di Barbara Righini
online dal 2005

Mi avanza un tensioattivo: come lo uso?

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Mi avanza un tensioattivo: come lo uso?

Messaggioda verdespirito » martedì 14 ottobre, 2008 10:24

Ciao fanciulle, ecco il mio problema: ho comprato un po' di cosucce su aroma-zone e - non ricordo perché....mistero della fede - in mezzo è finito anche un tensioattivo "Base moussante consistance" :?:

questo è il link della scheda tecnica

http://www.aroma-zone.com/aroma/Fiche_t ... stance.asp

ma adesso a cosa mi serve??? mi sembra di aver capito che bisogna usarlo insieme ad altri tensioattivi, ma non ho intenzione di comprarli, anche perché non so a cosa mi possono servire.

E' composto da

Lauryl glucoside : 50 à 60 %

Eau : 40 à 50 %

Posso usarlo per fare docciaschiuma? Shampoo?? Devo necessariamente accoppiarlo con quelle cose che aroma-zone....brutta bestiaccia cattiva! :P vuole propinarmi???

Avete idee?
Grazie :D
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Patrizia » mercoledì 15 ottobre, 2008 11:47

Mah, io capisco poco di tensioattivi... cioè, ne ho un po' a casa ma non ho tempo per studiare :evil:

Comunque secondo me, potresti fare un prodotto detergente per il viso, tipo un latte a cui puoi aggiugnere questo tensioattivo o un detergente lavaviso liquido.
Uno shampoo mi pare una delle cose più impegnative da fare e lo escluderei a priori avendo a disposizione un solo tensioattivo :)
Don't Stop Me Now!

Il mio blog
Avatar utente
Patrizia
 
Messaggi: 1870
Iscritto il: martedì 06 novembre, 2007 21:59
Località: Prov. di Venezia

Messaggioda canghita » venerdì 17 ottobre, 2008 16:21

Il tensioattivo é buono, un'alchilpoliglucoside...a volte io lo uso puro assieme ad alcol etilico, succo di limone, conservanti, xantana e correttori di acidità a p.h. 5.5 per farne un detersivo piatti e/o pavimenti.
Essendo in acqua non ti so aiutare sulle percentuali d'uso...io la ricetta l'ho copiata da Promiseland usando il search.
Comunque credo che per detergere pelle e capelli non basti un solo tensioattivo ma aspetta qualche esperto/a che ti saprà consigliare mehlio di me.
Avatar utente
canghita
 
Messaggi: 224
Iscritto il: mercoledì 10 ottobre, 2007 18:15

Messaggioda Lilli » venerdì 17 ottobre, 2008 18:10

Hollall?, eccomi, la regina dei tensioattivi al vostro servizio :lol:
Allora, Verdespirito, con quel solo tensioattivo fai davvero poco, per?... puoi usarlo al 18-20% per prepararti un detergente delicatissimo.
Ovvio che diluendolo dovrai aggiungere conservanti. I soliti potassio sorbato e sodio benzoato andranno benissimo.
Ti ci vorr? anche un acidificante, perch? questo tensioattivo ? fortemente alcalino (ricordo un pH micidiale, superiore a 10), quindi dovresti armarti di cartine tornasole e una buona dose di succo di limone (o acido citrico, o acido lattico).
I glucosidi in generale sono difficilissimi da reperire e anche abbastanza cari, quindi sotto un certo punto di vista... puoi ritenerti fortunata :D

Il destino vuole che cominci a spignattare detergenti... buttati, ? facile e d? soddisfazione :)
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 18:13, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda canghita » sabato 18 ottobre, 2008 09:05

Sapevo che Lilli avrebbe risposto :D
Avatar utente
canghita
 
Messaggi: 224
Iscritto il: mercoledì 10 ottobre, 2007 18:15

Messaggioda verdespirito » sabato 18 ottobre, 2008 11:20

grazie a tutti!!
direi che la soluzione detergente pavimenti e detergente delicato mi piacciono molto :D
allora aspetto quella creatura deliziosa di cleo per l'ordine collettivo dal boccia cosí entreró in possesso dei conservanti :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:

se il destino vuole cosí devo assecondarlo

(veramente ieri sera ho fatto una crema per le mani con cera, olio, oe di limone e altre invenzioni e...ehm...ho dovuto buttare la spungna con cui ho lavato il contenitore :eccu: )

:abbr: a tutte
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda verdespirito » sabato 18 ottobre, 2008 11:27

io faccio la grandiosa ma....ma....
lilli le dosi quale sarebbero???

poniamo il caso che io usi
100 ml di acqua (idrolato di hammamelis va bene?)
poi ci metto 20 ml di sto tensioattivo (mischio e basta? devo scaldare? me lo fumo? :P )
i conservanti...quanti ne metto? 2,5 grammi per uno? troppo? e si sciolgono nella pozione magica?
la soluzione di acido citrico é quella che tengo in frigo al 20% o devo diluire anche quella??

adesso cerco le info con il search e intanto mi :spad: da sola

se mi riesce lo regalo a natale a tutte le amiche e risparmio pure :clap:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Lilli » lunedì 20 ottobre, 2008 17:22

Prima di tutto, i conservanti vanno sciolti in acqua distillata: 10 grammi di sodio, 10 di potassio, 80 di acqua. 2,5 ml di questa soluzione bastano per conservare 100 grammi di spignattamenti.

Poi:
- 20 grammi di lauril glucoside
- 75 grammi d'acqua distillata
- 2-3 grammi di glicerina (ma non ? indispensabile)
e mescoli in un vasetto. Se proprio non si scioglie, metti a bagnomaria e dai una stiepidita;
- aggiungi 2,5 g di soluzione conservante
- testi il pH (che sar? abominevole, tipo 11 o pi?) e butta gi? citrico o succo di limone fin quando non arriva fra il 5 e il 6. Ce ne vorr? parecchio, quindi se puoi usa il citrico in polvere e mescola accuratamente;
Quando il pH sar? a livelli umani, unisci qualche goccina di olio essenziale a tua scelta, e volendo una goccia di colorante. Usato su un dischetto di cotone bagnato, potresti usarlo anche come struccante a risciacquo (attenta che non entri negli occhi).

Per i pavimenti non va bene, troppo blando... il lauryl glucoside ? il principe dei tensioattivi delicati, pulisce poco, ma per il viso e per l'igiene intima ? adattissimo. Se fai un detergente intimo, abbassa ulteriormente il pH fino a 4,5.

Il risultato sar? abbastanza liquido, se hai della xantana a disposizione ? meglio usarla. Metti il tutto in un bel dispenser... ed ecco pronto il tuo primo detergente delicato :)
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 18:14, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda verdespirito » martedì 21 ottobre, 2008 12:13

io amo questa donna :love:

ahahaha! grazie lilli ora mi sento pronta :viaa:

stasera mi metto all'opera poi ti aggiorno sui risultati

tensioattivo a me, non avrai scampo :twisted:

grazie ancora davvero
elena
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Lilli » mercoledì 22 ottobre, 2008 16:34

Grazie :oops: :oops: :oops:
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 18:14, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda canghita » mercoledì 22 ottobre, 2008 20:53

Per i pavimenti non va bene, troppo blando... il lauryl glucoside è il principe dei tensioattivi delicati,



Scusa Lilli, su promiseland dice che unendo
20% di alchilpoliglucoside
5% alcol etilico
(acqua distillata a 100, acido citrico o succo di limone a ph 5.5, xantana..)
viene un detersivo per piatti e per pavimenti...

Io ho fatto così e garantisco sul pulito però il mio alchilpoligluciside non é nè un decyl nè un lauril-glucoside (l'ho preso da Civetta dell'Angolo di Lola)..c'è differenza allora fra gli stessi alchilpoliglucosidi? :unsure:
Illuminami :nasc: [/quote]
Avatar utente
canghita
 
Messaggi: 224
Iscritto il: mercoledì 10 ottobre, 2007 18:15

Messaggioda verdespirito » giovedì 23 ottobre, 2008 09:22

lilli ho fatto il detergente seguento i tuoi consigli :mrgreen:
é buonissimo e molto delicato

grazie ancora :D :D :D
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Lilli » giovedì 23 ottobre, 2008 15:40

canghita ha scritto:...il mio alchilpoligluciside non ? n? un decyl n? un lauril-glucoside (l'ho preso da Civetta dell'Angolo di Lola)..c'? differenza allora fra gli stessi alchilpoliglucosidi? :unsure:
Illuminami


S?, e anche parecchia per quel che so. Di alchilpoliglucosidi ce ne sono diversi, e cambiano nome a seconda della lunghezza delle catene di carbonio che li compongono. Un decyl glucoside dovrebbe essere composto da C8-16, un lauryl dovrebbe essere un misto di C12-16, il caprylyl/capryl contiene catene corte C8-10 e il coco glucoside (quello di Civetta) dovrebbe essere un misto di catene di diverse lunghezze da C8 a C14.
Una prevalenza di catene di carbonio lunghe, come nel lauryl, fa un tensioattivo molto delicato; miscele di catene lunghe e corte come nel decyl e nel cocoglucoside lo rendono pi? "lavante".
Il perch? sia cos? non lo so... sta di fatto che decyl e coco glucosidi sono spesso usati come tensioattivi secondari, mentre il lauryl ? sempre molto in alto negli inci ecobio.

Verdespirito... lo vedi che era destino??? ;-)
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 18:15, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda canghita » giovedì 23 ottobre, 2008 16:02

Grazie Lilli, esauriente ed esaustiva.
Ma quante ne sai?
Avatar utente
canghita
 
Messaggi: 224
Iscritto il: mercoledì 10 ottobre, 2007 18:15

Messaggioda verdespirito » martedì 27 gennaio, 2009 19:25

ho riesumato questo mio vecchio post perché nella pausa studio mi è venuta un'idea :mrgreen:
questo tensioattivo, con il quale ho fatto un detergente viso delicato, può essere usato per preparare un latte detergente?
da lola, qui http://lola.forumup.it/viewtopic.php?t=10480&mforum=lola ho trovato questa ricetta di trilly

Fase A
Acqua 100
Glicerina 8
Carbopol 0.5
xantana 0.2

Base B
Montanov 3
Oli e burri a scelta 34

Fase C
Betaina 10
Tocoferolo 0.5
Aperoxid 1 goccia
Conservanti (se phenonip 18 gocce se miscela sodio/potassio 4.5)

secondo voi posso sostituire la betaina con questo tensioattivo? :roll: non ho il carbopol quindi ripiegherei sulla sola xantana.

Dopo sta fatica di studio mi impegnerò a saperne un po' di più dei tensioattivi...finora sono stata ben alla larga volontariamente perché temevo un nuovo bisogno :mrgreen: ma non riesco a resistere :x
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 0 ospiti