di Barbara Righini
online dal 2005

Gel per l'acne

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Gel per l'acne

Messaggioda RO[BR]OB » lunedì 11 febbraio, 2008 01:47

Ciao a tutte.. ho un dubbio da sottoporvi...

Ho la pelle piuttosto grassa. ma tranne punti neri e qualche brufoletto, niente di insopportabile... Un paio di anni fa, forse per colpa dello stress da esami, mi sono ritrovata COMPLETAMENTE invasa da brufoloni enormi a cui sembrava non esserci rimedio. Alla fine il dermatologo mi fece delle applicazioni con acido salicilico (spero di averlo scritto giusto ^^' )... la gente per strada mi chiedeva se avessi avuto un incidente (sembravo essere uscita da un incendio... -_-' ), ma alla fine la questione si è risolta...

Giungo al dunque: come prodotto da usare in casa, il dermatologo all'epoca mi disse di usare un gel che si chiama MASK PLUS (della KRYMI)... da allora non riesco più a stare senza, anche perchè da quell'episodio, comunque mi è rimasta il viso pieno di skifezze sottopelle, punti neri, piccole cistoline... insomma ho sempre l'incubo che possano riesplodere da un momento all'altro!!!

Vi posto gli ingredienti della MASK PLUS, magari mi sapete dire se è ecologico o se è possibile creare più o meno un'alternativa da fare in casa?? THANKSSSSSSSSS!!

MASK PLUS - INGREDIENTI:
    - Acido Retinoico (Tretinoina);
    - Clindamicina;
    - Acido Glicolico;
    - Polyvinil Alcohol;
    - Propylen Glicol;
    - PEG 7 Glycerin Cocoate;
    - Aminomethylpropanol;
    - Hydroxyethylcellulose;
    - Imidazolidinyl Urea;
    - Disodium EDTA;
    - BHT;
    - Aqua.


Grazie ancora!! ;)
a me ha fatto venire i brividi... e a voi?
http://www.youtube.com/watch?v=H6mLtFDSNhU
_______
Mortadell' eliminiamo, forse qualche gatto lo salveremo!
RO[BR]OB
 
Messaggi: 665
Iscritto il: giovedì 07 febbraio, 2008 21:45
Località: Foggia - Bari

Messaggioda BettyBennet » lunedì 11 febbraio, 2008 09:26

Peg, urea e EDTA, decisamente non ecologico...
aNobii :love:
"Yesterday is history, tomorrow is a mystery, but today is a gift. That is why it is called the present."
Oogway, Kung Fu Panda
Avatar utente
BettyBennet
 
Messaggi: 4681
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 11:03
Località: Bassa padana bolognese

Messaggioda angelheart » lunedì 11 febbraio, 2008 11:12

MASK PLUS - INGREDIENTI:

- Acido Retinoico (Tretinoina);
- Clindamicina;
- Acido Glicolico;
- Polyvinil Alcohol;
- Propylen Glicol;
- PEG 7 Glycerin Cocoate;
- Aminomethylpropanol;
- Hydroxyethylcellulose;
- Imidazolidinyl Urea;
- Disodium EDTA;
- BHT;
- Aqua.
Allora i funzionali sono: la tretinoina che è un farmaco e la clindamicina un antibiotico e non so se riusciresti a procurateli per fare una crema in casa. Potresti trovare il glicolico e il salicilico e farci un gel. Se ti sei trovato bene puoi sempre prendere delle creme in farmacia a base di tretinoina e antibiotico ma con i farmaci il faida te non è consigliato.
Avatar utente
angelheart
 
Messaggi: 147
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 10:17

Messaggioda RO[BR]OB » lunedì 11 febbraio, 2008 11:33

Hum... ma non sarebbe possibile "simulare" gli effetti della tretinoina e della clindamicina con qualcosa di più naturale??
a me ha fatto venire i brividi... e a voi?
http://www.youtube.com/watch?v=H6mLtFDSNhU
_______
Mortadell' eliminiamo, forse qualche gatto lo salveremo!
RO[BR]OB
 
Messaggi: 665
Iscritto il: giovedì 07 febbraio, 2008 21:45
Località: Foggia - Bari

Messaggioda angelheart » lunedì 11 febbraio, 2008 11:53

qui ci vorrebbe un esperto di erbe che possa dirti se ci sono alternative ecobio efficaci ai farmaci :?
Avatar utente
angelheart
 
Messaggi: 147
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 10:17

Messaggioda Daniela » lunedì 11 febbraio, 2008 16:01

Ma anzichè usare antibiotici forse potresti fare in modo che la pelle abbia le basi per evitare la proliferazione batterica da se, c'è l'echinacea che ha questo effetto presa sia per bocca che in creme topiche, altrimenti il tea tre oil e la calendula sono antimicrobici e disinfiammanti pure. E magari anche fermenti lattici per aiutare la flora batterica intestinale indebolita dagli antibiotici stessi e rendere così tutto il corpo più in grado di difendersi da solo, il viso infatti è quello che più assorbe attraverso la pelle. Io ho smesso di usare antibiotici, anche con gravi sfoghi da acne pauroso e non tornerei più indietro e ora non ne ho quasì più.
Secondo il mio semplice parere potresti in un primo momento usare tea tree oil con olio di iperico (mai oli essenziali puri senza un altra sostanza 'lenitiva') o calendula o gel di aloe puro (che forse è meglio per non tappare i pori per niente ed è anche anibatterico e rivitalizzante di suo), cose tipo il J'aloe per esempio mi sembra che vada molto più che bene, ma aspettiamo il parere dei più esperti.
L'importante però è che non è che usi un prodotto 'buono' come crema e poi ti lavi la faccia con una 'porcheria' ricca di petrolio e conservanti di cui sono piene le farmacie, se fai fai tutto quanto bene e non solo una parte, così come indagherei le possibili cause di questo problema (per me era legato anche a fattori ormonali e all'alimentazione: ho risolto mangiando meglio qualitativamente e prendendo gemmoderivato di foglie di lampone, un pò di movimento fisico e riuscire ad andare in bagno regolarmente fanno bene a tutti e a volte fanno miracoli)
Inoltre potresti fare una maschera di argilla verde superventilata e acqua, magari con estratto di lavanda che a me aiuta tantissimo. Ho preso quella già pronta della argital che è tutta eco-bio ed è praticissima. L'argilla verde si può anche bere, se fai una ricerca c'è un tread dove se ne parla meglio.
Ma se vuoi il mio consiglio spassionato e sincero 'butta quel prodotto dalla finestra' e prenditi un pò di tempo per leggere qui e seguire i consigli di chi ne sa più di me, io ho imparato che in caso di eco- bio lasciare il vecchio per il nuovo fa solo bene.
Non ti preoccupare se in un primo momento interrompendo l'antibiotico che usi c'è un peggioramento (è possibile come pure no): dipende dal fatto che la tua pelle abituata sempre di più all'antibiotico non ha più difese poverina, se le dai spazio e un pò di tempo ti rincompenserà in meglio con risultati migliori di qualunque pomata cattivella!
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Messaggioda RO[BR]OB » lunedì 11 febbraio, 2008 17:21

Ciao Daniela, grazie mille davvero per tutti i consigli spassionati!!

:D
Secondo il mio semplice parere potresti in un primo momento usare tea tree oil con olio di iperico (mai oli essenziali puri senza un altra sostanza 'lenitiva') o calendula o gel di aloe puro (che forse è meglio per non tappare i pori per niente ed è anche anibatterico e rivitalizzante di suo), cose tipo il J'aloe per esempio mi sembra che vada molto più che bene, ma aspettiamo il parere dei più esperti.


non ho capito bene una cosa: la calendula o il gel di aloe puro sono alternative all'olio di iperico (e quindi da abbinare comunque al tea tree oil)? E cmq come come andrebbero usati??

indagherei le possibili cause di questo problema


Ho fatto un sacco di analisi all'epoca... nessun problema ormonale, nessun valore sballato... pare che "l'esplosione" fosse solo legata a motivi di stress (stavo preparando l'esame di ingegneria del software all'epoca e andavo avanti a focaccia, merendine e 2 ore di sonno al giorno) ...cmq la mia pelle è sempre stata grassa, e in età adolescenziale sono sempre stata avversa a qualsiasi tipo di creme, cremine, saponi e cose così... mi sembravano cose da femminucce (come se io non lo fossi!!!) :P

PS: cosa diavolo è il GEMMODERIVATO DI FOGLIE DI LAMPONI?????????

:lol: :lol: :lol:
a me ha fatto venire i brividi... e a voi?
http://www.youtube.com/watch?v=H6mLtFDSNhU
_______
Mortadell' eliminiamo, forse qualche gatto lo salveremo!
RO[BR]OB
 
Messaggi: 665
Iscritto il: giovedì 07 febbraio, 2008 21:45
Località: Foggia - Bari

Messaggioda Daniela » lunedì 11 febbraio, 2008 17:59

Il tea tree olio essenziale puro (di quelli certificati ad uso alimentare stai sicura) si potrebbe abbinare o all'olio di iperico o ad una cremina alla calendula o al gel di aloe TUTTO ECO-BIO (io farei 1-2 gocce di tea tree in un pochino di gel d'aloe 2 volte al giorno, mattino e sera dopo aver pulito il viso con una saponettina delicata eco-bio) non esagerare perchè anche se sono dati da erbe sono rimedi potenti ed efficaci. Si possono usare anche tutti insieme (anche calendula e iperico insieme per intenderci) ma per iniziare io non caricherei troppo un visino potenzialmente sensibilizzato da anni di antibiotico e acido glicolico (almeno delle pause credo che sarebbe stato meglio farle ma pazienza, si può rimediare con un pò di attenzione), parlo per esperienza diretta. Poi secondo come reagisce la tua pelle potresti renderti conto che in realtà si trova un equilibrio e non è poi così grassa, più ci vai dentro cercando di sgrassarla e più lei tira fuori l'olio per cercare di proteggersi, ma se la coccoli e la nutri con dolcezza e in maniera naturale può darti grandi soddisfazioni, anzi lo farà sicuramente. Metti che già dopo un paio di settimane ti va bene che usi il tea tree oil solo la notte perchè non hai bisogno di altro e di giorno metti solo l'aloe; e la maschera di argilla magari la usi la prima settimana un giorno si e un giorno no per far venire fuori le cistine sottopelle che poi man mano che segui la tua pelle con costanza e pazienza si riformano sempre meno fino a scordartele e la maschera la usi solo una volta alla settimana. Tutto dipende dalla tua pelle. Non so se ti trucchi, se lo fai però dovresti usare anche un fondotinta crema-colorata o cipria eco-bio (oltre alla saponettina per la detersione quotidiana, altrimenti le sostanze del fondotinta tradizionale rendono vano tutto il lavoro che fai la mattina e la sera con aloe e tea tree, idem per un eventuale latte detergente struccante). Io quando ho la pelle particolarmente 'arrabbiata' poi faccio un infuso in acqua bollente con rametti di lavanda e rosmarino che raccolgo quando vado in campagna e li metto in un barattolo per ogni evenienza e poi quando il tutto è tiepido lo metto nel viso usando uno di quei cotoncini per lo strucco imbevuti di questo infuso, il resto lo bevo.
Lo stress e l'alimentazione sono fattori importantissimi è vero; il gemmoderivato dalle foglie di lampone è un estratto dalle foglie del lampone quando sono appena nate e non ancora cresciute (da qui la parola gemma) e serve a riequilibrare la produzione ormonale quando c'è qualche sballamento, in pratica fa in modo che l'organismo si metta a produrre meglio i propri ormoni. Purtroppo anche uno squilibrio ormonale è spesso causa di acne, per me lo era, così come i crampi mestruali che ora finalmente sono un vago ricordo.
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Messaggioda RO[BR]OB » lunedì 11 febbraio, 2008 18:32

Grazie ancora Daniela!!
Visto che sei così gentile e disponibile, approfitto per chiederti ancora qualcosina!!! :P

- Al posto della maschera di argilla verde, posso usare la ghassoul? Non so esattamente di che tipo di argilla si tratta, ma a volte la uso e mi piace un sacco!! I punti neri sul naso spariscono come per magia!!!

- Il gel d'aloe, per essere puro, deve contenere aloe al 100% o vanno bene anche i gel al 98% o giù di lì che mi è capitato di vedere in giro?

- Per quel che riguarda il trucco, per il make up di tutti i giorni ormai non uso più il fondotinta (solo ombretti, matite e rossetti), proprio per evitare di ostruire i pori... Certo, in rare occasioni tipo feste e cose simili mi capita di usare il fondotinta della profumeria, ma molto raramente (max 1 volta al mese). Va bene comunque??

Grazie ancora, Daniela sei stata preziosissima!! ;-)
a me ha fatto venire i brividi... e a voi?
http://www.youtube.com/watch?v=H6mLtFDSNhU
_______
Mortadell' eliminiamo, forse qualche gatto lo salveremo!
RO[BR]OB
 
Messaggi: 665
Iscritto il: giovedì 07 febbraio, 2008 21:45
Località: Foggia - Bari

Messaggioda Daniela » lunedì 11 febbraio, 2008 19:01

Non te ne approffitare troppo però eh :P

Per la ghassoul non ho alcuna esperienza, mi dispiace non poterti aiutare.
Per la purezza del gel d'aloe secondo me non conta solo la percentuale ma anche l'assenza di alcune sostanze come Propylen Glicol, Imidazolidinyl Urea, Disodium EDTA, BHT per esempio che sono bruttine e che purtroppo insieme ad altri composti poco carini si trovano nella maggior parte dei gel d'aloe considerati 'puri' che si vedono in giro.
Sono buoni questi:
http://www.saicosatispalmi.com/product_info.php?products_id=325
http://www.saicosatispalmi.com/product_info.php?products_id=459
http://www.saicosatispalmi.com/product_info.php?products_id=395
http://www.saicosatispalmi.com/product_info.php?products_id=369
A me i due che piacciono di più come ingredienti sono il the beauty seed pensando a te perchè ha anche echinacea e iperico e il j'aloe che ha anche estratto di lavanda e acido jaluronico; gli altri sono neutrali, io ho trovato qui quello bjobj e mi piace molto perchè senza profumazione lo reputo più anallergico per la mia pelle rispetto al the beauty seed, poi infatti dipende tutto da come reagisce la tua di pelle, ma se chiedi alla barbara o a qualcun'altro molto più esperto di me ti saprà consigliare meglio nella scelta ovviamente. Intanto se ti leggi gli ingrendienti e sostanze funzionali anche tu ti fai un'idea.
Potresti trovarli anche nel negozio biologico o in erboristeria nella tua città, tranne il J'aloe chiaramente che lo trovi solo on-line; stai attenta però alle fregature che cercano a volte di rifilarti le commesse e impara qui come si legge un 'inci' così stai tranquilla. Io sto imparando molto con http://www.biodiz ionario.it
Io comunque il fondotinta della profumeria non lo userei neanche una volta l'anno, eh :D
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Messaggioda RO[BR]OB » lunedì 11 febbraio, 2008 19:47

Io comunque il fondotinta della profumeria non lo userei neanche una volta l'anno, eh


Eh lo so, ma purtroppo la mia "conversione" eco è piuttosto recente (qualche mesetto), e ho ancora molti prodotti acquistati precedentemente, e sinceramente mi spiace buttarli, ma preferisco usarli alternandoli a qualcosa di più ecocompatibile fino a quando non li finisco.

Darò un'occhiata in erboristeria, ho visto un gel all'aloe al 98% in profumeria piuttosto economico, ma il restante 2% non si poteva guardare (tutti parabeni!!!)

In questi giorni vado a caccia e vi farò sapere come va!

@Daniela: non smetterò mai di ringraziarti, sei stata un tesoro!! :love:
a me ha fatto venire i brividi... e a voi?
http://www.youtube.com/watch?v=H6mLtFDSNhU
_______
Mortadell' eliminiamo, forse qualche gatto lo salveremo!
RO[BR]OB
 
Messaggi: 665
Iscritto il: giovedì 07 febbraio, 2008 21:45
Località: Foggia - Bari

Messaggioda remedios » lunedì 11 febbraio, 2008 20:31

Anche il timo, se non sbaglio, ha funzioni antisettiche... :)
MOONCUP...taratatatà I'm lovin it!

Hip hop is bigger than religion!
remedios
 
Messaggi: 617
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 14:38
Località: Palmanova (UD)

Messaggioda Daniela » lunedì 11 febbraio, 2008 23:23

remedios ha scritto:Anche il timo, se non sbaglio, ha funzioni antisettiche... :)
Non sbagli no, insieme all'origano è così forte che se ne sconsiglia l'uso nei bambini e nelle persone anziane; questo riguardo l'olio essenziale nota bene, mentre in infuso o decotto è più leggero e va bene comunque, anzi sulla mia pelle è molto rinfrescante e spesso mi faccio una tisana di timo e menta se c'è un raffreddore di mezzo. Anche l'olio essenziale di limone è molto antibatterico (ho notato che aiuta anche a schiarire le macchie della pelle da esiti post acne), ma il tea tree oil è più completo, nel senso che è attivo contro batteri gram negativi, gram positivi e anche funghi: per me è il meglio di efficacia e tollerabilità, infatti e più delicato; mentre gli altri citati li ho provati e 'pizzicano' e a meno che non mi serva un'azione estremamente disinfettante tipo da ultra sfogo cutaneo con evidente pus e infezioni purulente, annessi e connessi, non ce n'è bisogno: diciamo che lo lascio alle 'emergenze' :D . Ma questo sulla mia pelle molto sensibile, su altre potrebbe reagire diversamente, però è importante che tutti gli oli essenziali non vadano mai usati puri sulla pelle ma sempre con una cremina o un olietto altrimenti possono 'bruciacchiare' tipo l'acido salicilico, io ne so qualcosa :oops: infatti non fate come me una volta e ricordatevi che 'prima si mischia l'olio essenziale con la cremina e poi si mette sul viso' ;-)
Mi piace invece usarlo nel diffusore per aromi quando c'è un raffreddore o un'influenza perchè è tanto espettorante e insieme all'olio essenziale di lavanda aiuta contro nausea e mal di testa.

Eh lo so, ma purtroppo la mia "conversione" eco è piuttosto recente (qualche mesetto), e ho ancora molti prodotti acquistati precedentemente, e sinceramente mi spiace buttarli, ma preferisco usarli alternandoli a qualcosa di più ecocompatibile fino a quando non li finisco.

Lo capisco eccome, è che io ero diventata così intollerante che se lo usavo anche solo un giorno il fondotinta poi la sera allo 'struccaggio' risultavo piena di pustole doloranti (così come per molti prodotti non eco-bio purtroppo), quindi dato che era anche nuovo e usato da me in tutto 4 volte contate l'ho dato alla cuginetta di 18 anni del mio ragazzo che purtroppo usa tutti prodotti così. Chissà se un giorno magari riesco a farle capire l'importanza della vera qualità naturale di un prodotto prima che arrivi a trent'anni come me piena di intolleranze e sensibilizzazioni a livello della cute. Certo prima cosa lo ammetto che aiuta in tal senso è 'evitare di farle regalini non eco-bio' :pirl:

P.S.: ripensandoci, per aiutare nel passaggio dalla crema antibiotica a quella eco-bio può essere utile un integratore di acidi grassi omega come l'olio di primula (magari preso per una ventina di giorni), a me è sempre stato di grande sollievo perchè aiuta proprio la pelle a tenere alla larga i brufoli creando le condizioni per evitare che si infiammino eventuali punti neri o cistine e infatti ne faccio cicli di 20 giorni circa 3-4 volte l'anno in prossimità del cambio di stagione quando l'organismo è più sottoposto a stress e quindi soggetto a sfoghi.
Scusate, oggi quanto sono prolissa... :D
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Messaggioda petunia » martedì 12 febbraio, 2008 13:27

scusate ma questa cosa della tisana timo e menta mi attrae: posso farla cn le erbette che trovo al super nel reparto spezie? in che quantità?

anche iomi sto gradualmente convertendo all'eco-bio: all'inizio fu un vero disastro...brufoli che spuntavano continuamente, punti neri mai visti prima ed ammetto di avere avuto una creta titubanza in merito al quesito:proseguire o non proseguire?? ma sono stata tenace e, a distanza di tre mesi mi reputo molto soddisfatta :P chi la dura la vince!!
ora seguo la routine delle 3 biofasi (mattina e sera) e mi strucco solo con questo metodo (banditi tutti i latti detrgenti: solo olio e sapone e mi trovo veramente bene); come tonico uso acqua e aceto aromatico (alla calendula e lavanda) in proporzione di 2/3 e 1/3... come crema sto usando gel d'aloe della equilibra (uno dei pochi reperibili dalle mie parti) e unico problema..il fondotinta :x sto cercando il lavera mi hano detto che è buono, mentre ho provato dr hauscka (pagato un patrimonio) ma non mi sono trovata bene :roll:
Avatar utente
petunia
 
Messaggi: 278
Iscritto il: mercoledì 25 luglio, 2007 20:57

Messaggioda Daniela » martedì 12 febbraio, 2008 14:46

Le erbette che vendono in barattolino al supermercato non sono tanto buone per fare le tisane perchè hanno dei conservanti bruttini che se usati in piccole dosi come appunto il condimento di un'insalatina potrebbero anche andare ma nella tisana ne metti di più e non è proprio consigliabile in quanto potrebbero creare problemi. Meglio rivolgersi ad un erboristeria che vende le foglie sfuse, anche da agricoltura biologica e a poco prezzo. Io per fare la tisana di timo e menta metto un cucchiaio raso di timo e un cucchiaio raso di menta in meno di mezzo litro d'acqua fredda, poi a fuoco lento porto a ebollizione, appena bolle spengo e lascio in infusione per 10 minuti, poi filtro ed è pronta. Invece per il decotto una volta che bolle continuo a far bollire per altri 5-10 minuti e poi filtro. :)
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti