di Barbara Righini
online dal 2005

caprilico caprico trigliceride

Vuoi dare o ricevere un consiglio su cosa spalmarti? Vuoi discutere su ingredienti particolari, nuovi ritrovati, ecofurbate vere o presunte? Vuoi parlare di certificazioni o discutere/segnalare un articolo/video cartaceo o telematico? Posta qui.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

caprilico caprico trigliceride

Messaggioda auri » sabato 16 gennaio, 2010 21:59

Ho comprato questo olio da poco. Ho fatto un pò di ricerche e ho scoperto che è un olio raffinato estratto dalla noce di cocco. Come tutti gli oli è emolliente ma ha il vantaggio di avere una alta penetrabilità veicolando anche altri attivi presenti nella preparazione. Inoltre, non irrancidisce ed è abbastanza asciutto al tatto.

Ma mi chiedevo una cosa. Lo si trova in tante formulazioni di creme varie e va sempre messo ovviamente in fase B. Ma lo si può usare anche a freddo? L'altro giorno ho fatto un piccolo mix di oli e mi è venuto in mente di aggiungerne un goccino, per provare. Il risultato è stato proprio bello, l'effetto mi è piaciuto. Pelle molto più morbida rispetto allo stesso mix senza.

Ma allora perchè non si trova mai nella composizione di oli tipo da massaggio o per il viso? Ci sarà un motivo? Illuminatemi esperte, vi prego!!!! Grazie.
auri
 
Messaggi: 242
Iscritto il: lunedì 03 dicembre, 2007 20:22

Messaggioda Vi » lunedì 18 gennaio, 2010 00:44

anche a me interessa questo olio, ma ancora non ce l'ho. tu auri dove l'hai preso? qualcuna sa se è termolabile?
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda viry » lunedì 18 gennaio, 2010 12:08

Termolabile direi di no, l'ho trovato in varie ricette in fasa grassa (da scaldare quindi). Mai usato pero'.
People assume that time is a strict progression of cause to effect, but actually from a non-linear, non-subjective viewpoint, it's more like a big ball of wibbly-wobbly, timey-wimey stuff.
Avatar utente
viry
 
Messaggi: 553
Iscritto il: domenica 17 maggio, 2009 18:51
Località: Milano

Messaggioda auri » lunedì 18 gennaio, 2010 13:17

Vi ha scritto:anche a me interessa questo olio, ma ancora non ce l'ho. tu auri dove l'hai preso? qualcuna sa se è termolabile?


Io l'ho preso alla farmacia vernile. Credo che non sia termolabile perchè in effetti viene sempre messo in fase B. Ed è per quello che mi chiedevo se ci fosse un motivo particolare.... Ma se funziona a caldo, non vedo perchè non dovrebbe farlo a freddo, no? :roll: Forse c'è una percentuale d'uso diversa?
auri
 
Messaggi: 242
Iscritto il: lunedì 03 dicembre, 2007 20:22

Messaggioda Vi » martedì 19 gennaio, 2010 00:27

grazie x le risposte :)
cmq secondo me si può usare tranquillamente a freddo, anzi di solito il problema è sempre per scaldarli gli oli, ma visto che con questo si può fare lo userei senza problemi. per la % d'uso non credo cambi nulla :)
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda Landre82 » mercoledì 20 gennaio, 2010 12:09

Io l' ho usato ( circa 1/3 ) in alcuni oleoliti per la sua resistenza all' irrancidimento e sono venuti bene.. Secondo me si sente che è meno emolliente rispetto agli altri oli vegetali.
IMHO viene usato per formulazioni che richiedono una quota grassa non impegnativa.Insomma per questo credo sia l' ideale. ( anni fa ho usato un olio corpo, in versione spray, a base di caprilico, mandorle e jojoba, vitamina E e oe per profumo ... sicuramente gli altri due oli erano in % molto basse.. era una cannonata per me che non avevo bisogno di un prodotto troppo "nutriente".. si stendeva bene, si assorbiva bene e non ungeva )
Avatar utente
Landre82
 
Messaggi: 138
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:47
Località: prov. Milano


Torna a i cosmetici, la pelle e il pianeta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti