di Barbara Righini
online dal 2005

domande sull'Olivem 1000...

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

domande sull'Olivem 1000...

Messaggioda conchigliablu » mercoledì 16 maggio, 2012 19:52

chiedo conferma di quanto letto (e capito...) su Aromazone e facendo altre ricerche su internet alle spalmine esperte o a chi di voi ha già provato l'Olivem 1000 e ha ottenuto un buon risultato...
Mi scuso, in anticipo, se farò domande sceme...ma, in effetti, io di queste cose ancora sono "bianca"... e, comunque, di pratico non mai provato a fare niente...nemmeno una cold cream...non ancora, almeno...

* l'olivem 1000 è una cera autoemulsionante completa, ricavata da olio d'oliva, alcool cetilstearilico e sorbitolo vegetale...che non ha bisogno di altri coemulsionanti, avendo già in sè un' efficace combinazione con la componente lipofila e quella idrofila, con cui si possono ottenere creme e latti molto idratanti "a rilascio prolungato", texture gradevoli, nutrienti e, al contempo, leggere e facilmente assorbibili dalla pelle...
* usata da sola, per un impiego ottimale, da 5 a 8 %...mentre, a dosi più basse, 2-3 %, le emulsioni presentano rischi di instabilità e va "accompagnata" nella formula ad un altro emulsionante ( Aromazone consiglia come esempio il coemulsionente VE "glyceryl stearate"...ma quanto ce ne andrebbe messo di questo VE, eventualmente ?) e/o ad una piccola %, 0,2-0,3 % di gomma xantana...

* per ottenere una consistenza latte fluido qual'è la dose ottimale...5 % ? fino a che % di oli/burri vegetali regge ?
* preparatevi, ragazze...che questa è, forse, la mia domanda più scema e sbilenca...ma, in effetti, è un po' difficile per me capire e impostare il discorso, quello che vorrei sapere esattamente...ecco la domanda...
perchè in alcuni inci il nome dell'Olivem 1000, a volte appare "contiguo"...cioè...cetearyl olivate, sorbitan olivate...mentre, in alcuni inci, appare separato da altri ingredienti...dipende dalla % delle 2 componenti stesse dell'emulsionante in questione, lipofila e idrofila ? cioè...anche il classico Montanov 68, cetearyl alcool e cetearyl glucoside spesso appare "scisso" negli inci...
*qual'è la parte lipofila dell' Olivem 1000 e quale quella idrofila ? e in che % sono ? (immagino, non uguali...o sì ? :oops: )

Sperando che, in qualche modo, mi sono fatta comprendere e che, comunque, qualcuna di voi mi risponderà...per il momento, non c'è altro...
Avatar utente
conchigliablu
 
Messaggi: 385
Iscritto il: venerdì 12 dicembre, 2008 23:59
Località: Catania

Re: domande sull'Olivem 1000...

Messaggioda Luna » giovedì 17 maggio, 2012 17:59

conchigliablu ha scritto:
* per ottenere una consistenza latte fluido qual'è la dose ottimale...5 % ? fino a che % di oli/burri vegetali regge ?


l'olivem dà creme leggere,a 4% dovrebbe bastare per fare un latte,ma ricordati che la consistenza non è data solo dall'emulsionante. A4-5% ti regge fino a 10% di grassi.

perchè in alcuni inci il nome dell'Olivem 1000, a volte appare "contiguo"...cioè...cetearyl olivate, sorbitan olivate...mentre, in alcuni inci, appare separato da altri ingredienti...dipende dalla % delle 2 componenti stesse dell'emulsionante in questione, lipofila e idrofila ? cioè...anche il classico Montanov 68, cetearyl alcool e cetearyl glucoside spesso appare "scisso" negli inci...

Dipende dalle percentuali in cui stanno tra loro e se c'è un ingrediente che in percentuale sta tra loro due. Immagina 70% cetearyl olivate,e 30% sorbitan olivate (sparo a caso). Se ne metti il 5% avranno una quantità ben specifica,ma potrebbe esserci un altro ingrediente che sta tra 3,5 e 1,5,per questo appaiono staccati. L'inci è in ordine di quantità decrescente.[/quote]

*qual'è la parte lipofila dell' Olivem 1000 e quale quella idrofila ? e in che % sono ? (immagino, non uguali...o sì ? :oops: )



Su questo non saprei risponderti,ma credo che gli olivate siano sia idrofili che lipofili...Per la percentuale dovrebbe essere scritta in scheda tecnica

:)
Avatar utente
Luna
 
Messaggi: 3292
Iscritto il: martedì 22 febbraio, 2011 11:48
Località: Roma

Messaggioda conchigliablu » venerdì 18 maggio, 2012 17:41

ti ringrazio, Luna...sei stata molto gentile...e paziente...
ma avrei altre domande...e spero che tu stessa o qualcun'altra esperta continui l'argomento con altre utili e ben chiare spiegazioni come quelle che hai lasciato tu...
* in una crema/latte idratante che contiene tra il 10 e il 15 % di oli e burri ( ma in % maggior parte costituita da oli leggeri...tipo olio di riso, canapa, vinaccioli...), con un 5 % do Olivem 1000 è meglio aggiungere, comunque, quel coemusionante semplice VE, il glyceryl stearate che consiglia Aromazone...quanto, eventualmente, al 2-3 % va bene ?

vorrei fare un esempio, una ricetta base, di un latte idratante/nutriente e lenitivo come lo immagino io da "bianca" in fatto di formulazioni e di emulsioni a livello "empirico"...così poi mi dite come vi sembra...le se le proporzioni e le associazioni di questi principali ingredienti reggerebbero...

*** ricetta (solo la parte grassa e gli emulsionanti del latte idratante...che sarebbe un'emulsione O/A...giusto ?) :

* olio di riso 5 %
* burro di karitè 5 %
* Olivem 1000 5 %
* oleolito di camomilla in girasole 3 %
* glyceryl stearate 2 %
* olio di mardorle dolci 2 %
* olio di canapa 2 %
e...guardate un po' qua...mi spingo persino in una "traduzione" INCI di questa ricetta base ( secondo voi, verrebbe così scritta in un vero INCI ?)

aqua, oriza sativa bran oil, butyrospermum parkii butter, cetearyl olivate, sorbitan olivate, helianthus annuus seed oil, chamomilla recutita flower extract, glyceryl stearate, prunus amygdalus dulcis oil, cannabis sativa seed oil...

allora, che mi dite...vi piace la ricetta per questo latte idratante lenitivo ? ha senso ? è una buona emulsione ?
Avatar utente
conchigliablu
 
Messaggi: 385
Iscritto il: venerdì 12 dicembre, 2008 23:59
Località: Catania


Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite