di Barbara Righini
online dal 2005

Helan - I Giardini Segreti - Ninfea - Burro corpo

sezione di inci analizzati col vecchio e ormai obsoleto sistema, lo lasciamo in consultazione finché non avremo finito di analizzare e spostare tutto nella sezione INCI - EcoBioControl

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Helan - I Giardini Segreti - Ninfea - Burro corpo

Messaggioda Proserpina » venerdì 22 febbraio, 2008 02:15

Helan - I Giardini Segreti - Ninfea - Burro corpo

INCI:
Immagine AQUA (solvente)
Immagine BUTYROSPERMUM PARKII FRUIT (Vegetale / emolliente)
Immagine PARFUM*
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine HYDROGENATED VEGETABLE GLYCERIDES CITRATE (emulsionante)
Immagine XANTHAN GUM (legante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante)
Immagine ALOE BARBADENSIS (emolliente)
Immagine SOYBEAN GLYCERIDES (emolliente / condizionante cutaneo)
Immagine BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER UNSAPONIFIABLES (condizionante capelli / condizionante cutaneo)
Immagine DICAPRYLYL ETHER (additivo)
Immagine DIMETHICONE (antischiuma / emolliente)
Immagine CERA ALBA (emolliente / emulsionante / filmante)
Immagine STEARIC ACID (Animal) (Fattore di consistenza)
or Immagine STEARIC ACID (Vegetale) (emulsionante / stabilizzante emulsioni)
Immagine PALMITIC ACID (emolliente / emulsionante)
Immagine TOCOPHERYL ACETATE (antiossidante)
Immagine GLYCERYL PALMITATE (emolliente)
Immagine GLYCERYL STEARATE (emolliente / emulsionante)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine XYLITYLGLUCOSIDE (umettante / condizionante cutaneo)
Immagine SODIUM STEAROYL LACTYLATE (emulsionante)
Immagine DISODIUM EDTA (sequestrante / viscosizzante)
Immagine LACTIC ACID (agente tampone / umettante)
Immagine LECITHIN (antistatico / emolliente / emulsionante)
Immagine ANHYDROXYLITOL (umettante / condizionante cutaneo)
Immagine XYLITOL (Umettante)
Immagine TOCOPHEROL (antiossidante)
Immagine MYRISTIC ACID (emulsionante)
Immagine ASCORBYL PALMITATE (antiossidante / coprente)

*PARFUM:
Immagine LINALOOL (Allergene del profumo)
Immagine D-LIMONENE (Allergene del profumo / coprente)
Immagine BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL (Allergene del profumo)
Immagine CITRONELLOL (Allergene del profumo)
Immagine CITRAL (Allergene del profumo)
Immagine COUMARIN (Allergene del profumo)

PAO: 3 mesi

Quantità: 200 ml
Prezzo: 15,00 €

Profumo incantevole...
Mi sa che lo tengo... ^^


Edit by STAFF
Ultima modifica di Proserpina il venerdì 22 febbraio, 2008 19:35, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Proserpina
 
Messaggi: 104
Iscritto il: venerdì 25 gennaio, 2008 12:09
Località: Foreste Casentinesi

Messaggioda Giorgina19 » venerdì 22 febbraio, 2008 09:40

Mmmhh interessante, mi ispira! ma che profumazione ha? :roll:
Avatar utente
Giorgina19
LadyCoconut
 
Messaggi: 724
Iscritto il: giovedì 09 agosto, 2007 10:06
Località: Parma

Messaggioda damacolgattino » venerdì 22 febbraio, 2008 10:46

ma c'è il silicone! :?
Ma il cielo è sempre più blu
Avatar utente
damacolgattino
 
Messaggi: 343
Iscritto il: mercoledì 13 febbraio, 2008 10:55

Messaggioda Giorgina19 » venerdì 22 febbraio, 2008 11:01

Sì è vero, non è una crema ecobio. La formulazione è simile alla crema alla vaniglia di cui ho postato l'inci. Però secondo me non è male, la maggior parte degli ingredienti sono a pallino verde, se poi ha un profumo paradisiaco val la pena fare uno strappo alla regola (ogni tanto) ;-)
Avatar utente
Giorgina19
LadyCoconut
 
Messaggi: 724
Iscritto il: giovedì 09 agosto, 2007 10:06
Località: Parma

Messaggioda Proserpina » venerdì 22 febbraio, 2008 18:25

Ciao ragazze
Si, c'è il silicone e il profumo è il terzo ingrediente... Voglio sperare che il burro di karitè sia davvero tanto, come la consistenza lascia credere

Quanto alla profumazione, per l'eau de toilette della stessa linea (giusto per rendere l'idea), qui dice: Famiglia olfattiva: floreale, legnosa. Nota di testa fresca, verde, al bergamotto di Calabria e mandarino italiano. Nota di cuore floreale, alla rosa turca, ninfea, gelsomino d'Egitto, viola francese, garofano. Nota di fondo legnosa, muschiata, al sandalo indiano, cedro del Texas, vetiver di Haiti, note d'ambra e muschi.
La profumazione del burro è molto buona, effettivamente fresca e adatta per la stagione calda, sa di quei fiori dal profumo intenso come la ninfea (ma va'!) o la magnolia, ma non dà alla testa e nel complesso resta discreta. Comunque, se ti capita a tiro un campioncino o un tester, ti conviene tirare una sniffata!
Considera, però, che non si parla di oli essenziali naturali.

Continuerò a spalmarmi questo burro perché è il meglio che ho ereditato dal passato non-ecobio e il profumo mi piace molto. Ma per il futuro ho studiato un piano d'azione: se c'è una profumazione cui non so proprio rinunciare, mi procuro l'eau de toilette corrispondente da vaporizzare sui vestiti, mentre sulla pelle uso solo cose sane! Che dite, mi sembra un buon compromesso.

Un'ultima cosa: i siliconi sono derivati dal petrolio??
Avatar utente
Proserpina
 
Messaggi: 104
Iscritto il: venerdì 25 gennaio, 2008 12:09
Località: Foreste Casentinesi

Messaggioda Serese » venerdì 22 febbraio, 2008 18:38

no, dal silicio. però non sono biodegradabili. :roll:
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11469
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda RaelDelMare » venerdì 22 febbraio, 2008 19:18

Ma come mai nell'inci compare due volte il burro di karitè? (Prima del profumo e dopo? Mah...)
Comunque a parte il karitè, il resto delle cose è tutto sotto profumo O.o''
E' vero che c'è di peggio, però insomma, con quel silicone a doppio rosso, direi che c'è anche di meglio!
Dalila
Recensioni makeuppose e varie :D http://raelmente.blogspot.com/
Avatar utente
RaelDelMare
InciMouse
 
Messaggi: 4789
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 12:42
Località: Roma

Messaggioda Proserpina » venerdì 22 febbraio, 2008 19:42

@Rael: sul karitè sembra abbiano fatto la differenza fra il frutto e l'isaponificabile, ma non chiedermi perché ;)

Ma una cosa vorrei chiederla io, per capirne di più:

Silicio... "metalloide tetravalente"... neanche un minerale, dunque(?)

Allora, se un produttore usa i siliconi e poi dice che i suoi fitocosmetici sono "privi di petrolati, olii minerali e lanoline", non mi sta ancora fregando, giusto?
Ma se poi scrive che i suoi prodotti sono "formulati con sostanze sapientemente attinte dalla natura" e le sue linee funzionali "realizzate in armonia con la natura e con la migliore biodegradabilità"... :?:
Avatar utente
Proserpina
 
Messaggi: 104
Iscritto il: venerdì 25 gennaio, 2008 12:09
Località: Foreste Casentinesi

Messaggioda Serese » venerdì 22 febbraio, 2008 21:24

Proserpina ha scritto:Allora, se un produttore usa i siliconi e poi dice che i suoi fitocosmetici sono "privi di petrolati, olii minerali e lanoline", non mi sta ancora fregando, giusto?


giusto

Proserpina ha scritto:Ma se poi scrive che i suoi prodotti sono "formulati con sostanze sapientemente attinte dalla natura" e le sue linee funzionali "realizzate in armonia con la natura e con la migliore biodegradabilità"... :?:


bè di solito quasi tutto viene preso dalla natura.. sono i vari processi che subiscono le materie prime che le rendono sintetiche. E con la "migliore biodegradabilità" potrebbero difendersi con un concetto del tipo "la migliore biodegradabilità che è possibile ottenere producendo un prodotto come questo, con questa texture, profumo, spalmabilità.. blablaba". Insomma una migliore biodegradabilità relativa e non assoluta... :|

scusate per il discorso contorto (sperando che sia anche giusto). :oops:
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11469
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda Proserpina » sabato 23 febbraio, 2008 00:47

@Ser: credo che il (rag)giro di parole sulla "migliore biodegradabilità" sia proprio quello. Messa così, sono passibili solo di critiche :evil: da parte di chi viene a conoscenza della cosmesi ecobio e vede che è davvero possibile formulare prodotti efficaci, veramente naturali e biodegradabili.

E pace, posso capire che chi vuole produrre cosmetici "naturali" industrialmente e destinarli ad un largo pubblico debba scendere a compromessi ricorrendo ad ingredienti lontani parenti della natura che garantiscano le performance richieste dal consumatore medio e una durata a prova di ditate nel vasetto. Ma qui dice bene Div: solo 3 mesi! Uno deve pensare che i "compromessi" servano a risparmiare...

Ciò che dà fastidio è che una Proserpina qualsiasi in cerca di prodotti naturali e che non ha ancora scoperto l'ecobio per caso, va fiduciosa in erboristeria e spende i suoi 15euro per qualcosa di "naturale" che tanto naturale non è (e non vi dico quanti ne ho spesi da BV!). Una volta informata, questa Proserpina non si inalbera tanto per i 3euro della Revlon, che tanto sapeva quello che faceva, ma per i 4.50 dello stick alla paraffina si! :sbong:
Avatar utente
Proserpina
 
Messaggi: 104
Iscritto il: venerdì 25 gennaio, 2008 12:09
Località: Foreste Casentinesi


Torna a INCI cosmetici NON PIU' AGGIORNATO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite