di Barbara Righini
online dal 2005

Crema rigenerante piedi secchi, con urea e acido lattico

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Messaggioda Valoe » venerdì 27 marzo, 2009 16:40

azahar751 ha scritto:Valoe, leggo solo ora, scusami...
secondo me come prima ricetta è un pò rischiosa, e poi non so se hai già tutti gli ingredienti. Fondamentale è misurare il ph per due motivi:
- i conservanti che ho usato (sodio benzoato+potassio sorbato) funzionano solo a ph compreso tra 4 e 6 circa.
- è una crema contenente acidi :roll: , se per caso il ph ti si abbassa troppo fai una crema USTIONANTE :twisted: più che esfoliante...


Ho capito prima farò un pò di pratica con qualcosa di più facile, grazie mille di avermi risposto e spero che un giorno anche io riuscirò a realizzare questa fantastica cremina per i piedini :)
Avatar utente
Valoe
 
Messaggi: 797
Iscritto il: venerdì 30 gennaio, 2009 20:40
Località: Beyond oblivion's eyes..

Messaggioda verdespirito » lunedì 18 maggio, 2009 10:54

ieri ho fatto questa crema ma.... :x
la consistenza è simile a quella di un unguento e mi piace molto perché sui piedi voglio proprio qualcosa del genere.
Ne ho messo uno strato abbondante e poi ho infilato i calzini. Stamattina i piedi erano ricoperti da una patina biancastra e spessa che, a contatto con le mani, sfarinava. Immagino che il colpevole sia l'idrossietilcellulosa. Ma anche a te fa strato azahar? :roll:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Lola » lunedì 18 maggio, 2009 11:42

Ma quanta ne hai messa? ;)
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda verdespirito » lunedì 18 maggio, 2009 12:05

ne ho messi 2 grammi come indicato da azahar :?
ora mi viene un dubbio: l'urea l'ho sciolta nell'acqua con cui ho fatto il gel (prima di mettere l'idrossietilcellulosa). Può essere stato questo? :roll:

loluccia :zib: :mrgreen:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda azahar751 » lunedì 18 maggio, 2009 13:51

No, non mi fa l'effetto di cui parli :roll: . L'unico difetto di questa crema è che è appiccicosa, ma non a livelli che la mattina dopo sento patina o altro.
Anch'io credo che la responsabile sia l'idrossietilcellulosa, perchè il fluido esfoliante corpo mi fa lo stesso effetto.
Ho quasi finito il barattolo e la rifarò con xantana e glicolico, poi vi farò sapere.
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda verdespirito » lunedì 18 maggio, 2009 14:34

stamattina ho sciacquato i piedi per togliere l'effetto patina. Adesso sono andata al bagno e per curiosità ho tolto i sandaletti...piedi morbidi per carità ma :shock: :shock: :shock: continuo ad avere "salamini" di crema che viene via :shock: :sick:

:evil:

stasera provo a metterne una micro quantità e vediamo se va meglio altrimenti finisce nel cestino e la rifaccio con il carbomer :twisted: :twisted:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda azahar751 » martedì 19 maggio, 2009 14:28

Forse ho capito....
dopo la prima settimana di uso (era inverno perciò indossavo sempre calzini) durante la doccia avevo strofinato i piedi ed era venuta via un bel pò di roba :shock: . Lì per lì non avevo capito se fosse la crema stratificata o cellule morte, poi dopo la doccia avevo toccato i piedi e....meraviglia!!!
Prova a fare un pediluvio e gratta via bene.
Da allora non ho più grattato, i piedi restano morbidi con un paio di applicazioni a settimana :)
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda Patrizia » martedì 19 maggio, 2009 14:52

Aza, questa crema te la copio appena finisco quella che sto usando attualmente... anch'io voglio i piedi morbidi :D
D'estate è ancora più difficile per me :oops: perciò conto su di te! :D
Don't Stop Me Now!

Il mio blog
Avatar utente
Patrizia
 
Messaggi: 1870
Iscritto il: martedì 06 novembre, 2007 21:59
Località: Prov. di Venezia

Messaggioda azahar751 » martedì 19 maggio, 2009 14:56

Stasera la rifaccio, poi vi dico se è meglio o peggio
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda verdespirito » martedì 19 maggio, 2009 17:26

aza quindi tu dici che non è crema, ma pelle? :shock: :shock: :shock:
tra un po' allora mi resteranno soltanto le ossa :pirl:

ieri sera ne ho messa poca poca e ovviamente i salamini sono di meno :mrgreen:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Lola » mercoledì 20 maggio, 2009 09:23

Se la pelle sotto è liscissima allora è pelle :shock:

e me la faccio pure io :P
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda verdespirito » mercoledì 20 maggio, 2009 09:32

lola, ieri sera sotto la doccia ho dato una grattatina veloce veloce...ho i piedi di un pupo. Sono liscissimi :shock: :shock: :shock:

la crema sfarina comunque. Ne ho messa un po' sul dorso della mano e sfregando viene via. avrà pure sto difetto, ma vi assicuro che i sisultati sono miracolosi :shock: :shock: :angel:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda azahar751 » mercoledì 20 maggio, 2009 13:46

Verdespirito, mi hai resa una donna felice :D !

Io intanto ho rifatto la crema:

FASE A
Acqua distillata grammi 51
Xantana 1 grammo
Glicerina 10 grammi

FASE B
Met.sequistearato 6 grammi
Alcol cetilico 2 grammi
Burro di karitè 16 grammi
Burro di cacao 8 grammi
Olio di girasole 10 grammi
Olio di germe di grano 10 grammi
Cetilpalmitato 5 grammi
Cera d’api 4 grammi

FASE C
Dry Flo 2 grammi
Urea 40 grammi
Acido lattico 10 grammi
Acido glicolico soluz. al 70% 15 grammi
15 gocce di olii essenziali
5 ml conservanti
Aggiungere soluzione di soda caustica fino a ph 4,5-5 circa

in neretto i cambiamenti rispetto alla prima versione.
Mentre la facevo pensavo che m.sequistearato non reggerà mai tutta quella roba in fase C, vedremo tra un pò. Per ora posso dire che è meno appiccicosa, e comunque sono disposta a sopportare visti i risultati
:mrgreen: . Ho avuto la buona idea di mettere l'urea a crema tiepida e non fredda, l'urea non è particolarmente termosenisbile e così si scioglie meglio, anche l'aspetto ne guadagna: crema omogenea, senza bollicine d'aria o altro.
Adesso che ho finito l'urea ne devo ordinare almeno un chilo

:twisted:
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5624
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda verdespirito » mercoledì 20 maggio, 2009 15:17

aza :D :D :D :D

io ne ho appena ricevuta un chilo :twisted: :twisted:

:mrgreen:

io l'urea l'ho sciolta nell'acqua prima di fare il gel :roll:
da lola ho letto questo

(vittorio urbani ha scritto)
Dunque, tu fondi a bagnomaria i lipidi con gli emulsionanti, a parte scaldi l'acqua con la glicerina il glicolico e l'urea ed unisci le due fasi frullando raffreddando e mettendo (se è previsto in formula) il viscosizzante da subito.

Il glicolico ti abbassa il ph della fase idrofila stabilizzando l'urea.


in questo modo le aggiunte in fase C dovrebbero diminuire e magari è meno rischioso che la crema si separi. Ovviamente non vedo l'ora di scopiazzarti anche questa nuova versione :elio:

grazie a te! :abbr:
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Lola » venerdì 22 maggio, 2009 15:08

Ovviamente ho riformulato :)

acqua 40.00
urea 20.00

messa l'urea nell'acqua e mescolato ho notato che la reazione è endotermica: l'acqua diventa freddissima! Meglio perchè poi aggiungevo ingredienti che scaldavano.

acido glicolico liquido al 70% 8.00
soda caustica in perline 1/2 cucchiaino (a pH 4.5)
sodio lattato liquido al 60% 5.00

a parte ho disperso la xantana nella glicerina

glicerina 5.00
xantana 0.50

e ho versato il mio mix liquido nella glicerina/xantana e ho mescolato. Non mi pareva addnsasse molto.

ho preparato la fase B

metilglucosio sesquistearato 3.00
burro cacao 1.00
burro karitè 2.00
caprilico capriico trigliceride 3.00
ottil dodecanol lattato 3.00
olio di riso 3.00
diottil carbonato 2.00
alcool cetilico 1.00
cetil palmitato 2.00
dry flo 0.5
aperoxid 1 goccia

prima ho stemperato il dry flo in poco olio poi ho messo tutti gli ingredienti nel becher: gli olii li ho scelti pr fare un po' di cascata piacevole da spalmare, tra densi (cacao karitè) medi (riso caprilico caprico ottil dodecanol lattato) e leggeri (diottil carbonato)

ho messo a csaldare la fase a e la fase B.

prima di emusionare ho frullato la fase A che era liquidina per una trentina di secondi: è venuta un gel bello denso, vi consiglio di fare sempre così anche perchè la crema farà meno fili a bava di cane.

poi ho versato la fase B nella A e ho frullato.

a raffreddamento ho messo

phenonip 0.50
essenza tè verde 16 gocce.

Per il mmento è liquidina, ma so che in un paio di giorni inizierà ad addensare ed assomigliare ad una crema.
L'ho provata sui talloni e non mi pare male, ma vedremo domani.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

PrecedenteProssimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite