di Barbara Righini
online dal 2005

Biolù - Sapone intimo

Inci verificati con EcoBioControl (EcoBioControl.bio), 17.000 sostanze cosmetiche analizzate da Fabrizio Zago e dal suo super-team, in continuo aggiornamento.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Biolù - Sapone intimo

Messaggioda Van3ssa » domenica 04 febbraio, 2018 13:40

Biolù - Sapone intimo
pH 4.0

INCI:
Immagine AQUA
Immagine GLYCERIN
Immagine SODIUM COCOAMPHOACETATE
Immagine LAURYL GLUCOSIDE
Immagine SODIUM COCOYL GLUTAMATE
Immagine SODIUM LAURYL GLUCOSE CARBOXYLATE
Immagine CITRIC ACID
Immagine COCO GLUCOSIDE
Immagine GLYCERYL OLEATE
Immagine OLEA EUROPAEA OIL**
Immagine EUCALYPTUS GLOBULUS OIL**
Immagine MELALEUCA ALTERNIFOLIA OIL**
Immagine SODIUM CHLORIDE
Immagine SODIUM BENZOATE
Immagine SODIUM DEHYDROACETATE
Immagine BENZYL ALCOHOL
Immagine LIMONENE*

*Componenti naturali degli oli essenziali
**Ingredienti da agricoltura biologica

Prodotto certificato biologico e vegano
Immagine Immagine

Quantità: 300 ml
Prezzo: 6,19 €
E' riportata la data di scadenza
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30487
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova

Re: Biolù - Sapone intimo

Messaggioda Van3ssa » domenica 04 febbraio, 2018 13:44

silvia88 ha scritto:Come vi sembra? :)



Van3ssa ha scritto:A me pare carino! :D



doretta30 ha scritto:ragazze/i scusate, ho riscontrato un problema con questo prodotto e vorrei sapere un vostro parere! allora, devo ancora aprire questo detergente, l'ho tirato fuori per assicurarmi che fossi ancora nei tempi della scadenza e ho constatato che il prodotto scade ad agosto 2017, quindi sono abbondantemente in tempo per utilizzarlo. Nel momento in cui lo stavo visionando, mi sono accorta però che da trasparente che era, adesso ha come delle impurità bianche in sospensione, ma proprio tante!!! con anche un residuo bianco depositato sul fondo :? ora, io non mi sono azzardata ad aprirlo ancora, ma voi cosa fareste?? provereste ad utilizzarlo lo stesso, lo buttereste direttamente nella spazzatura,...??? io non so che fare, magari potrei provare ad usarlo in altri modi prima, a sentire l'odore com'è e via dicendo, ma non saprei! altra soluzione sarebbe anche contattare l'azienda per chiedere spiegazioni! non so, ditemi un po' anche voi cosa ne pensate!



rosengarten ha scritto:Io proverei a sentire l'azienda. :)
Dell'odore non mi fiderei molto, a meno che tu non lo conosca gia' e sappia quindi con certezza qual e' il suo odore "normale"... Se non puzza proprio di rancido, ovvio! :P
Comunque se le sospensioni non sono muffa e non e' andato a male, lo userei solo per le mani o al limite il corpo, non come intimo, non si sa mai! :)



doretta30 ha scritto:ho scritto all'azienda alla fine... vediamo se e cosa mi rispondono! comunque grazie dei consigli, la pensate come me a riguardo, lo riciclerò per altri usi, a meno che l'azienda non si assuma la responsabilità della cosa e mi assicuri che è un fenomeno "normale" e che non si corre nessun rischio. Ma dubito fortemente che questo possa succedere, anche se in quel caso sarei comunque restia nell'utilizzarlo sulle parti intime... probabilmente lo userei comunque sulle mani o al limite sul corpo o sul viso...

Edit
ho buone notizie, sono stati velocissimi nella risposta, davvero un'azienda seria :clap: :clap: riporto la risposta qua sotto!

Buonasera Doralice,
il fenomeno che ha osservato dipende dalla temperatura ambiente che è scesa. Il prodotto contiene tensioattivi vegetali derivati dall'olio e quindi con l'abbassamento delle temperature tendono a floculare e a formare delle nuvolette bianche (che poi precipitano) proprio come accade per l'olio di oliva. Le chiediamo di fare questa prova: tenga il prodotto in casa in un posto dove la temperatura sia sopra i 18°C. Se nota che entro due/tre giorni il prodotto ritorna limpido è tutto ok altrimenti ci scriva che le inviamo un nuovo lotto.
Cordiali saluti.



rosengarten ha scritto:Bravi! :D

A pensarci e' lo stesso scherzetto che mi ha fatto la Brezza Fiorita della Biofficina Toscana, si sono formati dei "depositi" sotto il livello dell'olio (e' bifasica). Siccome il profumo non e' cambiato e ora la metto solo sui capelli, ho continuato ad usarla tranquillamente. :)



Van3ssa ha scritto:Che bravi! :D



MoniPolentina ha scritto:Ho utilizzato questo detergente intimo per un mesetto, ma non è adatto a me. Mi ha causato bruciori, sono sicura che la causa sia legata al suo utilizzo perché appena l'ho sospeso è rientrato tutto nella normalità (per fortuna). Lo super approvo come bagnoschiuma e detergente per il viso. Qualunque zona lo si utilizzi ha un forte effetto rinfrescante, che però io non adoro, e non ho mai adorato nemmeno con i prodotti tradizionali, nelle parti intime. L'ho usato anche come shampoo un paio di volte, diluendolo con l'acqua e mi è piaciuto, sono rimasti puliti a lungo. Tutti i prodotti per capelli con tea tree me li seccano un pochino, ma con una piccola dose in più di balsamo passa tutto (io non ho i capelli secchi). Ora sono indecisa se ricaricarlo per utilizzarlo "alternativamente" oppure no. L'odore è buonissimo.



Sunflower ha scritto:
MoniPolentina ha scritto: Qualunque zona lo si utilizzi ha un forte effetto rinfrescante

Allora lo prendo, grazie :)



doretta30 ha scritto:anche io sto usando questo prodotto, però anche a me causa fastidio e un po' di bruciore, non noto però l'effetto rinfrescante. E' un detergente molto lavante, infatti per ovviare al bruciore lo uso quando necessito di una pulizia più profonda (posso lasciarvi immaginare quando :mrgreen: ), mentre quando non mi sento particolarmente sporca ne utilizzo uno più delicato e lenitivo. In particolare, lo trovo adatto al periodo del ciclo, infatti è il momento in cui una preferisco utilizzare qualcosa di antibatterico e più lavante. Confermo anche che il profumo è molto buono, si sente soprattutto l'eucalipto. E' un prodotto che non ricomprerò perché è u po' troppo aggressivo e la necessita di alternarlo non me lo fa apprezzare... anche perché ci sono detergenti sì lavanti, ma che non mi creano problemi.

Edit
Aggiornamento a flacone finito: devo dire che in parte un po' l'ho rivalutato perché quando mi bruciava era anche perché avevo un problema io di mio, di irritazione, quindi è chiaro che non essendo un prodotto lenitivo (come invece viene riportato sulla confezione), mi andava a bruciare, però poi utilizzandolo in periodi in cui non avevo problemi, nemmeno questo me ne ha dati, anche se ogni tanto un po' di fastidio me lo crea. In definitiva lo considero un detergente antibatterico, anche piuttosto potente, adatto a coloro che necessitano di una pulizia più profonda e che non soffrono di irritazioni o altri problemi. Ogni patata è diversa :lol: :lol: :lol: durante il ciclo comunque è il top! In ogni caso non lo riprenderò, non è adatto a me.
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30487
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova


Torna a INCI dei Cosmetici AGGIORNATO con EcoBioControl

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti