di Barbara Righini
online dal 2005

cetrimonium cloride: il mio dramma

Vuoi dare o ricevere un consiglio su cosa spalmarti? Vuoi discutere su ingredienti particolari, nuovi ritrovati, ecofurbate vere o presunte? Vuoi parlare di certificazioni o discutere/segnalare un articolo/video cartaceo o telematico? Posta qui.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

cetrimonium cloride: il mio dramma

Messaggioda Vecchia Zia » mercoledì 10 ottobre, 2007 13:55

Premetto che mi sono avvicinata all'ecobio prima con le polpette vegetariane (odio la carne) poi con lo shampoo (per questioni di allergie) poi con i cosmetici e la spesa tutta. Questo due anni fa circa.
Il balsamo per capelli era rimasto "escluso" vuoi perchè ne ho sempre usato poco (preferivo i capelli leggeri), vuoi perchè ne avevo un mare di bocce da erboristeria da finire e vuoi perchè non avendo particolari esigenze o intolleranze (lo metto solo sulle lunghezze) non avevo mai guardato l'INCI di fino e andavo sulla fiducia (ovvero controllavo l'INCI dello shampoo e se era OK prendevo anche il balsamo a occhi chiusi).
Poi in un forum si è parlato di un balsamo che aveva un bollo rosso nell'INCI. Quel bollo rosso era il CETRIMONIUM CLORIDE.
Ho controllato e ho trovato l'articolo di Barbara. Inquina ma non fa male. All'inizio mi son detta "beh, ne uso poco" e ho deciso di fregarmene.
Poi la mia coscienza cresciuta a suon di barbapapà e vecchi albi di Dusty il canguro ha iniziato a lamentarsi...
Ho iniziato a guardare con attenzione gli INCI dei balsami e ho scoperto che praticamente tutti i balsamo che ho (ad eccezione di quelli che ho preso da Barbara o che anche lei vende) ce l'hanno.
Ho notato che questa sostanza ha un ottimo effetto sui miei capelli perchè mi permette di usare tempi di posa brevissimi.
Ma la cosa è diventata un cruccio se non un'ossessione.
Ho deciso di finire comunque i balsami che ho perchè non ho alternativa: anche se non li uso tornano comunque all'ambiente. E non ho ancora imparato a smaterializzarli, pur avendo letto tutti i libri di Harry Potter :D .
Ma ancora non sono in pace.
Perchè i pochi balsami davvero eco bio che ho a volte sembrano non soddisfarmi e ho paura di trovarmi male a usare solo quelli.
Però non voglio comprare balsami con dentro quella maledetta sostanza perchè la cosa mi fa "stare male".
Allora mi sono messa a cercare per vedere se trovavo altri balsami eco bio. Ne avevo uno della Daymon's e ero CONVINTA che fosse eco bio perchè lo shampoo che avevo preso da loro lo è... allora, visto che ne hanno fatto un'altro (di balsamo) ho scritto all'azienda per chiedere l'INCI. Non mi hanno ancora risposto e ho pensato di scrivere di nuovo con la scusa che volevo sapere che differenze ci fossero tra il nuovo balsamo e quello che avevo. Allora sono andata a leggermi l'INCI di quello che avevo per poter fare, ottenuta la risposta, un paragone.
E che ti trovo? Il maledetto cetrimonium cloride!!! :cry: Anche li!!
Ci sono rimasta malissimo....

Vi chiedo solo una cosa: mi supportate? Mi trattate come una drogata che deve uscire dal tunnel? Mi date consigli per liberarmi di quella sostanza? I balsami che ho li finirò, come ho detto, ma vorrei arrivare a finirli con la coscienza che non mi sto perdendo niente e che posso farne benissimo a meno.
:oops:
Mi aiutate a trovare tutti i balsami che sono davvero ecobio?

Grazie...
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda Vecchia Zia » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:25

Intanto dalla Daymon's mi hanno risposto... carinissimi e gentili come sempre... e anche nel nuovo balsamo c'è il maledetto cetrimonium cloride :cry:
Mi è venuto un attacco di tristezza... :cry:
Beh, gia che ci sono posto l'INCI nella sezione... almeno serve a qulcosa...
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda artemis » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:29

ma quale drogata?! qui siamo tutte drogate!!! di eco-bio, naturalmente...
hai provato l'ultimo risciacquo con acqua e acido citrico o acqua e aceto balsamico? Se del balsamo ti piace solo il fatto che districa puoi tranquillamente sostituirlo con queste due cose.
Se poi del balsamo ti piace anche il fatto che idrata un po' i capelli... ti consiglio, dopo l'aceto o il citrico, e prima di asciugare i capelli, di sporcarti le dita con un po' di olio di jojoba o olio di cocco (il mio preferito è il monoi) e passarti le punte (ma pochissimo olio se no unge)

Se invece vuoi proprio il balsamo... prova tutti quelli di barbara o cerca al naturasì e se ancora la cosa non dovesse soddisfarti (ma ne dubito) aggiungi al balsamo acquistato un po' dei due olii che ho detto.
In bocca al lupo!
La Terra non ci è stata data in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli...
artemis
 
Messaggi: 196
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 16:42
Località: Brianza

Messaggioda Iselilja » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:30

Il BioEco Natura è ecobio. Altrimenti prova l'ammorbidente :D
Set meg ned på hella tru om han kjem?
Eg vert so varm, kjenner kor hjartet banker
Kom, kom hit hjå meg, ta meg i din favn
Avatar utente
Iselilja
CapellonaVikingofila
 
Messaggi: 87
Iscritto il: sabato 28 luglio, 2007 12:43
Località: Prov. Roma

Messaggioda Vecchia Zia » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:40

BioEcoNatura qui non si trova... dovrei andare fino a un centro commerciale dalle parti di verona :shock: (e usare la macchina??)
Per ora credo di aver trovato solo: -ON, -Beauty Seed -Fitocose (triticum e penso anche linissimo) e (forse)-Logona.
L'acido citrico come si usa? :oops:
Per l'ammorbidente mi resta solo da capire se devo o meno diluirlo.

Grazie per il sostegno!!
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda Vecchia Zia » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:43

Domanda fessa: posso usare l'acido citrico o l'aceto di mele dopo il balsamo? Il triticum nutre i capelli e da loro corpo ma mi sembra lucidi poco... :roll:
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda kore » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:45

Ma il balsamo lo usi per ottenere quale effetto?
Immagine
Avatar utente
kore
 
Messaggi: 390
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 22:40
Località: Bologna

Messaggioda Serese » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:46

io come ultimo risciacquo (quindi subito dopo balsamo sciacquato) ho usato sia acqua e limone sia acqua e aceto.. nessun problema ;-)
Serese
 

Messaggioda elsatar » mercoledì 10 ottobre, 2007 14:46

Vecchia Zia ha scritto:Domanda fessa: posso usare l'acido citrico o l'aceto di mele dopo il balsamo? Il triticum nutre i capelli e da loro corpo ma mi sembra lucidi poco... :roll:


Secondo me sì, prova l'acido citrico è MERAVIGLIOSO!

Ciao Elsatar
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

Messaggioda artemis » mercoledì 10 ottobre, 2007 15:02

per l'uso dell'acido citrico non ricordo esattamente le dosi, qualcuna che lo usa sui capelli può aiutarti.
Io uso l'aceto balsamico (un cucchiaino in mezzo litro d'acqua, se hai i capelli lunghi raddoppia il tutto)
La Terra non ci è stata data in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli...
artemis
 
Messaggi: 196
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 16:42
Località: Brianza

Messaggioda Vecchia Zia » mercoledì 10 ottobre, 2007 15:08

kore ha scritto:Ma il balsamo lo usi per ottenere quale effetto?


Lucidare e dare corpo, soprattutto. Ora che porto i capelli sempre raccolti (per timore che si sciupino) li voglio un po' più "pesanti" ma li voglio anche lucidi :roll:
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda Vecchia Zia » mercoledì 10 ottobre, 2007 15:10

Trovato!!

per gli usi:
devi fare una soluzione al 20% (es. se vuoi un Kg di soluzione devi sciogliere 200 grammi di acido citrico in 800 grammi di acqua demineralizzata).
Con questa soluzione ci puoi fare tantissime cose:
http://www.saicosatispalmi.org/index.ph ... 9&Itemid=8

come leggerai:
Sui capelli: 20-25 ml di soluzione in un litro d'acqua (non tutti utilizzano questa percentuale io in realtà ne uso 50 ml in un litro, trova tu quella che fa per te).

Ciao Elsatar


Mi pareva di averlo letto nella sezione spignattamento...
Grazie Elsatar! So gia dove trovarlo (qui lo vendono un po' dappertutto perchè lo si usa per fare lo sciroppo di fiori di sambuco) ;)

Vedo la luce... :D
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda kore » mercoledì 10 ottobre, 2007 15:24

Allora perchè non provare balsami ecobio? Di solit sono snobbati per la mancanza del cetrimonium cloride il cui effetto però è districare ed evitare grossi nodi.
Immagine
Avatar utente
kore
 
Messaggi: 390
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 22:40
Località: Bologna

Messaggioda Diakranis » mercoledì 10 ottobre, 2007 15:42

interessante l'uso dell'acido citrico come districante...

mi sa che dovrò scegliere tra questo e l'ammorbidente... credo l'ammorbidente... che se ci aggiungo un pò di olio mi nutre un poco i capelli secchi...
però potrei mettere un goccio di olio sui capelli dopo..

ahhhhhhhh


ma dopo aver districato con la soluzione di acido citrico, devo fare un riscaicquo con acqua e aceto o cosa?
Avatar utente
Diakranis
 
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 31 agosto, 2007 21:03
Località: San Vittore Olona - Milano

Messaggioda Lilli » mercoledì 10 ottobre, 2007 15:52

Niente, la lasci su e asciughi :)
Pi? semplice di cos?... ;-)
________
Essential Vaaapp Vaporizer
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 16:55, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Prossimo

Torna a i cosmetici, la pelle e il pianeta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite