di Barbara Righini
online dal 2005

BioNike - Intim sap

sezione di inci analizzati col vecchio e ormai obsoleto sistema, lo lasciamo in consultazione finché non avremo finito di analizzare e spostare tutto nella sezione INCI - EcoBioControl

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

BioNike - Intim sap

Messaggioda Eve » mercoledì 19 marzo, 2008 11:12

BioNike - Intim sap
Detergente intimo pH 5.5
Con hamamelis e bisabololo

Indicazioni: INTIM Sap è un detergente liquido deodorante e rinfrescante studiato per l’igiene intima sia femminile che maschile. Formulato con detergenti delicati contiene estratti di origine naturale ad azione addolcente e astringente e specifici agenti ad attività antibatterica che prevengono la formazione di cattivi odori.

INCI:
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM MYRETH SULFATE (emulsionante / tensioattivo)
Immagine POLYSORBATE 20 (emulsionante / tensioattivo)
Immagine PEG-150 DISTEARATE (emulsionante / tensioattivo / viscosizzante)
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE (tensioattivo)
Immagine CHAMOMILLA RECUTITA (MATRICARIA) EXTRACT (emolliente)
Immagine HAMAMELIS VIRGINIANA (WITCH HAZEL) DISTILLATE (vegetale)
Immagine PEG-200 GLYCERYL TALLOWATE (emulsionante / tensioattivo)
Immagine LAURAMIDOPROPYLAMINE OXIDE (antistatico / tensioattivo)
Immagine BISABOLOL (additivo)
Immagine PROPYLENE GLYCOL (umettante / solvente)
Immagine LACTIC ACID (agente tampone / umettante)
Immagine TRICLOSAN (conservante)
Immagine IMIDAZOLIDINYL UREA (conservante)
Immagine METHYLCHLOROISOTHIAZOLINONE (Conservante)
Immagine METHYLISOTHIAZOLINONE (conservante)
Immagine CI 42090 (FD&C BLUE N°1) (colorante cosmetico)
Immagine PROFUMO (FRAGRANCE)
Immagine HEXYL CINNAMAL (Allergene del profumo)
Immagine CITRONELLOL (additivo)
or Immagine CITRONELLOL (Allergene del profumo)
Immagine BENZYL SALICYLATE (Allergene del profumo)
Immagine ALPHA-METHYL IONONE (Allergene del profumo)
Immagine HYDROXYISOHEXYL 3-CYCLOHEXENE CARBOXALDEHYDE (Allergene del profumo)
Immagine D-LIMONENE (Allergene del profumo / coprente)
Immagine LINALOOL (Allergene del profumo)
Immagine BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL (Allergene del profumo)

Quantità: 300 ml
Prezzo: 7,95 €

Ecco un altro prodotto BioNike...

Ho cominciato a usare questo detergente intimo un paio di mesi fa, prima ho usato Saugella (evviva!!) e altri di farmacia, ma sono passata a questo pensando che fosse più sicuro (soprattutto per me che sono allergica al nickel).

Io dell'INCI non capisco molto, ma a occhio non mi pare il massimo... :cry:

Eve


Edit by STAFF
Ultima modifica di Eve il mercoledì 19 marzo, 2008 14:14, modificato 1 volta in totale.
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Messaggioda ely » mercoledì 19 marzo, 2008 13:29

lo so, sono noisa ma proprio non riesco a stare zitta perchè mettere il profumo nel detergente intimo? Che cosa credono che alle donne gli puzza la...? E in più contiene allergeni del profumo!! Pessimi! Ma se non si ha problemi di allergie ai profumi può anche andare anche se esiste di molto meglio.
Quello che proprio non posso accettare è il conservante metilisotiazolinone metilcloroisotiazolinone in un prodotto farmaceutico? Perchè il metilparaben non è forse meglio? I conservanti contenuti in questo detergente possono creare allergia. Un uso prolungato di questi conservanti può provocare sensibilizzazione a questo conservante e conseguentemente allergia, per questo è rosso.
Non ho parole!!

P.s. vi riporto la mia piccola esperienza. Ho avuto problemi di allergie da contatto fin da piccola poi si sono ripresentate a 22 anni ho scoperto di essere allergica ai profumi mix e al conservante contenuto in questo detergente intimo. Guardando l'inci di uno schampoo che ho usato per 2 anni mi sono resa conto che conteneva proprio il metilcloroisotiazolinone.
ely
 
Messaggi: 203
Iscritto il: domenica 17 febbraio, 2008 17:10

Messaggioda Taiba » mercoledì 19 marzo, 2008 13:44

Ely, tranquilla :D ...sei indignata come noi! Purtroppo la maggior parte dei consumatori quando gli chiedi un prodoto com'è dice: "Ha un buon profumo!" Quindi la cosa importante è che sia piacevole all'olfatto, che faccia bene o meno non gli interessa...

In effetti uno dice...la fufina è delicata! Che ci metto il profumo? Alcuni libri di sessuologia dicono che il profumo che mettono nei detergenti intimi non è nelle note dell'odore naturale della donna e il mix di odori può risultare spiacevole al maschio interessato alla zona...ci siamo capite???

Siamo noi consumatori che dobbiamo ribellarci...ad esempio dando il MORTINO NERO! MORTINO NERO a sto coso qui! E non usarlo!

PS: anche se addoro il profumo del detergente intimo esseluga alla camomilla! Ma non sarà soporifero? Non è che lei mi si addormenta??? :shock:
"La curva è la più graziosa distanza tra due punti." Mae West

"Fai ciò che senti essere giusto nel tuo cuore, perchè verrai criticato comunque: biasimato se lo fai e anche se non lo fai."
Eleanor Anna Roosevetl, First Lady
Avatar utente
Taiba
SqualottaAdHonorem
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: lunedì 29 ottobre, 2007 14:25

Messaggioda RaelDelMare » mercoledì 19 marzo, 2008 13:49

Mamma mia, 'sto robo da i brividi ^^;;

Taiba ha scritto:PS: anche se addoro il profumo del detergente intimo esseluga alla camomilla! Ma non sarà soporifero? Non è che lei mi si addormenta??? :shock:


:lol: Taiba me fai morì!
Lo adoro anch'io, ma non mi sono ancora addormentata :D Altro che camomilla, per calmarmi ci vuole una bastonata in testa! :D
Dalila
Recensioni makeuppose e varie :D http://raelmente.blogspot.com/
Avatar utente
RaelDelMare
InciMouse
 
Messaggi: 4787
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 12:42
Località: Roma

Messaggioda vivianjones » mercoledì 19 marzo, 2008 14:10

ely ha scritto:lo so, sono noisa ma proprio non riesco a stare zitta perchè mettere il profumo nel detergente intimo?


E io dico sempre "perchè mettere i coloranti?" Chissenefrega se il sapone è blu oltremare o rosso cina, tanto finisce in schiuma...!

che cosa credono che alle donne gli puzza la...?


Come dicono gli inglesi, "don't ask, don't tell", non chiedere se non vuoi sapere... :roll:
Avatar utente
vivianjones
QueenOfFreaks
 
Messaggi: 1371
Iscritto il: martedì 11 dicembre, 2007 01:39

Messaggioda Eve » mercoledì 19 marzo, 2008 14:11

Anch'io sono indignata, ma non solo per l'uso del profumo.

Certo, in questo prodotto di profumi ce ne sono tanti.
E volete la verità? 'sto coso non ha neanche un buon profumo, ecco.

Come il profumo di una sala da dentista, o di un ambiente medico, solo un po' più delicato. Insomma, un finto profumo "pulito e disinfettato".

Che poi, non è affatto vero che il profumo naturale "lì" non piaccia ai maschietti... non piace solo quando "degenera" in conseguenza di infezioni, scarsa igiene, eccetera, e allora diventa sgradevole. Altrimenti quando è sano è il miglior modo per attrarli! (Lo dice la scienza, ma penso che lo confermi l'esperienza...).

E poi, dico io, c'è bisogno di colorarla di blu?

Bah.

Comunque, a parte profumo e colore, sono allibita dall'impiego di conservanti allergizzanti. In un prodotto "ANALLERGICO!".

Ma lo fanno apposta???
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Messaggioda ely » mercoledì 19 marzo, 2008 14:37

Di anallergico non ha proprio nulla, direi tutto l'opposto un prodotto bello allergizzante, sì sì per questo prodotto il MORTINO NERO lo voglio pure io. Per i prodotti commerciali che contengono schifezze penso va beh può pure passare sono tollerante, ma in prodotto che si dice anallergico, bla bla bla, per pelle facilmente irritabile è no il mortino ci vuole.
ely
 
Messaggi: 203
Iscritto il: domenica 17 febbraio, 2008 17:10

Re: BioNike - Intim Sap

Messaggioda Serese » mercoledì 19 marzo, 2008 15:47

PEG-200 GLYCERYL TALLOWATE...

Pure l'ingrediente di derivazione animale... e nemmeno tanto naturale :x

Voto per il mortino nero, come dice ely.
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11469
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda Eve » mercoledì 19 marzo, 2008 17:06

Ely, soltanto ora ho fatto attenzione a quale fosse il conservante di cui parlavi:

metilisotiazolinone metilcloroisotiazolinone

E' il Caton, vero?

Maledetti, maledetti, maledetti...io sono allergica (anche se non molto) anche al caton, non solo al nickel (e al cobalto).

E mia madre ancora più di me...e resta convinta di risolvere i problemi usando Bio Nike (guarda caso ultimamente è molto peggiorata).

sigh
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Messaggioda ely » mercoledì 19 marzo, 2008 17:25

Sì, infatti parlavo del caton cg a cui sono allergica; pure io uso il nome chimico perchè sulle etichette è segnato così.
Se posso darti un consiglio abbandonalo e caso mai usalo per lavarci i lavandini (ho provato a lavare il lavandino col sapone e brillava che era una meraviglia, ma con cosa ci lavavamo?)
Per l'igiene intima ti consiglio acqua e bicarbonato. Il bicarbonato ha una azione anche lenitiva oltre che diciamo detergente, il detergente intimo non ha azione lenitiva.
ely
 
Messaggi: 203
Iscritto il: domenica 17 febbraio, 2008 17:10

Messaggioda Eve » mercoledì 19 marzo, 2008 17:43

Ti ringrazio, proverò sicuramente con acqua e bicarbonato (ma non secca le mucose?).

Io il nome scientifico del Caton non lo conoscevo...l'ho sempre considerata una sorta di "allergia secondaria" rispetto a quella al Nickel e non ci ho molto pensato...ma mia madre è molto più alergica di me al Caton e se questi della Bio Nike sono abituati ad usarlo nei loro prodotti... :cry:

Mamma mia...
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Messaggioda ely » mercoledì 19 marzo, 2008 17:48

Che cattivi! Chi ti ha fatto i test allergici non ti ha spiegato il nome scientifico del caton cg? Comunque i nomi scientifici del caton cg sono metilisotiazolinone e metilcloroisotiazolinone.
Il bicarbonato non secca affatto anzi rispetta da dio la mucosa, almeno questa è stata la mia esperienza, mi bruciava un pochino solo se avevo una irritazione vaginale in corso.
ely
 
Messaggi: 203
Iscritto il: domenica 17 febbraio, 2008 17:10

Messaggioda Eve » mercoledì 19 marzo, 2008 18:06

Cattivi è dire poco.

L'allergologo che mi ha diagnosticato le allergie (ormai 4 anni fa) mi ha dato indicazioni terapeutiche pessime:

eliminazione completa di moltissimi cibi tra cui verdura e frutta (senza alcuna integrazione), utilizzo di Candinet sapone liquido sul viso (CHI LO CONOSCE SI RENDERA' CONTO DI QUELLO CHE VUOL DIRE), utilizzo locale di crema cortisonica e prodotti di bellezza Bio Nike...

Ho fatto due anni di questa solfa, applicando diligentemente le istruzioni. All'inizio qualcosa è migliorato, ma dopo un anno le cose peggioravano...cercavo indicazioni dall'allergologo e lui non si faceva trovare...Dopo due anni ho avuto uno sfogo pazzesco a causa del cortisone (avevo esagerato io nell'utilizzo sul viso, lo ammetto, ma dal dottore non ho avuto alcuna indicazione in merito e ne ignoravo gli effetti devastanti). Mi sono fatta vedere da un sacco di medici, kinesiologi, omeopati, e tutti mi hanno detto che l'allergia era diventata il problema secondario, passata in secondo piano perché in quei due anni mi ero devastata il fisico per mancanza di vitamine e elementi di base e la pelle per via delle cure aggressive.

Finalmente (ottobre 2005) ho trovato un allergologo veramente competente che mi ha indicato la strada giusta, la dieta di rotazione, oligoelementi per rafforzare il sistema immunitario, riequilibrio del fisico in generale, e una dermatologa che ha trattato la mia pelle con i guanti (almeno, ci ha provato...).

Ora sto meglio, molto meglio. Mia madre no, però. E continua a usare Bio Nike e a peggiorare.

Ma stavolta butto via tutto io!

:evil:

Edit
scusa, non ho risposto: no, nelle indicazioni scritte che avevo ricevuto (le ho sott'occhio ora) non era riportato il nome scientifico del caton.
Non un accenno a come individuarlo.

RIcordo che avevo chiesto come poterlo evitare, ma l'allergologo aveva risposto in pratica che non era possibile perché è presente in tuttii prodotti per la cura del corpo.

si, in quelli vergognosi come questi della Bio Nike
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Messaggioda Blackrose » mercoledì 19 marzo, 2008 23:39

Bionike era stata consigliata pure a me. A parte che i prodotti puzzano di chimico lontano miglia ma ricordo di non aver mai avuto pelle più brutta di quando ho usato questi prodotti! E le allergie mi si sono scatenate comunque! :x Alchè ripassai ai prodotti di Acqua e sapone e mi trovai infinatamente meglio.
Blackrose
 
Messaggi: 171
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 22:18

Messaggioda Eve » giovedì 20 marzo, 2008 10:39

Vittoria! Vittoria! Vittoriaaa!

Ho parlato con mia madre ieri sera, le ho spiegato le mie recenti, brillanti scoperte e l'ho convinta ad abbandonare Bio Nike e a studiare insieme quali creme VERAMENTE BIO possano esserle d'aiuto (lei ha un problema ancora più difficile del mio, allergie più forti, pelle rovinata dall'età).

Io di medici incompetenti ne ho incontrati a frotte, ne avrei di denunce da fare...

Prima dell'allergologo malefico ero stata in cura per circa 4 anni da un dermatologo IDIOTA che mi ha prescritto inutilmente tutte le cure possibili (A LUI NOTE) per quella che considerava acne rosacea,facendo grandi danni. A un certo punto gli ho detto che volevo verificare possibili allergie e mi ha trattata come una deficiente. Se ci penso...

Poi ecco sono capitata dal primo allergologo e mi son detta "oh finalmente uno che ha capito cos'ho"! Peccato che poi mi abbia praticamente lasciata a me stessa con due-tre indicazioni dagli effetti collaterali micidiali.

Finché non ho avuto lo sfogo a causa della crema cortisonica. Sono corsa all'ospedale e lì ho trovato un dermatologo (questo sarebbe veramente da denunciare) che mi ha detto: io non posso darle niente per alleviare lo sfogo, lei deve assolutamente cambiare dieta e smettere di mangiare carne.

Io ero alquanto provata, ma ancora lucida e gli ho detto: alla dieta ci penserò con la dovuta attenzione (figurarsi: non mangiavo verdura e legumi da due anni, mi togli la carne in toto così di punto in bianco, cosa mi resta? acqua????), lei mi dia qualcosa oppure mi faccia visitare da un suo collega. Abbiamo litigato, finché non sono stata vista dalla dermatologa che poi mi ha seguito per un po', che mi è sembrata la più equilibrata e attenta ai miei problemi allergici.

Non è stato un bel momento, ma è passato.
E poi via a cercare omeopati, kinesiologi, guaritori...tutti piuttosto bravi a individuare i problemi, ma tutti con teorie che non mi convincevano su come trattarli...finché non sono approdata all'unico allergologo serio di cui abbia mai sentito parlare, che unisce medicina tradizionale, ricerca e approccio olistico. Un santo! (si, vabbè, mica lavora gratis...)

Ora devo dire che dopo due anni il problema allergico è sotto controllo, sto molto, molto meglio, devo "solo" lavorare ulteriormente sulla mia consapevolezza di quel che uso sulla pelle...ed eccomi qui alle soglie dell'eco-bio.

Eve sulla strada dell'illuminazione. :-)

Questa è la storia...e se volete sapere che ne è stato del primo allergologo idiota, non ne sono certa, ma i miei genitori mi hanno detto che lavora ancora in ospedale, ma non più in allergologia...qualcosa deve essere successo. Peccato perché come diagnosta era bravo, ma l'allergia è una cosa troppo delicata per mollarla lì così dopo averla individuata.

E' un mondo difficile... ma noi che vogliamo star bene non ci arrendiamo!

Grazie a tutte per i consigli,

Eve

p.s. @blackrose: dipende sempre da cosa ti scatena l'allergia, comunque. Bio Nike secondo me è maledetta perché dice di assicurarti sul nickel, ma non è affatto sicura per altre cose. Quelle che rimangono fregate sono quelle che hanno allergie diverse o multiple! E il problema è che i prodotti sono commercializzati come "i più sicuri per tutte le pelli allergiche", ma non è affatto così.
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Prossimo

Torna a INCI cosmetici NON PIU' AGGIORNATO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti