di Barbara Righini
online dal 2005

rosmarino!

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Messaggioda suadina » venerdì 09 maggio, 2008 11:11

Lola ha scritto:Per la tintura: lascia stare la madre e fai la figlia ;) mettendo semplicemente il rosmarino così come sta fresco in alcool (tritalo). Ti estrarrà tutti i principi ttivi, sia idroche lipo, e aggiungendci OE di lavanda e bay (pimento) avrai un'ottima lozione anticaduta pro-accrescimento che non fa ma male.


wow grazie per la dritta!!
quanto deve stare in alcool prima che sia pronto?
alcol buongusto giusto? non quello rosa? :oops:
il "bay"(pimento) cos'è e dove si trova??
se l'ape scomparisse dalla terra
all'umanità resterebbero quattro anni di vita;
niente + api, niente + impollinazione
niente + piante, niente + animali
niente + umani [Einstein] Immagine
Avatar utente
suadina
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 05 febbraio, 2008 17:52
Località: Lecco

Messaggioda baciuck » venerdì 09 maggio, 2008 11:33

Probabilmente sto dicendo una strunzata, ma l'alcool a 90° non estrae assolutamente la parte lipidica, in quel caso non si farebbe una tintura madre ma altro. Se vuoi estrarre tutti i principi, prova a cercare (io ora non ce l'ho sottomano) a quanti gradi di alcool si estraggono tutti i principi del rosmarino senza distruggerne troppi ;-)
In alcool potrebbe starci dai 10 ai venti giorni.


A scanso di equivoci, sto facendo un corso di fitoterapia :oops:
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Messaggioda barbara » venerdì 09 maggio, 2008 11:36

baciuck ha scritto:Probabilmente sto dicendo una strunzata, ma l'alcool a 90° non estrae assolutamente la parte lipidica,


uhm... però gli o.e. se non erro sono solubili in alcool quindi l'alcool scioglie anche i lipidi...

(bello il corso di fitoterapia!)
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda baciuck » venerdì 09 maggio, 2008 11:44

Appunto, solubili in alcool che disperde i principi attivi ...
Credo che gli oli essenziali seguano la stessa via, questo devo chiederlo :roll:
Ba, il corso di fitoterapia è talmente bello che se riesco ad entrarci l'anno prossimo vorrei fare il triennio di fitopreparatori ;-)
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Messaggioda suadina » venerdì 09 maggio, 2008 11:54

perciò non avrebbe più alcuna proprietà???

credo che stiate parlando di cose troppo specifiche, per me sciagurata neofita del settore... :oops:
se l'ape scomparisse dalla terra
all'umanità resterebbero quattro anni di vita;
niente + api, niente + impollinazione
niente + piante, niente + animali
niente + umani [Einstein] Immagine
Avatar utente
suadina
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 05 febbraio, 2008 17:52
Località: Lecco

Messaggioda baciuck » venerdì 09 maggio, 2008 12:06

suadina ha scritto:perciò non avrebbe più alcuna proprietà???

Non perde tutte le proprietà, perde quelle ormonali (lipidi) che sono altrettanto importanti.
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Messaggioda baciuck » venerdì 09 maggio, 2008 14:13

Posso andare ot?
Ma perchè a me i rosmarini muoiono tutti? :x
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Messaggioda Data » venerdì 09 maggio, 2008 14:36

baciuck ha scritto:Posso andare ot?
Ma perchè a me i rosmarini muoiono tutti? :x


pensavo di essere l'unica assassina di rosmarini... almeno mi consolo sapendo che ci sei anche tu.
L’altruismo dovrà prevalere sull’egoismo, la cooperazione sulla concorrenza, il piacere del tempo libero sull’ossessione del lavoro
www.decrescita.it

Creatori di Mondi, gdn online
Avatar utente
Data
 
Messaggi: 799
Iscritto il: mercoledì 02 aprile, 2008 12:30
Località: Brescia

Messaggioda suadina » venerdì 09 maggio, 2008 14:59

mah...strano! è una delle poche piante che nel mio giardino resiste nonostante tutto, sole caldo, freddo neve gelo....io a memoria di cure gliene ho date poche eppure è sopravvissuta da sola a tutto!
se l'ape scomparisse dalla terra
all'umanità resterebbero quattro anni di vita;
niente + api, niente + impollinazione
niente + piante, niente + animali
niente + umani [Einstein] Immagine
Avatar utente
suadina
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 05 febbraio, 2008 17:52
Località: Lecco

Messaggioda Lola » venerdì 09 maggio, 2008 15:23

Mamma mia ho tirato giù il finimondo vedo!

Spiego le mie due righe parola per parola visto che hanno dato adito alle più fantasiose interpretazioni.

Ho detto lascia stare la tintura madre appunto perchè non intendevo consigliare di farne una (ricetta: macerare per 4-5 giorni 20g di foglie in 100g di alcool a 60°) ma di fare un'estrazione alcolica nella quale si sciolgono sia i componenti idrosolubili che liposolubili (tra cui l'olio essenziale).
Che mi risulti i lipidi cioè i grassi sono di tipi diversi, si dividono in semplici (tigliceridi, cioè i comuni olii, cere e terpeni) complessi (fosfolipidi, vedi lecitina) e steroidi che sono gli unici ad avere caratteristiche ormonali; la maggior parte dei grassi non ne ha proprio e le piante contenenti fitosteroli sono poi sempre quelle e arcinote: soia, luppolo, eccetera, di sicuro non il rosmarino, per lo meno non in quantità che abbia un effetto terapeutico.

Mi dispiace ma non intendevo suggerire niente di tutto ciò: mi bastava estrarre l'olio essenziale del rosmarino dalla pianta fresca, che ne contiene di più di quella secca, visto che si stava per buttare via tutto questo ben di Dio; non ci volevo acqua perchè altrimenti avrei inficiato la solubilità degli altri OE che volevo mettere nella ricettina.

Normalmente le tinture madri sono riportate a gradazione "umana" con l'aggiunta di acqua proprio perchè sono per uso interno; se guardiamo lo specchietto riportato da Marco Valussi sulle tinture sul suo forum vediamo che solo le mucillagini non sono solubili in alcool ma in acqua, per il resto l'alcool come solvente va più che bene e riesce ad estrarre la maggior parte delle sostanze attive. Non tanto quanto il glicole propilenico, ma a sufficienza.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda baciuck » venerdì 09 maggio, 2008 15:28

Sinceramente non mi sembra di aver visto nessun finimondo ;-)
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Messaggioda suadina » venerdì 09 maggio, 2008 15:29

ehm.... :roll: :oops: perciò ricapitolando:

prendo l'acool (quello per fare il limoncello per intenderci?)ci schiaffo il rosmarino fresco e ce lo lascio per quanto tempo?
poi filtro, imbottiglio e uso come?

:oops: :nasc:
se l'ape scomparisse dalla terra
all'umanità resterebbero quattro anni di vita;
niente + api, niente + impollinazione
niente + piante, niente + animali
niente + umani [Einstein] Immagine
Avatar utente
suadina
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 05 febbraio, 2008 17:52
Località: Lecco

Messaggioda Lola » venerdì 09 maggio, 2008 15:40

Esatto, prendi l'alcool (fai 50g) metti in un vaso il rosmarino tritato grossolanamente finchè ce ne sta. Lascia lì al buio una decina di giorni, poi lo filtri spremendo bene e ci metti 40 gocce di lavanda e 40 di bay (è un OE lo trovi nelle oerboristerie un po' fornite in olii essenziali).
prima dello shampoo ne prelevi un po' con il contagocce e ne schiaffi qualche goccia alle radici dei capelli, frizioni bene e lasci passare una decina di minuti, poi puoi procedere al lavaggio.
Stimola la circolazione del cuoio capelluto e chi l'ha provata (compresa me) si è trovata benissimo (io ho constatato che mi crescevano di più i capelli).

Occhio che l'odore è parecchio speziato!
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda Lola » venerdì 09 maggio, 2008 16:10

Ma certo, quella è la ricetta originale ;) qui si trattava di non sprecare la pianta appena tagliata, per quello ho ideato la variante con pianta fresca.

La ricetta era:

alcool puro per dolci 5 ml
8 gocce OE rosmarino
8 gocce OE bay o pimento
8 gocce OE lavanda.

Un po' più concentrato di quello che ho suggerito qui, ma tanto la concentrazione la possiamo variare a nostro piacimento.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda suadina » venerdì 09 maggio, 2008 18:27

grazie lola! :) questo fine settimana mi adopero allo spignatto!!! :D :D
se l'ape scomparisse dalla terra
all'umanità resterebbero quattro anni di vita;
niente + api, niente + impollinazione
niente + piante, niente + animali
niente + umani [Einstein] Immagine
Avatar utente
suadina
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 05 febbraio, 2008 17:52
Località: Lecco

PrecedenteProssimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite