di Barbara Righini
online dal 2005

Efit - MyEfit - Sapone nero all'eucalipto

Inci verificati con EcoBioControl (EcoBioControl.bio), 17.000 sostanze cosmetiche analizzate da Fabrizio Zago e dal suo super-team, in continuo aggiornamento.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Efit - MyEfit - Sapone nero all'eucalipto

Messaggioda Van3ssa » giovedì 07 dicembre, 2017 12:31

Efit - MyEfit - Sapone nero all'eucalipto
Purificante e rigenerante
100% puro e naturale

Immagine

INCI:
Immagine AQUA
Immagine OLEA EUROPAEA
Immagine EUCALYPTUS GLOBULUS
Immagine POTASSIUM HYDROXIDE
Immagine LIMONENE

PAO: 12M

Quantità: 100 gr
Prezzo: 9,90 €
Dove: online - Ipercoop centro italia
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30446
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova

Re: Efit - MyEfit - Sapone nero all'eucalipto

Messaggioda Van3ssa » giovedì 07 dicembre, 2017 12:37

claretta ha scritto:Questo sapone mi è stato mandato dall'azienda a seguito di un reclamo (ho acquistato il loro guanto kessa e stingeva da morire), l'ho usato poche volte perché è un po' aggressivo: sento che sgrassa molto, è anche un po' difficile da usare senza sprecarlo. Ha però un meraviglioso profumo di eucalipto che rende tutta l'aria del bagno balsamica! Il sapone nero lo conosco per altre formulazioni a dire il vero ma mi faceva piacere provare un sapone in gel profumato.



Shyntae ha scritto:Il prezzo mi sembra un furto :shock: Oltretutto non capisco come dovrebbe pulire, visto che non ci sono tensioattivi veri e propri...



claretta ha scritto:L'idrossido di potassio rende il composto un sapone (la spiegazione più scientifica che riesco a darti).

Sì i prezzi della Efit sono da rapina a mano armata, solo un pazzo comprerebbe i loro prodotti viste le alternative sul mercato... o uno sprovveduto. Quando li vedo sugli scaffali non riesco a non strabuzzare gli occhi. Il guanto kessa però aveva un costo normale (anche per questo sospetto che sia di scarsissima qualità, ma non ho esperienza in materia). Mai e poi mai avrei comprato uno dei loro prodotti cosmetici/alimentari/materie prime ma visto che dovevo scegliere un omaggio...
Tra l'altro è un'azienda priva di certificazioni o riscontri oggettivi che si professa paladina della naturalità di qualità... vedo molto fumo in questa impresa.



Van3ssa ha scritto:Come mi piace il sapone nero :love:
Io, però, li ho trovati sempre tutti un po' cari... :oops:



Sunflower ha scritto:OT Avete letto quello che dice Zago sull'eucalipto?
Non metto il link perché non saprei ritrovare il post preciso :oops:
Peccato perché era uno dei miei oli essenziali preferiti :sniff: OT



hirzel ha scritto:Eccone uno , la discussione è a pagina 4 :) ma leggere tutto male non fa.
Digitando "olio essenziale eucalipto" la ricerca mostra anche altri risultati, ho preso il più recente.



claretta ha scritto:Ho ricevuto una email di contestazioni da Efit in merito al mio commento sull'azienda.
Riporto questo scambio di vedute qui di seguito come da accordi con quest'ultima. Il testo è integrale, ho solo omesso l'intestazione dell'email coi dati personali e gli indirizzi.
Mi scuso anticipatamente con Barbara e le moderatrici del forum se la cosa potrà risultare sgradita o sgradevole e le invito a prendere le misure che riterranno più opportune in base al loro giudizio e al regolamento del forum.

Buongiorno Valerio,
Confermo ogni singola parola del mio commento; essendo espresso in termini coloriti, più o meno adatti ad un contesto tendenzialmente formale, e comprendendo di aver suscitato umani sentimenti di stizza sorvolerò sulle punzecchiature personali contenute nell'email.
Di seguito i mie commenti alle sue rimostranze:

( ------ ometto dati personali ed email ------ )

>"Sì i prezzi della Efit sono da rapina a mano armata, solo un pazzo comprerebbe i loro prodotti viste le alternative sul mercato... o uno sprovveduto. Quando li vedo sugli scaffali non riesco a non strabuzzare gli occhi. Il guanto kessa però aveva un costo normale (anche per questo sospetto che sia di scarsissima qualità, ma non ho esperienza in materia). Mai e poi mai avrei comprato uno dei loro prodotti cosmetici/alimentari/materie prime ma visto che dovevo scegliere un omaggio...
>Tra l'altro è un'azienda priva di certificazioni o riscontri oggettivi che si professa paladina della naturalità di qualità... vedo molto fumo in questa impresa."
>
>Buongiorno Sara,
>ben trovata.
>Mi spiace aver dovuto leggere questa sua recensione sul nostro conto ma tant'è...
>Le rispondo puntualmente:
>1) ha riportato nella scheda del Sapone nero un prezzo errato: € 12,00 anziché € 9,90 (prezzo corretto in Coop). Se deve attaccare un'azienda sul prezzo sia perlomeno precisa, su 100 ml di prodotto 2,10 euro sono una bella differenza (sono 21 euro al kg in meno).

Sono andata a memoria, alle volte sugli scaffali i prezzi sono un po' confusi, provvederò a far correggere la scheda.

>2) Definire i prezzi Efit "da rapina a mano armata"... beh non mi dilungo troppo sul concetto, appare chiaro come non si renda conto di alcune dinamiche di mercato. Forse non pensa che esistono borse da donna che costano 10 euro e borse da 500 euro, eppure sempre borse sono ed evidentemente assolvono la stessa funzione. Dove sta l'arcano ?
>3) "solo un pazzo comprerebbe i loro prodotti viste le alternative sul mercato... o uno sprovveduto". Mi spiace che offenda le centinaia di migliaia di nostri clienti definendoli pazzi o sprovveduti (ma qui è fortunata, non la saprà quasi nessuno). Inoltre se le si "strabuzzano" gli occhi quando vede i nostri prodotti semplicemente non li guardi, risolverà a monte il problema.

Lavoro in un settore dove a pari qualità si possono trovare prezzi molto molto differenti e questo per motivi di marchio; spesso il consumatore associa erroneamente alta qualità ad alto prezzo subendo ricarichi del 700% sul prodotto finito. Non è un segreto. A parte questo giudico i vostri prezzi confrontando i prodotti con quelli equivalenti di altri marchi italiani molto semplicemente, coi quali siete in concorrenza. Da consumatrice se trovo un prodotto con certificazioni, informazioni abbastanza puntuali sulla provenienza delle materie prime a costi inferiori ai vostri sprovvisti di qualunque riferimento utile al consumatore per aver un plus (fosse anche fittizio, perché tra il dichiarato e il fattuale ci possono essere molte distorsioni) è chiaro che mi oriento verso il prodotto che mi dà più assicurazioni. Detta in modo semplice: per i prezzi che proponete sul mercato, in concorrenza con tutti gli altri, i vostri prodotti dovrebbero avere una marcia in più. Questo ovviamente secondo il mio punto di vista.
Poi magari voi avete un utile molto risicato sui prodotti, fare impresa è difficile... non entro nel merito, ma non è un problema del consumatore purtroppo.

>4) Sul Kessa le avevo già spiegato quale era il discorso nella precedente e-mail ma vedo che non è interessata a capire, visto che continua sul concetto della scarsissima qualità (volendo essere pignoli se definisce di scarsissima qualità un prodotto perché lo deduce dal costo "normale", dovrebbe convenire che il Sapone nero avendo un prezzo da rapina a mano armata sia quantomeno un ottimo prodotto !).

Se un tessuto stinge è perché non è stato trattato per fissare il colore. Tali trattamenti contano spesso su passaggi chimici che giustamente per un un guanto esfoliante è stato meglio evitare; ciò non toglie che per i processi di tintura di tessuto grezzo possono essere impiegati anche materiali poco felici da mettere in contatto diretto con la pelle, del resto il polso del guanto (che ha tutta l'aria di essere un c.d. tinto capo) è in materiale sintetico e non esistono metodi "naturali" per fissare il colore su fibre non naturali. Aggravante il fatto che vada utilizzato con detergenti, lo porta a rilasciare maggiormente colore e chissà cos'altro. A mio avviso avreste dovuto testare il prodotto prima di commercializzarlo, mi pare il minimo. Io lo accantonato perché continua a stingere.
Volendo giudicare anche la qualità paradossalmente in base al prezzo, ossia il vostro prezzo: gli altri guanti kessa che ho valutato hanno costi superiori ai 4.50€, giustamente come dice lei stando ai vostri standard di prezzi l'avrei dovuto pagare almeno 10.00€. Infatti si è rivelato un prodotto inutilizzabile.

5) Il servizio che le abbiamo reso rispondendo alla sua e-mail, facendole scegliere l'omaggio con le spese di trasporto a nostro carico e soprattutto il tempo a lei dedicato si chiama Customer Care ed ha un costo per l'azienda (tra l'altro ha acquistato un prodotto ad un prezzo intorno a € 4,50 e poteva scegliere un omaggio senza limiti di prezzo), ci rifletta. Questo chiaramente se n'è ben guardata di scriverlo nel post.

Veramente ho scritto che il prodotto mi era stato inviato a seguito del reclamo quindi mi sembrava ovvia la dinamica.
Se devo esser sincera ho avuto difficoltà a scegliere un prodotto, ho pensato di rifiutare l'omaggio ma alla fine ho immaginato che potevo valutare il prodotto di una azienda che a scatola chiusa non mi convinceva così ho optato per qualcosa dalla formulazione semplice e appositamente non tra le cose più costose (sul sito non ci sono tutti i prezzi), che poi come mi fa notare costa anche meno di quello che ricordavo. Ebbene ho avuto questa accortezza! Eventualmente poteva indicarmi un range di referenze dalle quali scegliere oppure mandarmi lei quello che voleva.
Ad ogni modo non ho affatto giudicato male il vostro customer care, il solo fatto che avete voluto mandarmi un prodotto significa che tenete alla soddisfazione dei vostri clienti, e questo è apprezzabile; ve l'ho anche scritto. Io però non ero che una cliente occasionale che ha acquistato un prodotto svincolato da tutte le altre referenze (cosmetiche) spero che non abbiate immaginato che questo potesse influenzare in toto le mie impressioni sull'azienda.

>6) Definire l'azienda priva di certificazioni o riscontri oggettivi per valutarne l'aspetto della naturalità è una colossale stupidaggine: non è dalle certificazioni bio o quant'altro che un'azienda si identifica con la naturalità. Quello appartiene al mondo della pubblicità. Un'azienda naturale si giudica esclusivamente dagli ingredienti in etichetta e dalla presenza o meno di chimica di laboratorio, di profumi di sintesi, di petrolati, etc... Visto che dedica del tempo ai social per recensire prodotti cerchi di dedicarlo anche a leggere le etichette alimentari e cosmetiche e si faccia una sua idea, al di là di certificazioni che lasciano il tempo che trovano (se non per abbindolare clienti superficiali o ignoranti, ma lei non ne fa parte giusto ?).

Sono d'accordo sulle certificazioni. Ma dietro il nome di un ingrediente c'è un mondo e questo lo sa: da dove proviene, metodi di stoccaggio, estrazione, lavorazione... questo fa la differenza e noi consumatori che ne possiamo sapere? Ci possiamo affidare ad un organismo di controllo oppure fidarci dei buoni propositi di un'azienda, mentre cerchiamo di raccogliere informazioni da fonti più attendibili possibile su quello che acquistiamo. La materia è di grande complessità e altrettanto lo è scegliere in questo segmento di mercato sempre più ampio.
La frase "Un'azienda naturale si giudica esclusivamente dagli ingredienti in etichetta ..." per me, e per i meno sprovveduti di me, è molto significativa.

Sinceramente penso di passare meno tempo di voi sui social, che giustamente lo fate per motivi aziendali. Le etichette le leggo ma sulle vostre c'è poco da leggere.

>7) Per onestà intellettuale la invito a pubblicare con piacere la mia risposta sul forum. Noi contatteremo comunque le moderatrici di Saicosatispalmi per onore del vero.

D'accordo pubblicherò la mail insieme alle mie risposte, se le moderatrici non riterranno opportuno rimuovere il mio commento o il post integralmente. Con ciò spero convenga con me nel chiudere qui l'oziosa questione, da parte mia non sono interessata a dare seguito.

>8) Inserisco per conoscenza tutte le ragazze che lavorano in Efit e si sono occupate del suo omaggio, per renderle consapevoli che a volte per cercare di coccolare un cliente si possono ricevere calci.

Nel rispetto delle attività di tutti ringrazio le signorine di aver svolto con premura quello che immagino sia il loro lavoro. Ricordo che l'invio dell'omaggio non è stata una mia iniziativa.

>
>PS come vede di fumo in questa impresa ce n'è ben poco...

Forse dovrebbe far esprimere ad esterni questo genere di impressioni. Spero sinceramente possa trarre del buono per la sua azienda dal mio brusco feedback.

>
>Buon proseguimento di giornata.
>
>Cordialmente
>Valerio Zafferani



STAFF ha scritto:Claretta (e tutti), la prossima volta che dovesse succedere una cosa del genere, gradiremmo essere informate PRIMA di postare.
In ogni caso, questo commento lo lasciamo. Chi legge si farà la sua idea a riguardo, liberamente.
Invitiamo in ogni caso a moderare i toni quando commentiamo negativamente un prodotto: c'è modo e modo di esprimere un dissenso, sempre :)
Anche questo non è riferito solo a questo topic, ma consideratelo un promemoria generale.
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30446
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova


Torna a INCI dei Cosmetici AGGIORNATO con EcoBioControl

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti