Pagina 1 di 1

domanda sull'acqua di viole

MessaggioInviato: domenica 28 marzo, 2010 18:30
da iremiao
Ragazze,
vorrei provare a fare l'acqua di viole(ho digitato in search ma non mi sembra ci sia un altro post simile) , dato che mia madre in giardino ne ha a iosa! Oggi ne ho raccolte un pò per sperimentare..
Ho letto che le viole del pensiero sono decongestionanti, ma le mie sono le violette normali..secondo voi vanno bene lo stesso? Vorrei fare un tonico per pelli impure.

Ho pensato di fare l'acqua facendo macerare i petali in acqua bollente, quanto tempo le devo lasciare? Mi basta dell'alcool etilico come conservante?

Grazie :D
Irene

MessaggioInviato: domenica 28 marzo, 2010 19:28
da fattore s
forse si possono usare anche le foglie?
(negli oli essenziali c'è scritto anche foglie, bisognerebbe controllare la qualità.)

io ricordavo questo post, se hai una caffettiera da buttare credo sia un ottimo metodo ( a metà pagina, l'intervento di Trilly):
http://forum.saicosatispalmi.org/viewtopic.php?t=4688&highlight=distillatore

MessaggioInviato: domenica 28 marzo, 2010 20:53
da iremiao
però non voglio fare l'oe, ma un idrolito....è il termine giusto? Non sono esperta spignattatrice e quindi forse non ho ancora ben capito tutte le differenze :oops: Comunque vorrei fare un tonico.

Grazie però per il suggerimento della caffettiera!! Grandioso! Proverò...

Irene

MessaggioInviato: domenica 28 marzo, 2010 21:43
da fattore s
no infatti ma basta che togli la bottiglia col ghiaccio e dovresti ottenere l' idrolato

lola dice che in ogni caso ci vorrebbero maggiori quantità per estrarre gli oe. :)

MessaggioInviato: domenica 28 marzo, 2010 22:15
da iremiao
aaahhhh quindi metto solo il tubo senza la bottiglia! Per fare l'idrolAto :)
Con bottiglia invece serve per fare l'olio...

Quindi una volta ottenuto l'idrolato ci posso mettere un pò di alcool etilico? tipo il 5-10 % per conservarlo meglio?

Grazie :D

MessaggioInviato: lunedì 29 marzo, 2010 19:21
da Lola
10% e te lo terrà al riparo dalle invasioni batteriche, ma non fermerà l'irrancidimento delle componenti oleose del profumo, che entro pochissimo inizierà a sapere di fiori marciti.

MessaggioInviato: lunedì 29 marzo, 2010 23:48
da iremiao
Che schifo! :o E quindi che faccio?? Vado in farmacia a prendere un conservante? quale?

Grazie