di Barbara Righini
online dal 2005

crema per le mani all'olio di monoi

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina, Letizia, Vera

crema per le mani all'olio di monoi

Messaggioda s0phi3 » venerdì 10 settembre, 2010 00:27

salve a tutti!
stasera avevo voglia di creare qualcosa per le mie mani supersecchissime, così ho fatto questa crema all'olio di monoi con la lecitina di soia, semplice semplice

15 gr lecitina di soia
15 gr olio di monoi
30 gr acqua distillata
1/2 cucchiaino di amido di mais
cosgard 10 gtt

ho fatto scaldare l'olio e a parte l'acqua con la lecitina, per farla sciogliere meglio l'ho frullata un pochino e poi fatta scaldare ancora. una volta sciolto tutto ho aggiunto l'olio a poco a poco nella lecitina e poi l'amido, sempre frullando. infine il cosgard: ph 5.5, ho paura che il cosgard non funzionerà, la terrò comunque in frigo e temo che in nemmeno una settimana sarà finita. il profumo è delizioso!
che ne dite?
ho un dubbio: l'olio di monoi è termolabile? :eccu:
Avatar utente
s0phi3
 
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 13 agosto, 2010 23:10
Località: Roma

Re: crema per le mani all'olio di monoi

Messaggioda Nameless » venerdì 10 settembre, 2010 01:51

s0phi3 ha scritto:ho un dubbio: l'olio di monoi è termolabile? :eccu:

L'olio al monoi d'inverno diventa solido a causa della bassa temperatura. Per utilizzarlo va scaldato (almeno che non si preferisca solido, da usare come un burro, ma in tal caso va travasato in un altro contenitore), se lo scaldi da liquido non so, ma non dovrebbero esserci problemi :) . Magari è una domanda stupida - io non sono una spigattatrice- ma come mai ha scaldato anche l'olio :?:
L'esistenza si edifica sul mutamento.
Il mio blog.
Avatar utente
Nameless
 
Messaggi: 4232
Iscritto il: lunedì 15 febbraio, 2010 16:39
Località: Toscana

Messaggioda s0phi3 » venerdì 10 settembre, 2010 11:58

l'ho scaldato perchè la ricetta prevedeva di farlo, l'ho trovata su un video di youtube!
magari si più fare anche a freddo, ma non vorrei che poi il contatto lecitina calda - olio freddo possa alterare la crema (non lo so eh, ieri era la mia primissima volta!!!!) :nasc:
Avatar utente
s0phi3
 
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 13 agosto, 2010 23:10
Località: Roma

Messaggioda Nameless » venerdì 10 settembre, 2010 12:11

Capisco; era mia curiosità :). Per sapere se la ricetta della crema è ok, ti conviene aspettare il parere delle esperte ;-).
L'esistenza si edifica sul mutamento.
Il mio blog.
Avatar utente
Nameless
 
Messaggi: 4232
Iscritto il: lunedì 15 febbraio, 2010 16:39
Località: Toscana

Messaggioda viry » venerdì 10 settembre, 2010 12:25

A ph 5.5 il cosgard non ha problemi :)
Il monoi non e' termolabile (e' olio di cocco) pero' scaldandolo rischi che perda un po' di profumo.
People assume that time is a strict progression of cause to effect, but actually from a non-linear, non-subjective viewpoint, it's more like a big ball of wibbly-wobbly, timey-wimey stuff.
Avatar utente
viry
 
Messaggi: 560
Iscritto il: domenica 17 maggio, 2009 18:51
Località: Milano

Messaggioda s0phi3 » venerdì 10 settembre, 2010 13:53

A ph 5.5 il cosgard non ha problemi


ahhh che scema! io pensavo il contrario, cioè che non funzionasse a ph inferiori di 7 (oddio che rimbambita!) :spad:

Il monoi non e' termolabile (e' olio di cocco) pero' scaldandolo rischi che perda un po' di profumo.


guarda il profumo si sente ancora tantissimo! io ho usato il monoi della tea natura, molto più profumato di quello di az (e anche più economico!) e non ho aggiunto altre profumazioni, proprio perchè si sente tantissimo e copre anche l'odore della lecitina :)
aggiorno dicendo che la crema va alla grande, ieri avevo le braccia un po' infiammate (tornata dal lavoro eheh), messa per la notte e stamattina la pelle non è più rossa yeah :ponpon:
Avatar utente
s0phi3
 
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 13 agosto, 2010 23:10
Località: Roma


Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite