di Barbara Righini
online dal 2005

Sojafit (macchina per il latte vegetale)

L'angolo del consumatore consapevole. Decrescita, consumo critico, boicottaggio, alimentazione, autoproduzione: tutto ciò che non riguarda la cosmesi e i detersivi!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea

Sojafit (macchina per il latte vegetale)

Messaggioda Vera » venerdì 22 febbraio, 2008 21:21

http://veruccia.blogspot.com/2008/02/sojafit.html

Informazioni generali sulle macchine per il latte vegetale
Autoproduzione del latte vegetale
Macchina per il latte di soia (wonderzdora)
Soy wonder
SSNV: Latte di soia fatto in casa con una macchina di uso domestico
SSNV: latte vegetale
Vegan star

La mia è questa:
SOJAFIT - SOYA MILCH MACHINE
Immagine
Dati tecnici:
Voltaggio 230V
Frequenza 50Hz
Motore da 300 watt
Forza di riscaldimento 800 watt

Capacità: 1500ml-1800ml (ci sono due tacche sulla brocca)
Capacità fagioli secchi: 100g (c'è un misurino apposito per i semi)
Controllo con micro-computer, quattro lame di acciaio, contenitore e filtro di acciaio.
Comprata su E-bay, dalla Germania, pagata 69 euro con consegna velocissima (pagata il lunedì, mi è arrivata giovedì a pranzo!).

Si presenta come la vedete nella foto (poi ne farò di mie da aggiungere al post), se sollevate la parte superiore (il cervellone elettronico) vedrete sporgere da essa la lama per triturare i semi, un sensore per la temperatura, uno per il livello dell'acqua, un affare che credo sia la resistenza per scaldarla e il filtro dove si inseriscono i semi da spremere. La carica è dall'alto, attraverso una feritoia apposita che conduce al "cestello filtro".

Mi è arrivata con le istruzioni d'uso (in tedesco e in inglese) e un foglietto con le istruzioni per fare i vari tipi di latte vegetale (in tedesco - Yariiiiiii, tu il tedesco lo conosci veroooo?), compresi quelli di semi. Ad altre persone so che è arrivata senza istruzioni... In compenso la mia ha un filtro solo, mentre alcune ne hanno due (uno per la soia, più fitto, e uno per i semi)!

Ieri ci ho preparato il latte di soia ed effettivamente, come mi diceva un'amica, da bere non è il massimo, ma è molto meglio di quello fatto in casa (io poi lo uso quasi solo per cucinare o per trasformarlo, quindi sono contenta ugualmente!).
Non so dirvi se con altre macchine è "oggettivamente" migliore o se sono io ad avere gusti difficili; forse devo fare un po' di pratica e di esperimenti tecnici per migliorarne la qualità.

E' veloce (circa 20 minuti per il latte di soia), silenziosa, non troppo difficile da pulire (a differenza del caos che facevo, a mano, con le pentole...); la carica dall'alto è molto comoda, però bisogna ricordarsi di non toccare il corpo della macchina quando è accesa, perchè scotta!
Ha il programma a parte per i semi, che spreme a freddo; ne ha due per la soia, uno per quella secca e uno per quella reidratata... la soia viene spremuta a caldo, attraverso quattro cicli successivi di riscaldamento e triturazione. L'okara risultante dal procedimento è finissima.
Insomma, per adesso mi ritengo soddisfatta!

Informazioni generali sulle macchine per il latte vegetale: thread sulla macchina per latte vegetale (su forumetici, con link ulteriori).
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda Vera » sabato 23 febbraio, 2008 11:31

Non so , dipende sicuramente da quanto spesso la usi, considera che fà un litro e mezzo di latte, io ci metterei 10 giorni a consumarlo. ;-)
Ma guarda che il latte di mandorle in casa è facilissimo da fare, molto più facile di quello di soia perchè non deve neanche essere cotto.
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda Vera » sabato 23 febbraio, 2008 20:40

No, tranquillissima, è una vera cavolata.
Ricette a volontà!
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda poppettina » sabato 23 febbraio, 2008 21:19

ma il latte di mandorla di cui parlate è quello dolce?
tipo quello che vendono già pronto o da diluire?
spero di essermi spiegata,perchè qui in sicilia lo vendono pronto o vendono il panetto che si scioglie in acqua e diventa latte di mandorla.

quello che dico io è dolcissimo tanto che si ci fa la granita...
Avatar utente
poppettina
 
Messaggi: 462
Iscritto il: sabato 09 febbraio, 2008 12:38

Messaggioda Vera » sabato 23 febbraio, 2008 21:42

Poppettina la pasta di mandorle che dici tu è mandorle è zucchero, non proprio il massimo per la salute; il latte confezionato non l'ho mai assaggiato e non so quanto sia dolce...

Quello fatto in casa è dolce ma con dolcificanti naturali (frutta disidratata oppure malto) e la quantità la decidi tu. :)
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda poppettina » lunedì 25 febbraio, 2008 19:30

ed io proprio del condorelli parlavo..
ma è troppo dolce per berlo come sostituto del latte!!!
Se è dolce per me che quando potevo mangiavo anche la glassa della cassata,come fate voi a berlo??? :shock:
Avatar utente
poppettina
 
Messaggi: 462
Iscritto il: sabato 09 febbraio, 2008 12:38

Messaggioda Vera » lunedì 25 febbraio, 2008 19:38

Ma io infatti li faccio in casa! :D :P

Ho usato 200g di mandorle sgusciate, reidratate per un'ora e poi scottate in acqua bollente per togliere la buccia; ed una manciata di uvette rinvenute nell'acqua tiepida per un'ora. Le ho coperte a filo di acqua e frullate, poi ho versato questa purea in un colino schiacciandolo col cucchiaio... in tutto ho utilizzato poco più di mezzo litro di acqua, suppongo sia per questo che il sapore di mandorla si sente molto!
Ricorda un po' l'orzata, ma senza quel sapore dolciastro che ben presto nausea; il colore è candido... ed ha un odore paradisiaco...

Puoi anche usare il doppio dell'acqua, quindi 200 g di mandorle e 1 litro d'acqua... viene comunque molto carico!
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda poppettina » lunedì 25 febbraio, 2008 19:43

immagino sia molto buono...io amo la granita di mandorla...non dimenticate che io vivo a Catania,campo di granita :P
però il latte di mandorla lo bevo già pronto o fatto dal panetto di mandorla ma moooooolto diluito perchè alla lunga mi nausea
Avatar utente
poppettina
 
Messaggi: 462
Iscritto il: sabato 09 febbraio, 2008 12:38

Messaggioda baciuck » lunedì 25 febbraio, 2008 21:56

Io prenderò questa:
VEGAN STAR VR 1
http://www.getreidemuehle.com/vr1.shtml

Suggeritami dal produttore come di ultimissima tecnologia.
Certo... costa 200 euri :|
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Messaggioda Vera » domenica 02 marzo, 2008 15:34

Baciuck, non è "ultimissima tecnologia", perchè è in giro da almeno due anni. ;-)
Se non l'hai presa ancota non farlo... tutte le macchine per latte vegetale funzionano allo stesso modo: tritano e riscaldano. A onor del vero, alcune non riscaldano, ma sono molto economiche e comunque c'è scritto nelle caratteristiche... la sojafit trita e riscalda, costa "solo" 70 euro, ce ne sono altre simili a prezzi simili, 200 euro mi è sempre sembrato un furto.

Se poi la compri... dicci TUTTE le caratteristiche, che vorrei capire una buona volta il motivo della differenza di prezzo.
Scusa se non te l'ho scritto prima, ero in partenza quando ho letto questo messaggio. :o
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda Roisindubh » venerdì 06 marzo, 2009 14:34

Tro su questo tread perché ho iniziato a farmi il tofu da sola e ho scoperto così che si può fare anche il latte di soia!!!! Beh direte voi, bella scoperta! Io arrivo sempre tardi!
Insomma, ho cercato informazioni sul forum, su ebay, sui vari siti indicati e mi son trovata in una giungla di macchine per fare latte di soia.

Penso di errere arrivata ad un capo, ma vorrei comunque qualche vostro consiglio.
La macchina indicata da Vera non la riesco a trovare da nessuna parte, mentre ho trovato buone recensioni di queste e vorrei un vostro parere:

SoyQuick SDZ-4
$ 119,95 (circa 95 €) sul sito del produttore
€ 109,00 + 25,00 spedizione su Ebay

SoyaPower
$ 129,95 (circa 103 €) sul sito del produttore

Tayama Glass Soy Milk Maker
$ 99,95 (circa 78 €) sul sito del produttore


Io sarei quasi tentata dalla SoyaPower, ma sono tanto titubante.
Aiutooooo :oops:
Ultima modifica di Roisindubh il venerdì 06 marzo, 2009 15:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Roisindubh
 
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 07 ottobre, 2008 15:08
Località: Firenze

Messaggioda kalahari » venerdì 06 marzo, 2009 15:38

Ci sto pensando seriamente anche io, per ora mi frena il costo, ma appena metto da parte i soldi...
Avatar utente
kalahari
 
Messaggi: 176
Iscritto il: mercoledì 23 luglio, 2008 17:46
Località: Cagliari

Messaggioda Roisindubh » venerdì 06 marzo, 2009 15:42

I soldi sono un bel problema... in effetti.
Io però sono attratta anche dalla possibilità di fare latte di soia e tofu senza bombardare la cucina!!!
Avatar utente
Roisindubh
 
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 07 ottobre, 2008 15:08
Località: Firenze

Messaggioda sibilla » giovedì 26 marzo, 2009 22:42

Tra le spalmine non c'è per caso qualche anima buona che mi può dire se esiste a Napoli e dintorni un negozio che vende questo tipo di elettrodomestico ? Mi scoccia acquistare un oggetto che richiede una garanzia in internet. Grazie
sibilla
 
Messaggi: 366
Iscritto il: domenica 14 dicembre, 2008 21:45

Messaggioda Vera » venerdì 27 marzo, 2009 19:24

Ce n'è uno che vende la vegan star... uffi però non so l'indirizzo. :oops:
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Prossimo

Torna a Oltre la cosmesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite