di Barbara Righini
online dal 2005

efficacia tradiz. vs ecobio

Vuoi dare o ricevere un consiglio su cosa spalmarti? Vuoi discutere su ingredienti particolari, nuovi ritrovati, ecofurbate vere o presunte? Vuoi parlare di certificazioni o discutere/segnalare un articolo/video cartaceo o telematico? Posta qui.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

efficacia tradiz. vs ecobio

Messaggioda barbara » mercoledì 13 febbraio, 2008 12:40

Altro thread a mio parere interessante, su promiseland:

http://forum.promiseland.it/viewtopic.p ... 85#p205566
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda Patrizia » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:15

In pratica, la mia idea è questa: anche i prodotti cosmetici e i trattamenti cosmetici sono in grado di "innescare" quei processi di autoguarigione (o autodanneggiamento) che si chiamano placebo e nocebo. Gli effetti placebo e nocebo non sono effetti mentali. Sono prodotti, costruiti, dal cervello. Ma agiscono marcatamente a livello biologico.
Quindi, se tu applichi un prodotto che ti piace, che ti ispira, nel quale credi fortemente, è facile che quel prodotto innescherà dei REALI (NON immaginari!) processi di miglioramento della tua pelle. Mentre se applichi un prodotto che non ti ispira, che ti sembra misero, povero, o - come dicono oggi molte donne - "che non basta per la mia pelle" - facile che non solo non ti serva a nulla, ma ti danneggi.
Non dimentichiamo mai che l'atto cosmetico è (e deve essere!!!) anche un atto di grande piacere.
Coccolarsi coi cosmetici fa produrre persino endorfine ai cheratinociti (che sono le cellule epidermiche).
E le grosse aziende cosmetiche oggi sono estremamente attente al lato della neurosensorialità dei prodotti.

Quindi: se tu applichi un prodotto che ti piace, nel quale hai fiducia, e che stimola positivamente il tuo cervello e la tua sensorialità - è facilissimo che quel prodotto ti faccia del gran bene. Per mesi, magari per anni.

Interessante la teoria di Riky...
Forse mi spiego perché io mi trovavo bene con dei prodotti Avène (quanta pubblicità hanno nelle farmacie?) che sono stati giudicati pressoché inefficaci da Lola nell'analisi dell'INCI :?
Ultima modifica di Patrizia il mercoledì 13 febbraio, 2008 14:36, modificato 1 volta in totale.
Don't Stop Me Now!

Il mio blog
Avatar utente
Patrizia
 
Messaggi: 1870
Iscritto il: martedì 06 novembre, 2007 21:59
Località: Prov. di Venezia

Messaggioda Serese » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:31

Patrizia ha scritto:Interessante la teoria di Riky...


già.. infatti su di me la nivea era efficace: mi bastava credere alla descrizione, splamarmi qualcosa e odorare il profumo :P
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11469
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda Altea » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:35

sarà per questo che mia madre dice che il campioncino di dior le fa la pelle più bella nonostante sia solo un cumulo di schifezze? :roll:
Gli imbecilli sono molto creativi
Barbara© Immagine
Avatar utente
Altea
UsignoloCapellone
 
Messaggi: 783
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 11:40

Messaggioda BettyBennet » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:36

Io speravo taaanto nei prodotti Garnier linea Pure, ma hanno sempre fatto cilecca :evil: :roll:
aNobii :love:
"Yesterday is history, tomorrow is a mystery, but today is a gift. That is why it is called the present."
Oogway, Kung Fu Panda
Avatar utente
BettyBennet
 
Messaggi: 4681
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 11:03
Località: Bassa padana bolognese

Messaggioda Patrizia » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:47

Altea ha scritto:sarà per questo che mia madre dice che il campioncino di dior le fa la pelle più bella nonostante sia solo un cumulo di schifezze? :roll:

La formulazione (anche se fatta di schifezze) potrebbe essere buona...

La crema che usavo io era questa e mi ci trovavo bene (almeno ero convinta)... solo che adesso mi trovo ancora meglio con i prodotti di Barbara :mrgreen: Vedo e sento la differenza, certi difetti che notavo prima (incolpavo la mia pelle mica la crema) ora non ci sono più :)
Ultima modifica di Patrizia il mercoledì 13 febbraio, 2008 14:53, modificato 1 volta in totale.
Don't Stop Me Now!

Il mio blog
Avatar utente
Patrizia
 
Messaggi: 1870
Iscritto il: martedì 06 novembre, 2007 21:59
Località: Prov. di Venezia

Messaggioda Satine » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:50

A me i prodotti tradizionali non hanno mai fatto una cippa.
Non so quanto confidassi nel loro potere, sicuramente assai, ma da quando uso l'eco-bio, consapevole davvero di cosa mi spalmo, sono molto fiduciosa. Fiducia ricambiata :P , solo la Brufocrema e J'aloé tengono sotto controllo la mia pellaccia acneica, mista-sensibile, i prodotti tradizionali non hanno MAI risolto NULLA con me.
Satine
Isn't it ironic?
 
Messaggi: 2478
Iscritto il: venerdì 21 settembre, 2007 15:27

Messaggioda adrianna » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:58

interessante,la discussione su promiseland..l'ho letta tutta,un po' perchè pone un problema importante(ovvero come rispondere alla tipica frase:saranno anche non eco,ma fanno taaantooo bene alla mia pelle,sti prodotti!!)e poi perche,ad esempio,anch'io per gli occhi uso un liquido struccante nivea,e trovo l'olio-che uso per togliere il fondo o la crema colorata-assolutamente isopportabile e dannoso...ma ho gli occhi stra sensibili!!!e allora?!?Forse ha ragione Riki,se ci credi,ti fa bene,se non ci credi,non ti piace o non ne condividi la filosofia di fondo,qualsiasi prodotto ti sembra inefficace,o peggio,dannoso.
Certo,la strada del bio-eco è tortuosa,lunga e piena di compromessi... :|
certo è che inquinamento ambientale e schifezze nei cibi hanno alla lunga effetti deleteri...io ho capito,dalle conferenze seguite e dalle letture,che l'acne,le patologie respiratorie ed oculistiche,persino la circonferenza del seno(media)sono aumentati negli ultimi 30-40 anni in maniera evidente-per non parlare di tumori-!!! :shock: E la causa è da imputarsi ancheall'inquinamento alimentare ed ambientale.
E'anche vero però che il benessere(pompato su da tante robe tossiche) ci ha dato la possibilità di vedere sparire malattie endemiche,malnutrizione,malformazioni"da povertà"di vario genere.
Non demonizzare e non idolatrare il sintetico , capire quando è realmente utile e quanto può essere dannoso,questo è il difficile! ;-)
Ma noiora abbiamo Barbara,la nostra guru!! :D
sono molto preoccupata per la fuga di cervelli...pensate che il mio è scappato senza nemmeno salutare!! :D
adrianna
ConigliaMannara
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: venerdì 11 gennaio, 2008 10:00
Località: bologna

Messaggioda Bobulinas » mercoledì 13 febbraio, 2008 14:58

Ho letto con attenzione il thread che Barbara ha linkato..Beh, che dire, io mi ritrovo in pieno nelle parole dell'autrice della discussione: anche io sono stata per anni quel tipo di consumatrice e tutt'ora, anche se ho intrapreso questa "scelta" da un po' di mesi, devo dire che faccio ancora un po' di fatica a isolarmi mentalmente dai messaggi pubblicitari, dalle luci strabilianti delle profumerie...
Sono sempre stata, lo ammetto, molto sensibile a argomenti di marketing commerciale, in primis la pubblicità, ma anche tutto ciò che riguarda il packaking dei prodotti, il profumo, la confezione..ammetto che mi inebriavo leggendo i "bugiardini" allegati ai prodotti (ahimè, mai tanto nome fu così azzeccato come quello dei fogliettini che vantano le qualità del prodotto!) perchè, è vero, ti fanno sognare, ti forniscono di mezzi facili e accessibili per immaginare di avere, per esempio, la pelle che hai sempre sognato!
Ho fatto spesso la riflessione di Viola106: insomma, ho acquisito consapevolezza, ho imparato, sebbene ancora a tentoni, a leggere gli inci e quelli sono dati oggettivi, non opinabili! Ho capito che in tutte le creme di profumeria ci sono solo schifezze e che mettersi, che so, l'olio di rosa mosqueta è infinitamente meglio che usare una cremaccia che ha lo 0,00001% di olio di rosa mosqueta! Questa è diventata una certezza granitica per me e devo dire che anche l'aspetto esteriore, l'immagine pubblicitaria ecc. sono passate in secondo piano..
La mia pelle prima non era niente affatto male: ho sempre avuto un colorito terreo, questo si, ma tutto sommato non mi potevo lamentare. Da quando ho cominciato a usare prodotti eco-bio mi sono riempita orribilmente di brufoli, come non li avevo mai avuti, la pelle è divenuta secchissima (e io che pensavo di averla grassa-mista!) e insomma, non ho proprio un bell'aspetto: la coincidenza ha voluto che proprio al momento di questo passaggio ho subito uno squilibrio ormonale e ciò ha compromesso i bei risultati che mi aspettavo...E devo dire che tante volte, scoraggiata, sono stata tentata di fare dietro-front e di tornare alle creme siliconiche, pur sapendo le schifezze che ci sono dentro: mi sono detta..ma se la mia pelle è più bella, che me lo fa fare di continuare?...
Però non ce l'ho fatta, non mi sentirei la coscienza a posto ne' con me stessa, ne' con l'ambiente..ormai sono arrivata al punto di non ritorno...
Persevero persevero e persevero!!
Bobulinas
Avatar utente
Bobulinas
 
Messaggi: 317
Iscritto il: martedì 20 novembre, 2007 14:18

Messaggioda Penny » mercoledì 13 febbraio, 2008 16:06

Satine ha scritto:A me i prodotti tradizionali non hanno mai fatto una cippa.
Non so quanto confidassi nel loro potere, sicuramente assai, ma da quando uso l'eco-bio, consapevole davvero di cosa mi spalmo, sono molto fiduciosa. Fiducia ricambiata :P


Non posso che concordare.
Aver imparato a guardare "dentro" i tubetti ha migliorato la mia pelle, i miei capelli, il mio stato di salute, quello dell'ambiente e, non ultimo, il mio portafoglio. Perché è vero che spendo di più per il singolo prodotto, ma almeno è efficace e non lo butto a metà confezione.

Onestamente non credo all'effetto placebo nei cosmetici, la paraffina è paraffina e credere che ti farà una bella pelle non la fa diventare karité.
Thousand of years ago Cats were worshipped as Gods.
Cats have never forgotten this.


il mio blog - il mio sito
Avatar utente
Penny
 
Messaggi: 225
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 01:41
Località: Roma

Messaggioda Daniela » mercoledì 13 febbraio, 2008 18:35

Onestamente non credo all'effetto placebo nei cosmetici, la paraffina è paraffina e credere che ti farà una bella pelle non la fa diventare karité.


Sono più che d'accordo, anche se è vero che ci fa meglio cosa ci piace, questo 'ci piace' deve avere anche un riscontro oggettivo in qualità.
A me le cremine BV mi piacevano un sacco, sia come profumo che come confezioni ma mi facevano 'male', e anche molto purtroppo.
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Messaggioda Blackrose » mercoledì 13 febbraio, 2008 18:46

anche io sono stata per anni quel tipo di consumatrice e tutt'ora, anche se ho intrapreso questa "scelta" da un po' di mesi, devo dire che faccio ancora un po' di fatica a isolarmi mentalmente dai messaggi pubblicitari, dalle luci strabilianti delle profumerie...

Idem! Io ho sempre letto tutte le indicazioni di tutti i cosmetici che mi capitavano a tiro: tra le mie amiche ero "L'esperta"
C'è da dire però che anche se non ho mai avuto grossi problemi di pelle (allergie a parte) le creme tradizionali non mi piacevano :roll: Forse solo una di oil of olaz....ma le altre mi facevano sentire la pelle poco idratata, unta, spenta etc...Per non parlare della pelle delle gambe che mi sembrava sempre avvolta nel domopack!! (paraffina)
Quando sono passata all'ecobio la mia pelle è rinata. Ho anche scoperto di avere un bel colorito! Certo sono sempre pallida ma meno "cadavere!! :P
E devo dire che tra l'altro mi trovo meglio con le creme più semplici e spartane che con le mirabolanti ricette delle creme ecobio più costose!
In più mi sento molto più tranquilla a spalmarmi addosso degli oli che paraffina e siliconi quindi anche la psiche ne guadagna tanto!! ;-)
Blackrose
 
Messaggi: 171
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 22:18

sarà placebo ma ora ho la pelle di seta

Messaggioda nadiatad » mercoledì 20 febbraio, 2008 12:38

mi faccio le creme da sola, so cosa ci metto dentro: pochi ingredienti selezionatissimi. la mia pelle del corpo è sempre stata una grattugia secca. ora ho la pelle di seta. questo non è placebo
per il viso e la doccia uso anche prodotti weleda.
unico neo lo shampo: amo gli ultra dolce di garnier e trovo che i miei capelli siano anche più lucidi da quando li uso. questo forse è placebo o un trucco chimico
nadiatad
 
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 18 febbraio, 2008 12:39
Località: monza

Messaggioda koala » mercoledì 20 febbraio, 2008 13:36

Sono d'accordo sull'idea la paraffina è paraffina!
Prima di passare all'ecobio prendevo cremine lussuriose e con barattolini fighissimi, ogni volta mi convincevo che quella sarebbe stata la crema che mi avrebbe fatto passare tutto. E invece le bollicine rimanevano lì, e io che mi convincevo sempre più che era la mia pelle a far schifo, mica le cremine dior/chanel/sticavoli

Ora faccio autoproduzione :) so cosa c'è nelle mie creme e anche se non hanno i profumi o la consistenza di chanel le bollicine non ci sono più!
Inoltre il fatto di spignattare mi ha aiutato tantissimo a capire la mia pelle, vedere come reagisce alle varie sostanza, imparare di cosa ha bisogno. E da molta soddisfazione! :D
Avatar utente
koala
 
Messaggi: 175
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:01

Re: sarà placebo ma ora ho la pelle di seta

Messaggioda Penny » mercoledì 20 febbraio, 2008 13:48

nadiatad ha scritto:unico neo lo shampo: amo gli ultra dolce di garnier e trovo che i miei capelli siano anche più lucidi da quando li uso. questo forse è placebo o un trucco chimico


Diciamo che tra i prodotti non ecobio gli Ultradolce sono i meno peggio. Li ho usati anche io per un periodo e non mi trovavo affatto male. Ma ora che ho provato i Lavera non torno indietro. ;)
Thousand of years ago Cats were worshipped as Gods.
Cats have never forgotten this.


il mio blog - il mio sito
Avatar utente
Penny
 
Messaggi: 225
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 01:41
Località: Roma

Prossimo

Torna a i cosmetici, la pelle e il pianeta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti