di Barbara Righini
online dal 2005

Crema rigenerante piedi secchi, con urea e acido lattico

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina, Letizia, Vera

Crema rigenerante piedi secchi, con urea e acido lattico

Messaggioda azahar751 » mercoledì 07 gennaio, 2009 23:48

CREMA RIGENERANTE PIEDI SECCHI E RUVIDI
100 grammi di crema

FASE A
Acqua distillata grammi 31
Idrossietilcellulosa 2 grammi
Glicerina 4 grammi

FASE B
Montanov 5 grammi
Alcol cetilico 1 grammi
Burro di karitè 10 grammi
Burro di cacao 6 grammi
Olio di jojoba 5 grammi
Olio di germe di grano 3 grammi
Cera d’api 2 grammi

FASE C
Dry Flo 1 grammo
Urea 20 gr
Acido lattico 10 grammi
15 gocce di olii essenziali (salvia-lavanda-limone)
2,5 ml conservanti
Il ph mi è venuto 4,5-5

Crema grassa ed emolliente per piedi secchi e callosità, può essere usata anche sui gomiti ma evitate pelle irritata o zone delicate.
Applicare ogni sera uno strato abbondante sui piedi massaggiando leggermente, e subito dopo infilate un paio di calzini di cotone per tenere la crema in loco.
Già dopo qualche giorno le callosità saranno ridotte o addirittura scomparse del tutto, e la pelle sarà liscia e bella da vedere.
Gli oli essenziali di salvia, lavanda e limone hanno un'azione antiodorante e rinfrescante.


Commenti: scusate, non ho ancora foto però posso dirvi che la crema è bella densa, il colore tende al giallino (causa olio di germe di grano) ma non è male. Il profumo va bene per una crema piedi, è abbastanza "deodorante".
In casa non avevo più olio di girasole, nè mandorle, nè avocado...e ho dovuto aumentare la quantità dei burri, cosa che rende la crema un pò unta, ma molto emolliente.
Ho messo l'UREA, che è a perline, nell'emulsione ancora tiepida e alla fine ho frullato tutto con il minipimer. L'impressione che ho è che non tutti i pallini si siano sciolti, però non si vedono e si sentono appena, e in ogni caso spalmandola si scioglie tutto.
Non ho messo tocoferolo, pantenolo, squalene ecc perchè ciò che volevo era una crema semplice.
Avevo i classici talloni ruvidi che in estate odio vedere (e sono sempre lì a limare :twisted: ) e dopo 3 sere di utilizzo di questa crema sembro appena uscita dalla pedicure :mrgreen:
Non è affatto irritante e secondo me l'urea si può mettere anche al 30%, voi che dite?
Da stasera massaggio anche i piedini dell'ometto ;) :elio:
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda silvia77 » giovedì 08 gennaio, 2009 00:09

Francesca le tue creme mi lasciano sempre :shock: :shock:

Sono fantastiche!! Mi sanno di stra-efficace (in particolare il dopobarba, ma qui vado OT)

...Difficilissime (già solo avere tutti quegli ingredientie è un bel lavoro di ricerca!!)
:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
Avatar utente
silvia77
 
Messaggi: 371
Iscritto il: martedì 21 agosto, 2007 16:13
Località: Torino

Messaggioda azahar751 » giovedì 08 gennaio, 2009 00:26

:D grazie Silvia!!!!

In realtà non ho fatto altro che leggere gli ingredienti delle creme per i piedi che ci sono in giro :twisted: , e copiare spudoratamente!!!
L'urea l'ho comprata su Behawe, ma cel'ha anche il Boccia.

p.s. Adesso che non posso fare torte e manicaretti mi sfogo con gli spignatti cosmetici :P !!!!
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda giuse78 » venerdì 09 gennaio, 2009 12:28

scusa ma perchè l'urea non la sciogli nella fase a??
Avatar utente
giuse78
 
Messaggi: 251
Iscritto il: lunedì 31 marzo, 2008 15:58
Località: Milano

Messaggioda azahar751 » venerdì 09 gennaio, 2009 15:16

giuse78 ha scritto:scusa ma perchè l'urea non la sciogli nella fase a??


Temevo si rovinasse col calore :oops:
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda giuse78 » venerdì 09 gennaio, 2009 16:26

ah già che si scalda... a che temperatura e per quanto tempo??

altrimenti avevo letto che si può sciogliere l'addensante nella glicerina e mischiare tutto all'acqua...

cmq secondo me (a naso e in base a come agisce sulla pelle) il 20% di urea è già una buona concentrazione, è inutile salire anche se l'urea costa pochissimo ;-)
Avatar utente
giuse78
 
Messaggi: 251
Iscritto il: lunedì 31 marzo, 2008 15:58
Località: Milano

Messaggioda Lola » venerdì 09 gennaio, 2009 18:26

Sì se l'addensante è la xantana, se è idrossietilcellulosa non serve.

Azahar complimenti, idea eccezionale!
Lola
Avatar utente
Lola
ReginaDegliSpignattatori
 
Messaggi: 900
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:06

Messaggioda azahar751 » sabato 10 gennaio, 2009 23:20

Lola ha scritto:Azahar complimenti, idea eccezionale!


:oops: :zib: Lola in persona :D !!!!

Grazie!!!!!
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda Gaiuccia » martedì 13 gennaio, 2009 16:06

idea meravigliosa infatti!!!! :D azahar sulle tue ricette sbavo sempre...

ehm... e se ti volessi copiare spudoratamente, ma fossi totalmente sprovvista di urea?

andrebbe bene anche l'allantoina? cambia qualcosa nel procedimento? quanta ne devo usare?


grazie!
Il valore di un risultato sta nel processo per raggiungerlo.
A. Einstein
Avatar utente
Gaiuccia
LifeLessSerious
 
Messaggi: 468
Iscritto il: giovedì 21 febbraio, 2008 01:45
Località: Senigallia (an)

Messaggioda azahar751 » martedì 13 gennaio, 2009 22:40

Allantoina prova col 5%, ma vado a naso eh!
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda verdespirito » venerdì 20 marzo, 2009 16:09

l'acido lattico in questa crema che funzione ha?
ora domanda scema: ma il ph non si abbassa troppo così, vanificando il lavoro dei conservanti? :roll:
vorrei provare a farla ma non ho l'urea, quindi pensavo ad un 5% di allantoina. Non ho nemmeno l'acido lattico a dire il vero :pirl: ...posso sostituirlo con qualcos'altro o semplicemnte non lo metto?
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 944
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda azahar751 » venerdì 20 marzo, 2009 22:37

L'acido lattico aiuta l'urea nell'azione esfoliante/rigenerante. Se guardi le creme in commercio (creme per i piedi ruvidi) hanno sempre l'abbinata di urea e un acido, glicolico o salicilico o mix dei due. Il salicilico ci sta bene perchè è anche battericida (se non sbaglio, o qualcosa del genere), il glicolico è esfoliante ma più idratante dell'acido lattico.
Io avevo solo acido lattico in casa, ma mi arriverà presto il glicolico :twisted: .
Se non ce l'hai porta il ph a 4.5 con l'acido citrico, i conservanti a qual ph funzionano.
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Messaggioda verdespirito » venerdì 20 marzo, 2009 23:19

grazie azahar, vado di citrico allora ;)
«Una donna divertente è come un posto pericoloso: si rischia di restare imprigionati senza rendersene conto».
(Marcela Serrano, L'albergo delle donne tristi)
Avatar utente
verdespirito
 
Messaggi: 944
Iscritto il: mercoledì 01 ottobre, 2008 12:24
Località: torino

Messaggioda Valoe » giovedì 26 marzo, 2009 15:26

Scusami, che tipo di conservanti hai usato? Scusa l'ignoranza ma sono affascinata dalla tua crema e la vorrei provare, sono una matta senza speranza a voler realizzare, come primi spignatti, anche una tua ricetta dato che non ci capisco quasi niente..

Le poche cose che mi sono entrate in testa sono le seguenti: ogni fase è separata e poi le devo unire, che devo stare attenta a non superare i 65° quando sciolgo i burri, però ho alcune domande.. solo la fase B è a caldo oppure anche le altre? Se dovessi seguire la tua ricetta alla lettera avrei sempre bisogno di misurare il ph? Lo devo fare con le apposite cartine vero?

Perdonate la poca dimestichezza :oops:
Avatar utente
Valoe
 
Messaggi: 802
Iscritto il: venerdì 30 gennaio, 2009 20:40
Località: Beyond oblivion's eyes..

Messaggioda azahar751 » venerdì 27 marzo, 2009 02:01

Valoe, leggo solo ora, scusami...
secondo me come prima ricetta è un pò rischiosa, e poi non so se hai già tutti gli ingredienti. Fondamentale è misurare il ph per due motivi:
- i conservanti che ho usato (sodio benzoato+potassio sorbato) funzionano solo a ph compreso tra 4 e 6 circa.
- è una crema contenente acidi :roll: , se per caso il ph ti si abbassa troppo fai una crema USTIONANTE :twisted: più che esfoliante...
Francesca
Avatar utente
azahar751
BioUntrice
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: mercoledì 26 settembre, 2007 10:43
Località: Trento

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite