di Barbara Righini
online dal 2005

Erbe attive sull'apparato digerente

L'angolo del consumatore consapevole. Decrescita, consumo critico, boicottaggio, alimentazione, autoproduzione: tutto ciò che non riguarda la cosmesi e i detersivi!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea

Erbe attive sull'apparato digerente

Messaggioda Simonetta » mercoledì 31 ottobre, 2012 15:41

Come aiutare il fegato
Erbe utili:
Bardana radice, boldo foglie, carciofo foglie, cardo mariano semi (alza la pressione), cicoria selvatica radice, curcuma radice, rabarbaro radice (lassativo), tarassaco radice
Ricette:
Decotto con infuso
Un cucchiaio di tarassaco radice, bollire 10 minuti, aggiungere un pizzico di bordo e lasciare riposare per 10 minuti.

Decotto di radici
40% tarassaco
20% bardana
20% cicoria
20% fumaria (o liquirizia*)
In caso di stitichezza aggiungere 10% o più di radice di rabarbaro.
Per ogni decotto: 1 cucchiaio di radici in due tazze d'acqua fredda, bollire per 10 minuti, lasciare riposare per altri 10 minuti, filtrare e bere.

*Alza la pressione, ma aumenta le proprietà delle altre erbe.

Decotto disintossicante da fare per 20 giorni:
20% bardana
20% cicoria
20% fumaria (o liquirizia)
20% gramigna (diuretica)
20% tarassaco
Un cucchiaio di radici in due tazze d'acqua fredda, bollire per 10 minuti, lasciar riposare per altri 10 minuti, filtrare e bere.

Estratto idroalcolico:
Macinare 10 grammi di bardana, 20 grammi di tarassaco, 10 grammi di cicoria e 10 grammi di curcuma. Mettere il tutto a macerare 20 giorni in 125 ml di acqua demineralizzata e 125 ml di alcol a 90 gradi. Una volta filtrato, se ne assume una goccia per chilo di peso almeno due volte al giorno.

I succhi e la polvere
1 cucchiaio di succo di tarassaco e uno di succo di carciofo 3 volte al giorno prima di ogni pasto, con aggiunta di un pizzico di polvere di curcuma.

Tintura madre di tarassaco
Raccogliere tra l'autunno e la primavera 50 grammi di radice di tarassaco fresca, pulirla, tagliarla a pezzi e metterla a macerare 20 giorni in 175 ml di alcol a 90 gradi e 75 ml di acqua demineralizzata, poi filtrare e assumerne una goccia per chilogrammo di peso almeno due volte al giorno.


Digestione lenta, causa gonfiori addominali
Assumere la frutta prima dei pasti ed evitare di consumare carboidrati e proteine nello stesso pasto.
Esempio di digestivo (ottimo per il reflusso):
20% anice
20% coriandolo
20% cumino
20% finocchio
20% liquirizia
Un cucchiaino di miscela messo in infusione all'inizio del pasto, filtrare e bere subito dopo i pasti, senza zucchero.

Infuso gradevole antifermentativo dopo i pasti:
40% semi di finocchio
30% semi di anice
20% radice di liquirizia
10% foglie di menta
Un cucchiaino di miscela messo in infusione all'inizio del pasto, filtrare e bere subito dopo i pasti, senza zucchero.

Digestione lenta per mancanza di succhi gastrici
Erbe utili: achillea, angelica, assenzio, centaurea, china, genziana, genzianella, rabarbaro (lassativo).

Aperitivo n. 1: decotto mezz'ora prima dei pasti: arancio amaro scorze e angelica radice in parti uguali, con infuso di achillea foglie e centaurea fiori e foglie in parti uguali.
Aperitivo n. 2: grattugiare e schiacciare un pezzo di zenzero con spremiaglio fino ad ottenere un cucchiaio di succo, aggiungere succo di limone, acqua e un po di miele, bere prima dei due pasti principali.
Digestivo n. 1:
Vino di genziana: 30 grammi di radice di genziana tritata finemente e messa macerare per 10 o 15 giorni in un litro di vino bianco. Un bicchierino dopo i pasti.
Digestivo n. 2:
Decotto di 40% genziana radice, 20% angelica radice, 20% liquirizia, 10% angelica semi, 10% rabarbaro (in caso di colite sostituire con imperatoria), una tazza dopo pranzo ed una dopo cena, senza zucchero. Può essere assunto anche prima dei pasti come aperitivo.

Gastrite
Esempio n. 1
:
A digiuno: un cucchiaino di polvere di argilla ventilata al mattino
Lontano dai pasti: infuso di camomilla e calendula 3 volte al giorno, un cucchiaino di polvere di banane essiccata 3 volte al giorno, 3 cucchiai di sciroppo di lumaca al giorno.

Esempio n. 2:
A digiuno: un cucchiaino di argilla ventilata ogni mattina e succo di aloe
Lontano dai pasti: 3 volte al giorno un decotto di liquirizia con infuso di camomilla e malva (fate bollire per 10 minuti un cucchiaino di liquirizia in due tazze di acqua, poi aggiungete un pizzico di camomilla e un pizzico di malva, lasciate in fusione per 10 minuti).
Prima dei pasti: un bicchierino di succo di cavolo verza.

Esempio n. 3:
A digiuno: un cucchiaino di argilla ventilata messa la sera prima a bagno in poca acqua e assunta al mattino per 20 giorni, poi a settimane alterne per due mesi
Lontano dai pasti: succhiare durante il giorno liquirizia in bastocini, oppure assumere 4 cucchiai al giorno di succo di aloe arborescens a stomaco vuoto (ricordate che è un lassativo).

Esempio n. 4:
Lontano dai pasti:
Decotto di radice di altea con infuso di calendula e malva 3 volte al giorno: fate bollire per 10 minuti un cucchiaio di altea in due tazze di acqua, poi aggiungete un pizzico di calendula e un pizzico di malva e lasciate in fusione per 10 minuti.
Succhiare compresse di argilla e liquirizia oppure argilla e camomilla.
Prima dei pasti: un cucchiaio di sciroppo di lumaca prima dei 3 pasti principali.

In caso di stress:
A digiuno: 1 cucchiaino di argilla ventilata ogni mattina;
Lontano dai pasti: un cucchiaino di polvere di radice di liquirizia in un po d'acqua almeno due volte al giorno; un cucchiaio di succo di melissa a metà mattino, metà pomeriggio e serata oppure infuso di 40% passiflora, 20% fiori d'arancio, 20% melissa, 20% rosolaccio.

Ricetta di compresse di argilla e liquirizia
Preparate un decotto di liquirizia composta da due cucchiai di polvere di radice di liquirizia ogni bicchiere d'acqua, fate bollire per 10 minuti, poi lasciate raffreddare; mettete un cucchiaio di argilla ventilata in una tazza e amalgamatela con il decotto di liquirizia fino a renderlo una densa crema.
Spalmate la crema su una superficie lavabile piana e lasciate indurire per alcuni giorni a seconda del calore dell'ambiente, quando sarà completamente seccata, staccatela in tanti pezzi e mettetela in un barattolo, oppure modellatela a forma di compressa e fatela seccare in seguito.

In caso di pressione alta sostituite la liquirizia con la camomilla.
Blog.
"Tu sarai amato, il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza, senza che l'altro se ne serva per affermare la sua forza." Cesare Pavese

Prima di postare un INCI, controlla di aver scritto bene gli ingredienti.
Avatar utente
Simonetta
miss inci
 
Messaggi: 13619
Iscritto il: lunedì 25 febbraio, 2008 11:36
Località: Varese

Messaggioda vv25 » martedì 27 novembre, 2012 22:20

so che magari non è proprio il post più adatto, ma non ho trovato di meglio...
Simo, non è che per caso hai qualche rimedio naturale per le afte???
vv25
 
Messaggi: 1327
Iscritto il: martedì 24 aprile, 2012 20:46

Messaggioda Greta1987 » mercoledì 28 novembre, 2012 10:48

io sapevo della salvia....di appoggiarla sopra...
Il cavallo arabo non è un semplice animale,
è un’unica armonia, quasi una sinfonia di bellezza e forza,
è, insomma, un momumento di perfezione...
Avatar utente
Greta1987
 
Messaggi: 8310
Iscritto il: venerdì 10 febbraio, 2012 23:15
Località: Alta Valle Seriana, Bergamo

Messaggioda vv25 » mercoledì 28 novembre, 2012 18:42

grazie!
vv25
 
Messaggi: 1327
Iscritto il: martedì 24 aprile, 2012 20:46


Torna a Oltre la cosmesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite