di Barbara Righini
online dal 2005

Oleolito camomilla e calendula

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Oleolito camomilla e calendula

Messaggioda azahar751 » lunedì 26 novembre, 2007 18:58

Se volessi fare un oleolito di camomilla e calendula insieme fare una caxxxxata????
E quand'è il momento migliore?
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda AMELIE » lunedì 26 novembre, 2007 19:27

no no nessuna cavolata è un buon oleolito...ora non so elencarti tutti gli usi che potresti farne ..........
io per esempio lo uso al posto delle salviette post-ceretta viso....ne metto un pò in un dischetto e tolgo via residui e date le proprietà calmanti credo che male non faccia(anzi...io ho la pelle molto delicata e mi calma subito il bruciore e il rossore...)
per il momento migliore per farlo non so....se usi le erbe secche non so se ci sia un periodo particolarmente indicato...........
Avatar utente
AMELIE
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 10:05

Messaggioda Lilli » martedì 27 novembre, 2007 16:21

Ho a casa un oleolito di camomilla, calendula e lavanda regalatomi da un ragazzo delizioso (vieqqu? Landre!!!)
E' in olio di mandorle e jojoba, credo che abbia usato anche dell'olio di nocciolo d'albicocca.
E' stupendo, ha un profumino di camomilla da svenire :shock:
E' lenitivo sulle irritazioni da freddo e da caldo (piccole scottature), irritazioni da sudore, da detersivi, e usato sul viso col metodo delle 3 biofasi attenua notevolmente i punti neri (la calendula sembra eccezionale per le impurit?).
Da fare subito, Aza, che senn? per Natale non fai mica in tempo!!!
________
Hemp marijuana
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 17:08, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda LaFrà » martedì 27 novembre, 2007 17:06

Quoto quoto, anch'io ho fatto questo oleolito su indicazione di Landre, ed è davvero buono! ;)
LaFrà
 
Messaggi: 252
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 15:15

Messaggioda timoserpillo » martedì 27 novembre, 2007 17:14

quali sono i quantitativi di camomilla, calendula e lavanda?così lo spignatto anch'io...

grazie
Timo
timoserpillo
 
Messaggi: 72
Iscritto il: martedì 09 ottobre, 2007 08:30
Località: mantova

Messaggioda azahar751 » martedì 27 novembre, 2007 18:13

Lilli ha scritto:Da fare subito, Aza, che sennò per Natale non fai mica in tempo!!!


Ormai per il Natale fai-da-me aspetto il prossimo (ho già prewso tutti i regali da Barbara!) però nel frattempo volevo provare con qualcosa di semplice!
Se non è una cavolata mi piacerebbe preparare degli oli rilassanti o "afrodisiaci" con l'oleolito di camomilla e calendula, aggiungendo poi cose come mandarino, ylang ylang.....
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda azahar751 » martedì 27 novembre, 2007 18:48

timoserpillo ha scritto:quali sono i quantitativi di camomilla, calendula e lavanda?così lo spignatto anch'io...

grazie
Timo


Non ce l'ho sotto mano ma ho letto tutto sul libro di Francesca Marotta "Cosmesi Naturale Pratica" scaricabile gratis on line. Se ne parla in OT, prova a dare un'occhiata
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda Taiba » mercoledì 28 novembre, 2007 12:54

Scusate...voi che siete esperte...ho avuto problemi con gli oleoliti. Se vi va, date un'occhio all'ultima pagina del mio diario per darmi un consiglio? :cry:
"La curva è la più graziosa distanza tra due punti." Mae West

"Fai ciò che senti essere giusto nel tuo cuore, perchè verrai criticato comunque: biasimato se lo fai e anche se non lo fai."
Eleanor Anna Roosevetl, First Lady
Avatar utente
Taiba
SqualottaAdHonorem
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: lunedì 29 ottobre, 2007 14:25

Messaggioda AMELIE » mercoledì 28 novembre, 2007 13:00

ho letto il tuo diario e l'unica cosa che mi viene in mente è che si siano formate quelle strane cose perchè hai usato erbe fresche.......................
io li ho sempre fatti con quelle secche e non ho mai avuto problemi............
però attendiamo altri pareri non vorrei aver detto qualche cavolata...........
Avatar utente
AMELIE
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 10:05

Messaggioda silvia » mercoledì 28 novembre, 2007 13:39

AMELIE ha scritto:...io li ho sempre fatti con quelle secche e non ho mai avuto problemi..........però attendiamo altri pareri non vorrei aver detto qualche cavolata...........


ciao, son piena di lavanda e pensavo di fare un oleolito.....tu come fai? metti i fiori nell'olio e lasci per un pò (leggevo 45 giorni) o fai a caldo?
Avatar utente
silvia
Pusher-Ecobio
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: sabato 11 agosto, 2007 13:02
Località: Trieste

Messaggioda AMELIE » mercoledì 28 novembre, 2007 16:54

si proprio così.......metto il tutto in un olio di riso o girasole ,per ora ho provato questi due.(le dosi non le ricordo esattamente ma c'è un articolo sull'.org sugli oleoliti quindi puoi controllare la....io a dir la verità essendo le prime prove ho ridotto le quantità)e lascio al buio per 40 giorni ........
Avatar utente
AMELIE
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 10:05

Messaggioda Lilli » mercoledì 28 novembre, 2007 17:19

Meglio le piante secche per fare gli oleoliti :) Iperico a parte, che va usato fresco, usate piante secche; l'acqua residua delle droghe fresche accorcia la vita degli oleoliti se non viene lasciata decantare bene ed eliminata.
Andate in erboristeria e ne prendete un po' a occhio, basta che ci stiano nel vasetto che volete usare. Riempite bene il vasetto e coprite con l'olio che preferite (mandorle, vinaccioli, olio di riso) fino al bordo, in modo da lasciare pochissima aria.
In estate lo mettete al sole, in questa stagione meglio su un termosifone. Agitate tutti i giorni, dopo 30-40 giorni annusate, e se vi sembra abbastanza profumato lo filtrate.
L'ideale sarebbe avere un antiossidante da aggiungere dopo il filtraggio (tocoferolo, benzoino resinoso, aperoxid o oleoresina di rosmarino). Anche un rametto di rosmarino macerato insieme ai fiori svolge azione antiox, ma lascia parecchio profumo... valutate voi se ? il caso di usarlo. Landre lo ha addizionato con jojoba dopo averlo filtrato, mi sembra che ne abbia aggiunto un 10%, ma non ricordo bene.
Va conservato in boccette scure.
________
Coach handbags
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 17:08, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Taiba » mercoledì 28 novembre, 2007 17:28

Ho già detto che ti adoro Lilli, vero? :roll:
Ok! A parte che dico: ma allora perchè mi va a male l'oleolito al rosmarino, se è conservante????? :shock:

Ora! IO non demordo! Mi secco io le piante e che cacchio! Non si può avere la menta in giardino e non riuscire a fare un eolito! Mi urta la cosa! E per quello al mandarino? Secco le bucce? Io ci provo...ora sta macerando con le bucce fresche, vedo come va ok?
Grazieeeeeee!!!
Consigli per il seccaggio piante??? :oops: Già che ci sono... :roll:
"La curva è la più graziosa distanza tra due punti." Mae West

"Fai ciò che senti essere giusto nel tuo cuore, perchè verrai criticato comunque: biasimato se lo fai e anche se non lo fai."
Eleanor Anna Roosevetl, First Lady
Avatar utente
Taiba
SqualottaAdHonorem
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: lunedì 29 ottobre, 2007 14:25

Messaggioda Lilli » mercoledì 28 novembre, 2007 17:41

Ohmamma, Taiba... non ne ho idea!
Hai lavato bene pianta e contenitore?
Hai lasciato asciugare la pianta qualche giorno, o meglio, una settimanella?
Per quelli con le bucce di agrumi: hai tolto tutto il bianco? Hai usato agrumi non trattati con cere antimuffa?
________
Halfbaked
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 17:08, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Taiba » mercoledì 28 novembre, 2007 17:48

O quante domande!
1-Lavato e asciugato il vasetto!
2-No non le ho fatte asciugare :oops: non ho trovato info da nessuna parte!Lavate e lasciate qualche ora vicino al calorifero... :oops: :oops: :oops:
3-Ho tolto il bianco ma poi l'ho buttato dentro :oops: , perchè mi è stato detto che può avere alcune proprietà positive (esempio oleolito alla carota+arance...)
4-Gli agrumi non credo fossero trattati...li sgami subito perchè sono lllllllllucidi e con la buccia perfetta e quelli non lo erano!

Ma uffa! Io mi sono lanciata sugli oleoliti come uno squalo su un'otaria! :cry: Tra un po' agganciavo direttamente il vasetto alla pianta, lasciandolo appeso!!! :cry:

FORSE sono stata un pochito precipitosa, mi stai dicendo? :eccu:
"La curva è la più graziosa distanza tra due punti." Mae West

"Fai ciò che senti essere giusto nel tuo cuore, perchè verrai criticato comunque: biasimato se lo fai e anche se non lo fai."
Eleanor Anna Roosevetl, First Lady
Avatar utente
Taiba
SqualottaAdHonorem
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: lunedì 29 ottobre, 2007 14:25

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti