di Barbara Righini
online dal 2005

cos'è un siero?

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

cos'è un siero?

Messaggioda Vi » giovedì 07 maggio, 2009 16:01

non sono sicura che valeva la pena aprire un topic apposito, caso mai spadellatemi pure :|
ho cercato qui e sul forum di lola ma non è servito a molto...nel senso, sento tanto parlare di "sieri per il viso" ma io non ho capito esattamente in cosa consistono: un siero è un liquido (quindi fatto da componenti tutti idrosolubili) che si applica sul viso, si fa asciugare per poi stendere la crema o è un'emulsione leggera e fluida che si usa prima della crema, tipo una cremina più leggera? :?: :?:
illuminatemi :D
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda Lola » giovedì 07 maggio, 2009 17:46

Il siero è qualcosa di un po' denso ma comunque liquido. Può essere oil free oppure avere una minima percentuale di grassi. Di solito è un trattamento urto, ad esempio antirughe, perchè nei sieri si riesce a fare stare più attivi di quanti ce ne stiano in una crema.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda Vi » giovedì 07 maggio, 2009 22:39

intanto grazie :) però:

Lola ha scritto:Il siero è qualcosa di un po' denso ma comunque liquido.
ma se del tutto oilfree come si fa ad ottenere la densità? si mette un gelificante in minima percentuale?

Lola ha scritto:nei sieri si riesce a fare stare più attivi di quanti ce ne stiano in una crema.

perchè questo?

si può spignattare un siero antirughe o è meglio comprarlo?
e se si può spignattare, quali sono le differenze in termini di concentrazione di attivi (e i limiti) rispetto ad una normale crema?
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda malinche » venerdì 08 maggio, 2009 06:53

Vi ha scritto:
si può spignattare un siero antirughe o è meglio comprarlo?


Vi e il tasto search? :x
E ilregolamento? L'hai letto? Immagine
Avatar utente
malinche
 
Messaggi: 6251
Iscritto il: domenica 16 settembre, 2007 17:13
Località: Nella profondità dell'inverno, ho imparato alla fine che dentro di me c'è un'estate invincibile

Messaggioda Lola » venerdì 08 maggio, 2009 10:04

Ovviamente se il siero viene liquido e lo vogliamo denso dobbiamo gelificarlo.

Nei sieri riesci a fare stare anche solo attivi, basta mescolarli insieme se vuoi non serve neanche acqua. Per le creme, siccome dobbiamo emulsionare e poi aggiungere gli attivi, va a finire che ce ne possono stare di meno altrimenti si sfascia tutto.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda Vi » venerdì 08 maggio, 2009 14:04

@ malinche: mali la ricetta di cui tu mi hai messo il link la conoscevo già, l'ho stampata e aggiunta alle mie ricrettine preferite :D , però non è quello che chiedevo io, è una crema, ricca di attivi sì, ma una vera e propria crema con montanov, cetilico, oli, ecc, per questo ho aperto un topic apposito se no non l'avrei fatto ;) il tasto search è diventato il mio migliore amico :lol: :lol:

@ lola: ok grazie, proverò a spignattare un siero con acqua, glicerina, sodio jaluronato, estratti di piante e conservanti (Na+K), che dici sta in piedi? ho fatto un'acqua struccante (che ho trovato sul tuo forum se non ricordo male), ho acidificato e i conservanti non mi sono precipitati, anzi finora è perfetto...
ma se invece di usare Na+K usassi il tinosan (che ancora non ho), un pò di vit C ce la potrei mettere? per ora ho solo acido ascorbico E300 (ma forse avrei bisogno di qualcosa di più stabile tipo ascorbil palmitato o posso usare quello?)
scusa le 1000 domande ma sei un pozzo di scienza, non è colpa mia!! come faccio a resistere? :lol:
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda Lola » venerdì 08 maggio, 2009 15:03

Avevamo scoperto con Azahar che i conservanti non precipitano nemmeno nei tonici, meno male ;)

Il tinosan è argento, meglio evitare i metalli a contatto con la vitamina C pura (acido ascorbico). Il suo problema è la conservabbilità non nei confronti di muffe lieviti e batteri, cosa da cui ci protegge il conservante, ma l'ossidazione che deriva da luce ed aria. Quindi o la anneghi nel silicone o te la rifai più spesso, altrimenti non dura. Se vuoi fare un cosmetico stabile devi prendere per forza vitamina C stabilizzata tipo il sodio ascorbil fosfato se è una preparazione acquosa, ascorbil palmitato se è grassa (è liposolubile).
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda Vi » domenica 10 maggio, 2009 21:59

wow grazie lola sei stata chiarissima! magari evito per ora di mettere la vitamina C e lo faccio più semplice mi sa che è meglio :D
per il tinosan sapevo che non sopportava la luce ma...anche l'aria :shock:
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda Lola » lunedì 11 maggio, 2009 12:29

E' la vitamina C che non sopporta l'aria, non il tinosan.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda Vi » lunedì 11 maggio, 2009 16:06

aaaaahh ok! :D ma non sopporta l'aria anche se è sodio ascorbil fosfato o ascorbil palmitato? (o solo quella che ho io?)
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14

Messaggioda Lola » lunedì 11 maggio, 2009 16:31

solo quella che hai tu, che non è stabile, le altre sì.
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda Vi » lunedì 11 maggio, 2009 21:44

perfetto, capito, grazie per tutte le preziose info!! :zib: :)
Avatar utente
Vi
 
Messaggi: 960
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 17:14


Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite