di Barbara Righini
online dal 2005

Tonico per pelle grassa e impura

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Tonico per pelle grassa e impura

Messaggioda auri » sabato 09 febbraio, 2008 01:46

Ciao a tutte,

Per mancanza di tempo partecipo poco....ma appena riesco a ritagliarmi qualche minuto di pace...nel cuore della notte :roll: , leggervi è sempre un piacere.

E' da un po' di tempo che vi volevo far partecipe di una ricetta che su di me dà risultati favolosi. Ho una pelle tendenzialmente grassa e soggetta a brufoli e punti neri e la famosa zone T...non ne parliamo!

Preciso subito che la ricetta originaria non è mia (l'ho trovata su un sito in francese, non ricordo più quale, ma se volete ve lo cerco). L'ho modificata per adattarla alla mia pelle e devo dire che...ne sono proprio contenta!!!!
Prima di ottenere risultati visibili sono passati circa 15-20 giorni. Quindi se vi interessa, non scoraggiatevi subito.....;)

Allora, la ricetta originaria prevedeva infuso di tè verde e idrolato di rosa.
Io ci ho messo questo, variando anche le quantità :

Per circa 150 ml

85 ml di decotto di radici di bardana (filtrato)
50 ml idrolato di lavanda
15 ml glicerina vegetale
2.5 ml aceto di mele
3.8 ml del mix sorbato di potassio 0.25% e benzoato sodio 0.25% come conservante
10 gtt di OE di lavanda
4 gtt di OE di bergamotto
4 gtt di OE di salvia
2 gtt di OE di palmarosa

Agitare bene prima dell'uso.
Io prima di usarlo lo lascio riposare 2 gg : il profumo diventa fantastico.

OE di bergamotto da evitare se esposizione al sole, comunque rimane ad una concentrazione inferiore al 0.4% (soglia limite oltre la quale è fotosensibilizzante).

Il conservante se ne può fare a meno se si tiene in frigo.
La bardane si trova in erboristeria.

Io ho notato che dopo l'applicazione, la mia pelle è morbida e idratata e molto spesso, faccio a meno di applicarmi una crema. Mi dà la sensazione che così la mia pelle respiri di più.....

Spero che possa interessare.

Buonanotte a tutte.
A
auri
 
Messaggi: 242
Iscritto il: lunedì 03 dicembre, 2007 20:22

Messaggioda Tomatina » giovedì 19 giugno, 2008 22:24

Zulla ha scritto:Vorrei sottoporvi un tonico casereccio che ho fatto prendendo spunto dalla più famosa acqua della regina d'ungheria.

Fortunatamente nel mio quartiere ci sono abbondanti giardini pieni di rose e mi è sembrato il momento più adatto per coglierne qualcuna (di nascosto :P ) per farne l'acqua di rose.
E' venuta inaspettatamente colorata, ma poco profumata.

Ho aggiunto acqua di fiori d'arancio, OE di lavanda, OE di bergamotto e un rametto di rosmarino autoprodotto (purtroppo l'unico "giardino" che mi posso permettere sono 4 vasi sul balcone della cucina).

Che ne dite?


Lola ha scritto:Non durerà tantissimo, comunque quando cambia odore, colore, o si opacizza magari facendo depositi tipo quelli dell'aceto butta via tutto. Puoi prolungarne la conservabilità mettendola in frigo.


Zulla ha scritto:Grazie per i consigli :)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » lunedì 23 giugno, 2008 01:31

Van3ssa ha scritto:Allora... Incomincio subito a stressarvi con i miei dubbi... Ero interessata, causa voragini dilatate (a volte chiamarli pori mi sembra riduttivo), all'acqua aromatica di Rosmarino o della regina d'Ungheria dell'Erbolario... Dai commenti trovati in giro, però l'erbolario mi pare un po' una fregatura... Che ne dite?
Mi chiedete il perchè ho inserito questo topic nell'angolo dello spignattamento??? :shock:
Sarei felice se qualcuna avesse una ricettina per farselo da sè... of course!!!


Van3ssa ha scritto::oops: :oops: :oops:
Non avevo cercato abbastanza bene... Ora l'ho trovato... Me impulsiva!

... ma cos'è l'alcool buongusto?? Me anche ignorante!


barbara ha scritto:è l'alcool che viene venduto per fare i liquori, si trova anche al supermercato.


Van3ssa ha scritto:
Grazie... ma non è aggressivo? cioè, è il solito alcool che mettono nei prodottacci, oppure si differenzia per qualcosa?

... sto cercando di farmi una cultura... :oops:


MeMy ha scritto:nono!
l'acolo bongusto è quello che si usa per fare il limoncello per esempio!!!!
non è aggressivo,anche se secondo me nel tonico non serve per forza l'acol.potresti provare con l'acqua di hammamelis,o the verde con limone,o camomilla e o limone o aceto di mele!


Van3ssa ha scritto:Ciao a tutte! :D

Intanto colgo l'occasione per salutare tutti, dato che per un bel po' non ho scritto...


Riuppo questo topic perchè finalmente, dopo mesi e mesi ho tutto l'occorrente per mettere in opera la suddetta ricetta (tonico al rosmarino saicosatispalmi)...
senonchè mi accorgo che mi manca l'o.e. di arancio amaro... :cry:

Che funzione ha in questo tonico? Posso non metterlo o sostituirlo con altro?
Grassie!


Van3ssa ha scritto:Comunque, già che ci sono, chiedo un'altra cosuccia in tema: :oops:
che differenza c'è tra oli essenziali cosmetici e oli essenziali alimentari? Vanno bene entrambi per gli spignattamenti cosmetici? Qual è meglio acquistare/utilizzare?

Grassie in anticipo! :D


remedios ha scritto:
Allora...Secondo me il tea tree potrebbe starci, è comunque disinfettante (per dirti io uso un tonico di lush nel quale c'è anche il tea tree)... non confondere oe con essenze alimentari! non sono ferratissima in argomento ma penso che siano cose MOLTO diverse (gli oe se ingeriti in modo non controllato possono causare ulcere e molti altri problemi)! però lascio la parola alle più esperte :)


Van3ssa ha scritto:Oddio... mi confondo sempre più... :roll:

Da qualche parte ho letto che se sulle boccette degli oli essenziali cosmetici c'è scritto "per uso alimentare" è ancora meglio, perchè significa che, probabilmente, sono puri davvero e non contengono schifezze diluenti (quale il propylene glycol, ad esempio)...

Inoltre io parlo di oli essenziali per uso alimentare, non di essenze alimentari... ma forse sono la stessa cosa e io non lo so... :oops:


Serese ha scritto:
no, il tuo ragionamento è giusto.. forse è la parola alimentare che ha creato caos.
Suppongo sia più esatto dire o.e. per uso interno.
Nel senso, se è specificato pure per uso interno allora, per forza e senza trucchi, dovrebbe essere più che puro ;)


Van3ssa ha scritto:Ok! :)

Chiarito questo punto...

In drogheria vendono le anche gli oli essenziali o solo le essenze alimentari?


petunia ha scritto:dalle mie parti è iniziata la fioritura di acacia e biancospino: mi piacerebbe trasformare questi fiori in tonico.. come li "trasformo"??
se faccio un semplice infuso dura pochissimi giorni :roll:
se li mettessi a macerare in alcool buongusto o glicerina andrebbe bene?? in che proporzioni eventualemnte?? grazie!!


Van3ssa ha scritto: finalmente ho fatto il tonico, ma...
che è un "filtro di carta da caffè"? :oops:
Posso utilizzare qualche "oggetto" alternativo per filtrare il tutto?


Van3ssa ha scritto:Fatto!!!
Che bello! :love:

L'ho travasato in una bella bottiglina ed ora è lì...
... a troneggiare nel bagno! :lol:


lakura ha scritto:
MeMy ha scritto:
Van3ssa ha scritto:Grazie... ma non è aggressivo? cioè, è il solito alcool che mettono nei prodottacci, oppure si differenzia per qualcosa?

nono!
l'acolo bongusto è quello che si usa per fare il limoncello per esempio!!!!


non per rompere le uova nel paniere :P pero' si', l'alcool buongusto e l'alcool nelle preparazioni cosmetiche sono praticamente la stessa cosa.

Non e' che l'alcool di per se' sia un ingrediente "brutto", dipende da come si usa e dalla pelle di chi usa il prodotto finale.
Le creme Lavera, per esempio, che non si possono certo definire un "prodottaccio", sono praticamente conservate tutte con alcool, a me non danno alcun fastidio, ad altre si, proprio per via della % alta di alcool.

L'aggressivita' e' data anche dalla % che usi (e, btw, anche l'aceto e' alcoolico, che io sappia, quindi che facciamo, buttiamo via i tonici tout court? :) ), per es una volta ho comprato un'acqua d'amamelide cosi' alcolica che non riuscivo ad usarla, come base per un tonico fai da me e' stata invece ottima.

Vedi, sperimenta

notte notte


Bradipa ha scritto:Io ho fatto il tonico all'argilla verde ed è davvero ottimo, pieno di minerali che per l'estate fanno comodo alla pelle del viso che suda....
L'acqua di hammamelis come si fa???


valent1na ha scritto:Scusate... al posto dell'alcool buongusto che costa un botto posso usare l'acquavite? La facciamo in casa :) O magari il mirto, sempre fatto in casa ovviamente...
Sto vaneggiando?


lakura ha scritto:nop :P tranquilla, e' quello che si usa in UK (visto che x l'alcool buongusto ci vuole la licenza per comprarlo). L'unica cosa tieni conto che 100 ml di acquavite non sono 100 ml di alcool ma solo 40-45 (insomma, solo la % alcolica), il resto contalo come acqua e aggiusta la ricetta di conseguenza


valent1na ha scritto:Mmh.. Credo proprio che la nostra acquavite sia più forte.. Comunque grazie :)


margherita ha scritto:Io stò' usando un tonico fatto con un semplice infuso di camomilla acidificato con il succo di limone. Quanto dura secondo voi in frigo? Io lo annuso ogni tanto ma mi sembra sempre uguale...
il limone conserva come l'aceto? Un po' meno?


Lilli ha scritto:Dura pochi giorni, anche in frigo. Fallo fresco almeno due volte a settimana!
Il limone non conserva un tubo, purtroppo. Ci sono dei ceppi di batteri (batteri acidofili) che sguazzano anche in una soluzione di acido citrico al 20%, vedi tu...


WaxSimulacra ha scritto:Io pensavo di farmi un tonico con infuso di camomilla, alcool buongusto e O.E. di lavanda...mi sembravano buoni ingredienti per pelli miste. Ma dite che l'alcool non lo consera come si deve?devo farlo spesso e tenerlo in frigo??sono moooooolto pigra :oops: , inoltre in casa ho altre 3 coinquiline e nel frigo non ci entra più nemmeno uno spillo...


ClaCla ha scritto:Mi inserisco per non aprire un'altro topic sempre sui tonici viso.

Ho provato a realizzare una ricettina presa dal sito SCTS, credo di lola, se non sbaglio.

te' verde ( al gelsomino ), praticamente circa 3/4 di 1 bicchiere
un cucchiaino da caffe' di aceto di mele
un cucchiaio da brodo di alcool Buon Gusto.

Poi miscelato il tutto e messo in frigo.

L'ho provato 3 giorni e mi sembra molto valido.
Il problema dell'odore dell'aceto ( che in casa mia e' di estrema gravita' ) e' risolto completamente, anzi in realta' aprendo il barattolo si sente un leggero profumino di gelsomino.
Cosi' il mio tesoro ha ripreso a sbacciucchiarimi :yeppa:

( e si prima mettovo solo aceto e tanto di piu'....mi scansava come la peste nera ).
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Tonico alla salvia

Messaggioda Alisia » lunedì 15 settembre, 2008 23:57

Inserisco qua la ricetta di un tonico astringente alla salvia.
150 ml di acqua bollente
30 ml di salvia fresca tritata
150 di aceto di sidro (credo sia aceto di mele)
Versate l'acqua bollente sulla salvia,lasciate raffreddare, filtrate ed aggiungetevi l'aceto.
Conservare in un barattolo di vetro(io l'ho conservato in una boccetta di vetro scuro nel frigo)
Questo astringente è molto utile per coloro che sono affetti da pelle grassa e pori dilatati.

io la pelle la vedo più compatta e poi il fresco del frigo è dà brivido!Credo che dovrebbe andare bene per riacidificare la pelle dopo lo strucco con olio e sapone..
Che ne dite?
Alisia
 
Messaggi: 132
Iscritto il: martedì 26 agosto, 2008 08:28
Località: Lecce

Re: Tonico alla salvia

Messaggioda ladymorgana » martedì 16 settembre, 2008 00:16

Alisia ha scritto:Inserisco qua la ricetta di un tonico astringente alla salvia.
150 ml di acqua bollente
30 ml di salvia fresca tritata
150 di aceto di sidro (credo sia aceto di mele)
Versate l'acqua bollente sulla salvia,lasciate raffreddare, filtrate ed aggiungetevi l'aceto.
Conservare in un barattolo di vetro(io l'ho conservato in una boccetta di vetro scuro nel frigo)
Questo astringente è molto utile per coloro che sono affetti da pelle grassa e pori dilatati.

io la pelle la vedo più compatta e poi il fresco del frigo è dà brivido!Credo che dovrebbe andare bene per riacidificare la pelle dopo lo strucco con olio e sapone..
Che ne dite?



che mi dici dell'odore?temo di sentirmi addosso l'aceto..oppure la salvia lo smorza un po'?

Ladymorgana
"E lucevan le stelle(...)O dolci baci o languide carezze,mentr'io fremente le belle forme disciogliea dai veli..svani'per sempre il sogno mio d'amore,l'ora è fuggita e muoio disperato e non ho amato mai tanto la vita.."
Avatar utente
ladymorgana
 
Messaggi: 208
Iscritto il: lunedì 15 settembre, 2008 00:35

Messaggioda Alisia » martedì 16 settembre, 2008 08:26

l'odore si sente lo stesso però è aromatizzato alla salvia..ma ti posso garantire che dopo averlo messo sul viso non senti più nulla..magia dell'aceto?!? :)
Alisia
 
Messaggi: 132
Iscritto il: martedì 26 agosto, 2008 08:28
Località: Lecce

Messaggioda ladymorgana » martedì 16 settembre, 2008 09:49

Grazie,alisia,lo provero' senz'altro....

Ladtmorgana
"E lucevan le stelle(...)O dolci baci o languide carezze,mentr'io fremente le belle forme disciogliea dai veli..svani'per sempre il sogno mio d'amore,l'ora è fuggita e muoio disperato e non ho amato mai tanto la vita.."
Avatar utente
ladymorgana
 
Messaggi: 208
Iscritto il: lunedì 15 settembre, 2008 00:35

Messaggioda Alisia » martedì 16 settembre, 2008 21:05

nulla! :D
Alisia
 
Messaggi: 132
Iscritto il: martedì 26 agosto, 2008 08:28
Località: Lecce

Messaggioda BBC » lunedì 13 ottobre, 2008 09:19

Perplessità: 30 ml di salvia tritata?
Avatar utente
BBC
 
Messaggi: 124
Iscritto il: giovedì 21 agosto, 2008 00:56

Messaggioda Eve » venerdì 17 ottobre, 2008 12:46

Ciao a tutte!
Scrivo qui perché vorrei un consiglio su un tonico e mi è sembrato il topic adatto (spero di non essere spadellata).

Ho trovato in casa una specie di succo concentrato di arancia per uso alimentare (provenienza: Libano). Avete presente il succo che si usava una volta per fare la granatina? Una cosa del genere. Non ho guardato bene la composizione, lo farò stasera.

Secondo voi potrebbe servire come base per fare l'acqua ai fiori d'arancio?

La userei poi per una versione light e semplice dell'acqua della regina d'Ungheria, mettendoci (seguendo a spanne la ricettina di Lola):

- acqua di fiori d'arancio ottenuta dal succo
- alcool buongusto o vodka (quel che trovo al super)
- OE di arancio DOLCE (non ho quello di arancio amaro, va bene lo stesso?)
- OE di limone

Può funzionare secondo voi?

Grazie e scusate...non ho mai fatto un tonico prima d'ora...(solo un'acqua di rose la scorsa settimana, che però ormai sarà da buttare)

E.
Ever unfolding, ever expanding, ever adventurous and torturous, and never done
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Messaggioda barbara » venerdì 17 ottobre, 2008 13:27

se è uno sciroppo sarà pieno di zucchero...
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda Eve » venerdì 17 ottobre, 2008 13:34

hai ragione barbara, non ci avevo mica pensato (sono proprio una novellina).

stasera ci guardo, grazie

edit: ho controllato! questo non è uno sciroppo in realtà, ma un vero e proprio "succo", mi par di capire.

la composizione è:
acqua di fiori d'arancio, 99%
aroma naturale di fiori d'arancio, 1%

In pratica è come quello di cui si parla qui (la bottiglietta tra l'altro è praticamente identica, a parte il fatto che la marca è diversa):

http://senzapanna.blogspot.com/2006/05/ ... anese.html

pensate che possa usarlo diluito per fare l'acqua di fiori d'arancio e poi preparare il tonico come avevo pensato di fare?

grazie mille per i vostri consigli

edit: beh, ho pensato di provare...

ma visto che sono pigra e in un momento in cui anche lavare un calzino mi risulta pesante, e inoltre non credo di aver bisogno di un tonico particolarmente sgrassante, ho deciso di fare una cosa semplice, semplice: metà acqua di fiori d'arancio e metà camomilla, con qualche goccia di limone, da conservare in frigo. L'ho usato ieri sera e non ho avuto reazioni assurde, quindi penso che questo succo sia ok (almeno credo).

boh, staremo a vedere :-)
Ever unfolding, ever expanding, ever adventurous and torturous, and never done
Eve
 
Messaggi: 939
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio, 2008 15:18

Re: Tonico alla salvia

Messaggioda Daffodil » giovedì 11 dicembre, 2008 11:10

Alisia ha scritto:Inserisco qua la ricetta di un tonico astringente alla salvia.

io la pelle la vedo più compatta e poi il fresco del frigo è dà brivido!Credo che dovrebbe andare bene per riacidificare la pelle dopo lo strucco con olio e sapone..
Che ne dite?


Molto interessante, adesso guardo se ho abbastanza salvia in cucina e provo... a proposito, come faccio a quantificare la salvia?? :-P

D
Fai "mi piace" alla mia pagina? (Soddisfazione garantita!) :) https://www.facebook.com/rafeditor
Avatar utente
Daffodil
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: sabato 24 maggio, 2008 13:58
Località: Pavia

Messaggioda Daffodil » giovedì 11 dicembre, 2008 12:47

Fatto. L'odore non è terribile, l'aceto di mele è abbastanza delicato. :)

D
Fai "mi piace" alla mia pagina? (Soddisfazione garantita!) :) https://www.facebook.com/rafeditor
Avatar utente
Daffodil
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: sabato 24 maggio, 2008 13:58
Località: Pavia

Messaggioda ninnifu » lunedì 15 dicembre, 2008 20:45

Posso fare una domanda scema? :oops:
Si possono usare solo 2 gocce di limone come "tonico"?? :roll:
Avatar utente
ninnifu
 
Messaggi: 105
Iscritto il: martedì 25 novembre, 2008 15:10

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron