio fare da maestrina!!!
La Terra non ci è stata data in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli...
artemis
 
Messaggi: 196
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 16:42
Località: Brianza

Messaggioda Altea » lunedì 17 settembre, 2007 14:49

no no che scherzi è vero che sono senza pazienza...
comunque per la cera ho fatto come dicevi tu, solo che lo sporco non è rimasto sul fondo, si è attaccato sotto la cera e l'ho dovuto grattare col coltello :evil:

Il mixer invece l'avevo letto qui sul sito, in realtà si era già tutto disciolto girando col cucchiaino ma visto che la spiegazione di marco valussi diceva così ho pensato che una shackeratina non gli avrebbe fatto male :P :oops:

Ora quello che mi domando è: se volessi aggiungere altra cera, dovendo riscaldare, mi si rovinerà l'o.e. di lavanda che ci ho aggiunto?
Gli imbecilli sono molto creativi
Barbara© Immagine
Avatar utente
Altea
UsignoloCapellone
 
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 11:40

Messaggioda Lilli » lunedì 17 settembre, 2007 15:54

S?, gli olii essenziali sono molto volatili. Se vuoi riscioglierlo dovrai aggiungerne ancora :|
________
Body science
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 16:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 822
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Altea » lunedì 17 settembre, 2007 16:03

ah...vabè, basta che non mi si irrancidisca niente :P
Gli imbecilli sono molto creativi
Barbara© Immagine
Avatar utente
Altea
UsignoloCapellone
 
Messaggi: 817
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 11:40

Messaggioda Aura84 » mercoledì 14 dicembre, 2011 15:01

Dubbio sulla conservazione :?:

Vorrei fare questo unguento, ma mi mancano i conservanti. Ho a disposizione: cera d'api e oleolito di calendula da filtrare e a cui non ho aggiunto ancora nulla (olio evo e fiori secchi di calendula).

Ho cercato la vit E un pò ovunque, ma non l'ho trovata :boh: e non sono in tempo per fare un ordine on-line, perchè ne volevo regalare qualche vasetto...

Che mi consigliate?
Aggiungere qualche oe?
Se la facessi con quello che ho, quanto durerebbe secondo voi?
Avatar utente
Aura84
 
Messaggi: 944
Iscritto il: venerdì 25 febbraio, 2011 21:44
Località: Trento

Messaggioda valent1na » mercoledì 14 dicembre, 2011 16:30

i conservanti si usano solo dove c'è acqua, qui al massimo ti serve un antiossidante (vitamina E, aperoxid).. vai tranquilla che ti durerà diversi mesi :)
Po' Comunque Perché Lì Là Qui Qua Sì Fa
Avatar utente
valent1na
 
Messaggi: 9067
Iscritto il: martedì 13 maggio, 2008 17:57
Località: Francia

Messaggioda Aura84 » mercoledì 14 dicembre, 2011 16:47

valent1na ha scritto:vai tranquilla che ti durerà diversi mesi :)


anche senza antiossidanti quindi?
Avatar utente
Aura84
 
Messaggi: 944
Iscritto il: venerdì 25 febbraio, 2011 21:44
Località: Trento

Messaggioda valent1na » mercoledì 14 dicembre, 2011 17:55

cerca di non cuocere l'olio però ;) ci sono degli oe che aiutano in questo senso, non ricordo quali :mrgreen: controlla da lola o sull'ecoindice qui ;)
Po' Comunque Perché Lì Là Qui Qua Sì Fa
Avatar utente
valent1na
 
Messaggi: 9067
Iscritto il: martedì 13 maggio, 2008 17:57
Località: Francia

Messaggioda nonlosò » mercoledì 15 febbraio, 2012 15:13

Unguento carino! può servire anche per le mani arrossate dal freddo, se non hai la vit.E puoi provare a mettere qualche gtt di oe di rosmarino, comunque credo che se non usi acqua dovrebbe durare, magari non farne tanto oppure aggiungi un pò di olio di jojoba che contiene vit.E...devo farne uno anche per le mie mani anche una crema oppure una pomata alla calendula
Immagine
Avatar utente
nonlosò
 
Messaggi: 83
Iscritto il: lunedì 21 novembre, 2011 08:00
Località: gallicano nel lazio

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite