di Barbara Righini
online dal 2005

coloranti naturali

Vuoi dare o ricevere un consiglio su cosa spalmarti? Vuoi discutere su ingredienti particolari, nuovi ritrovati, ecofurbate vere o presunte? Vuoi parlare di certificazioni o discutere/segnalare un articolo/video cartaceo o telematico? Posta qui.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

coloranti naturali

Messaggioda silvia » giovedì 30 agosto, 2007 15:19

invece di usare i coloranti alimentari qualcuna di voi gli ha mai fatti? sò che si usano le cipolle, forse le rape.......altro non mi viene in mente..... :roll:
Avatar utente
silvia
Pusher-Ecobio
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: sabato 11 agosto, 2007 13:02
Località: Trieste

Messaggioda MeMy » giovedì 30 agosto, 2007 18:29

si c'è chi ha usato l'acqua rossa delle barbabietole!
stavo pensando di usare l'acqua verde della verdura...che mi dite?
Avatar utente
MeMy
 
Messaggi: 529
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:11
Località: Roma

Messaggioda silvia » giovedì 30 agosto, 2007 18:56

:) degli spinaci? per farne cosa? io uso molto spesso le cipolle di tropea, volevo provare ad utilizzare il colore per la cipria!!! :roll:
Avatar utente
silvia
Pusher-Ecobio
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: sabato 11 agosto, 2007 13:02
Località: Trieste

Messaggioda MeMy » giovedì 30 agosto, 2007 19:04

si,della bieta,della cicoria...la cipria verde è eccellente per eliminare i rossori!e funzia!!
Avatar utente
MeMy
 
Messaggi: 529
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:11
Località: Roma

Messaggioda silvia » giovedì 30 agosto, 2007 19:12

:) domani cucinerò spinaci!!!
Avatar utente
silvia
Pusher-Ecobio
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: sabato 11 agosto, 2007 13:02
Località: Trieste

Messaggioda MeMy » giovedì 30 agosto, 2007 19:31

fammi sapere :P
Avatar utente
MeMy
 
Messaggi: 529
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:11
Località: Roma

Messaggioda Serese » giovedì 30 agosto, 2007 20:00

MeMy ha scritto:si c'è chi ha usato l'acqua rossa delle barbabietole!
stavo pensando di usare l'acqua verde della verdura...che mi dite?

cioè faccio bollire le barbabietole?? ma poi nn va a male la cipria con l'acqua? :roll:
Serese
 

Messaggioda silvia » giovedì 30 agosto, 2007 20:56

:) da quel che ho visto nella spiegazione, usano il colorante liquido....il problema è : quanto durerà quello al naturale ?
la soluzione potrebbe essere quella di schiaffarsi sul viso ogni giorno una cipria diversa, in base a ciò che si cucina.....ad esempio :
lunedi spinaci e cipria verde, martedi cipolle di tropea e cipria viola,mercoledi barbabietole e cipria rossa....... e avanti così :roll
Avatar utente
silvia
Pusher-Ecobio
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: sabato 11 agosto, 2007 13:02
Località: Trieste

Messaggioda Serese » giovedì 30 agosto, 2007 21:01

Meglio che io mi butti sui coloranti alimentari.. niente succhi di verdure per me... :P
Serese
 

Messaggioda artemis » giovedì 30 agosto, 2007 21:44

Io per la tonalità giallo-arancio uso lo zafferano: quando lo metti nell'acqua con l'amido di riso diventa tutto giallissimo, poi quando si asciuga torna ad una tonalità più sull'arancio.
Per il marrone scuro (che diventa chiaro quando la cipria si asciuga) uso il cacao.
Per il rosso (che poi diventa rosa) ho ancora del colorante alimentare, ma proverò con la barbabietola, mi ispira tantissimo.

Per quanto riguarda questi coloranti naturali, anche riguardo il verde da acqua di cottura degli spinaci, non dovrebbero andare a male se si fa asciugare il tutto molto bene, meglio due-tre gg anzichè solo 24 ore, e poi frullare tutto
La Terra non ci è stata data in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli...
artemis
 
Messaggi: 196
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 16:42
Località: Brianza

Messaggioda Serese » giovedì 30 agosto, 2007 21:50

artemis ha scritto:Per il marrone scuro (che diventa chiaro quando la cipria si asciuga) uso il cacao.

Mica mi spiegheresti per bene il procedimento preciso per questa? :oops:
Serese
 

Messaggioda MeMy » giovedì 30 agosto, 2007 21:52

penso che basta mischiare l'amido al cacao...
per le acque delle verdure,come pensavo,c'è un problema,diventano troppo chiare asciugandosi...quindi non va molto bene
Avatar utente
MeMy
 
Messaggi: 529
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:11
Località: Roma

Messaggioda Serese » venerdì 31 agosto, 2007 01:24

da quanto ho capito ci dovrei aggiungere l'acqua.. ma ho paura di fare un pastrocchio! :oops:
Serese
 

Messaggioda artemis » lunedì 03 settembre, 2007 04:31

Quando ho fatto la mia prima cipria (quella con i coloranti da pasticceria) per non passare ore a pestare il colorante nell'amido ho aggiunto poca acqua per farlo disperdere meglio nell'amido.
Mi sembra che pure col cacao funzioni meglio aggiungere poca acqua.

Per farla breve... vi dico la mia ricetta:

Ho usato l'amido di riso quello in scaglie... prima ho aggiunto il cacao, poi poca acqua + colorante rosa (sostituibile col succo di barbabietola rossa) fino a formare una pappetta densa, poi lo zafferano... si mescola bene con un cucchiaino correggendo il colore (che deve venire molto più scuro di come lo volete, e più giallo: lo zafferano, poi, asciugandosi, vira dal giallo all'arancio) e si fa asciugare bene tutta l'acqua... si va lì a pestare col mortaio ogni tanto mentre asciuga finchè il tutto non è ben asciutto... (bisogna avere moolta pazienza... in alternativa... uso il microonde alla modalità scongelamento basso per seccare... piccola dritta per velocizzare la cosa!!!)
et voilà, le scaglie non ci sono più, rimane solo una polvere fina fina.
Se il colore viene troppo chiaro.... si aggiunge di nuovo l'acqua, di nuovo i coloranti... si lascia asciugare. Se è troppo scura, aggiungere altro amido e acqua, ovviamente.
Il tutto, alla fine, mi viene proprio 'color cipria', oppure 'rosa antico' se metto una maggior quantità di coloranti.

SOLO ALLA FINE si possono mettere gli olii essenziali per profumare, quando la cipria è secca ed ha assunto il colore definitivo, altrimenti... tra acqua, microonde, tempo di seccaggio... tutto l'odore va via presto.

NB: Ho provato pure con l'amido di mais (maizena) ma non mi soddisfa, i granelli sono più grossi. Mi resta da provare la tapioca, se non sbaglio da qlc parte (Lola?) ho letto che è migliore, per via dei granelli più 'arrotondati'.
La Terra non ci è stata data in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli...
artemis
 
Messaggi: 196
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 16:42
Località: Brianza

Messaggioda Vera » lunedì 03 settembre, 2007 07:36

:shock: La tapioca che vedo in giro io ha i grani grossi come il miglio.
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Prossimo

Torna a i cosmetici, la pelle e il pianeta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti