di Barbara Righini
online dal 2005

PuroBIO Cosmetics - Correttore correttivo

Inci verificati con EcoBioControl (EcoBioControl.bio), 17.000 sostanze cosmetiche analizzate da Fabrizio Zago e dal suo super-team, in continuo aggiornamento.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

PuroBIO Cosmetics - Correttore correttivo

Messaggioda Van3ssa » venerdì 06 ottobre, 2017 20:48

PuroBIO Cosmetics - Correttore correttivo

Immagine

Tonalità
- n.31, Verde: per nascondere le discromie rosse come imperfezioni, couperose, capillari. Vegan OK.
- n.32, Arancio: per correggere le occhiaie e macchie scure della pelle come macchie solari, macchie dell’età, iperpigmentazione.
- n.33, Giallo: per illuminare ogni tipo di incarnato. Applicare sulle zone che richiedono maggiore luce (zigomi, mento centro della fronte, naso). Vegan OK.
- n.34, Lilla: per ravvivare gli incarnati spenti. Ottimo sulle carnagioni olivastre. Vegan OK.

Nickel tested.

INCI:
Immagine OLUS OIL
Immagine OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE
Immagine C10-18 TRIGLYCERIDES
Immagine COPERNICIA CERIFERA CERA*
Immagine GLYCINE SOJA OIL*
Immagine PRUNUS ARMENIACA KERNEL OIL*
Immagine HYDROGENATED VEGETABLE OIL
Immagine MICA
Immagine CANDELILLA CERA
Immagine POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE
Immagine GLYCERYL CAPRYLATE
Immagine TOCOPHERYL ACETATE
Immagine SORBIC ACID

May contain +/-:
Immagine CI 77891 (MICRO)
or Immagine CI 77891 (NANO)
Immagine CI 77492
Immagine CI 77499
Immagine CI 77491

*Proveniente da agricoltura biologica

Certificato biologico da ccpb e Natrue

PAO: 18 M

Quantità: 2,3 gr
Prezzo: 7,90 €
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30446
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova

Re: PuroBIO Cosmetics - Correttore correttivo

Messaggioda Van3ssa » domenica 08 ottobre, 2017 21:12

porziab ha scritto:Ho comprato quello GIALLO, il nr. 33. Era l'unico che mi ispirava. Quelli rosso, verde e viola non li ha utilizzati nemmeno la truccatrice, dicendo che NON SI TROVAVA BENE (il chè è tutto dire...) Mentre il giallo lo utilizzava per illuminare la zona sotto l'occhio e come illuminante MATT sopra gli zigomi. Anche se usato sotto l'occhio tende ad andare nelle pieghe seppur fissato. Non mi sta entusiasmando per il momento... :|



Sunflower ha scritto:Io l'ho provato su di una mano e me ne sono innamorata :love: aspetto la settimana dello sconto del 10% al biologico per prenderlo.
E' morbido, ma non eccessivamente spatascioso, bello scrivente e di un colore che mi piace proprio, stavo pensando che potrebbe fungere anche da illuminate discreto per quanto è bello :)
Ovviamente però i prodotti così delicati come i copriocchiaie devono essere provati sul viso, prima di allora si possono fare solo ipotesi.
Aggiungo che secondo me essendo un giallino proprio chiaro dovrebbe andare bene sulle pelli molto chiare, per le occhiaie di pelli medie non lo vedo adatto, temo che faccia l'effetto neon del tipo "ehi guardate tutti, qui c'è un'occhiaia".
Io me ne sbatto abbastanza delle macchiette rosse dei brufoletti (anche perché è un problema che ho raramente grazie al cielo) ma se mi trovassi bene col copriocchiaie sarei tentata dal prendere anche la matita verde per le occasioni importanti in cui mi scoccia avere la macchietta (per le occasioni normali credo che continuerò ad infischiarmene :P ).



Narya ha scritto:Ho finalmente provato quello giallo! :ponpon: e bisogna anche ringraziare la mia gattina che mi ha svegliato alle 5 stamattina per avermi fornito la materia prima... occhiaie! :silly:

Per me il 33 va bene perché non ho occhiaie molto scure, e cercavo giusto un prodotto illuminante. Come ha detto Sunflower non penso sia adatto a carnagioni medio-scure o occhiaie evidenti.
Come resa mi piace; è meno mobile del couleur caramel e quindi meno modulabile (bisogna applicarlo dove lo si vuole, non lo si può trascinare lavorandolo), ma proprio per questo va anche meno nelle pieghette.
Ha una texture strana... se mi tocco sotto gli occhi le dita non scivolano e non c'è quella morbidezza che avrei se avessi messo un couleur caramel; invece sento il prodotto sopra la pelle, che è confortevole da portare (ce l'ho da circa otto ore) ma meno al tatto. Come se si sentisse la coprenza. Mi dà quella stessa sensazione che mi hanno dato altri prodotti usati sugli occhi il cui utilizzo primario non era quello :P non so, dovrei riprovare forse.



Sunflower ha scritto:L'ho preso e siamo in fase di conoscenza, sto cominciando a sperimentare :)
La mia prima impressione è che non sia malaccio come prodotto ma non mi sta nemmeno togliendo il fiato :roll:
In ogni caso ho visto che l'ultimo passaggio con Yelllow di Neve è indispensabile perché mi da' una luminosità eccezionale :love: (quindi si è infranto il mio sogno che questo prodotto potesse sostituire il combo di prodotti che uso ora).
Una nota positiva è che la matita è morbida anche il questa stagione per cui non devo smanacciare troppo il contorno occhi quando la applico (io comunque non la uso tenendola diritta, ma di lato).




Valè ha scritto:Io ho il matitone correttore verde.
Mi piacerebbe poter dire cosa ne penso, ma la verità è che per me la mina è troppo dura, e non riesco proprio a usarla perchè mi faccio male. Ho provato anche in estate, sperando che si fosse ammorbidita un po', ma non ho ottenuto grandi risultati.

Avevo comprato questo matitone perchè mi sembrava più pratico e veloce da applicare su arrossamenti, macchie e capillari vari, soprattutto quando non ho molto tempo, ma finora praticamente non mi è servito.
Impensabile per me un utilizzo sul contorno occhi: mi graffierebbe del tutto!
E meno male che ho preso solo quello verde, perchè inizialmente volevo comprare anche quello arancio... se la riuscita è la stessa, per carità!!

Continuerò a cercare un modo per utilizzarlo, ed eventualmente vi aggiornerò.



Sunflower ha scritto:Io ho quello giallo e non lo trovo così duro da essere fastidioso... comunque non lo uso dritto ma "storto" e il più delicatamente possibile...
Per ammorbidire la mina potreste metterlo qualche secondo ad una distanza di circa 10 cm da un accendino acceso; io risolvevo così quando una matita era troppo dura da usare :)



Narya ha scritto:
Sunflower ha scritto:Io ho quello giallo e non lo trovo così duro da essere fastidioso... comunque non lo uso dritto ma "storto" e il più delicatamente possibile...


Idem! Ho anch'io quello giallo e lo uso sul contorno occhi. Non è morbidissimo ma neanche così duro, più o meno è come i matitoni correttori della linea classica.
Forse quello verde è più duro di quello giallo? :|



MoniPolentina ha scritto:Settimana scorsa ho avuto l'occasione di provare questo correttore sulla mano, ho notato che era morbido e mi sono decisa a comprarlo nella versione verde. È in assoluto il mio primo correttore e lo sto usando da solo una settimana, però mi piace. Ho già avuto modo di notare che l'effetto migliore lo ottengo mettendo il fondotinta subito dopo aver steso il correttore e solo per ultimo la cipria. Quando provavo a mettere la cipria dopo aver messo il correttore (per fissarlo) e per ultimo il fondo, usciva un disastro perché le pieghe si evidenziavano tantissimo. Continuerò ad usarlo e vi farò sapere come mi trovo con l'utilizzo prolungato.
OT: la commerciante mi ha fatto vedere delle scatoline della PuroBio meravigliose, sono in cartone con dei disegni bellissimi e colori sgargianti, all'interno c'è il rimmel+matita o rossetto+matita coordinata! Per me sono ottimi come regali di Natale! Fine OT



Sunflower ha scritto:@Moni: Posso chiederti se noti che la matita abbia la tendenza ad occludere i pori?
Io ho quella gialla e ho visto un video interessante sul contouring per il mio tipo di viso che prevede appunto l'utilizzo di una matita praticamente identica a quella della Purobio ma temo che utilizzandola su zone estese del viso possa farmi spuntare punti neri dove non ne ho mai avuti...



MoniPolentina ha scritto:@Sunflower: io ho la pelle impura con i pori dilatati (e tanti altri difetti che non sto qui ad elencare) e secondo me questo correttore non sta peggiorando la situazione. Solitamente quando metto qualcosa di occlusivo sul contorno occhi me ne rendo conto subito visto che è una zona dove ho la pelle normale e appena metto qualcosa di nutriente spuntano grani di miglio. Nemmeno sulle guance, dove a volte mi si formano punti neri, l'uso di questo correttore non sta causando danni.



Narya ha scritto:Speravo tanto di poterlo usare per le occhiaie come ho fatto per un po', ma la consistenza alla fine non è delle migliori per quella zona, e il risultato era poco coprente e disomogeneo. Lo sto usando sull'arco di cupido come illuminante quando metto un velo di matita o rossetto sulle labbra. A me piace come risultato, non esce una roba blinding stile jeffree star :P , ma si armonizza bene col mio incarnato senza effetti plastici. Penso possa essere usato anche sotto l'arcata sopraccigliare, ma io non trucco gli occhi per cui ancora non ci ho provato.



MoniPolentina ha scritto:Uso da un po' di tempo quello verde e posso dire che nella zona rossa delle occhiaie il risultato mi piace molto, mentre sulle guance proprio non ci siamo. Temo che, almeno nel mio caso, sia un correttore buono solo per l'applicazione in zone limitate. Forse mi trovo male quando lo utilizzo sulle guance (lo uso lì per coprire la couperose) perché non è un correttore molto sfumabile. In realtà, si riesce a sfumarlo un pochino, ma non più di tanto, soprattutto se si esagera nello "spostarlo" la stesura diventa poco omogenea, almeno questo è quello che accade a me.



Sunflower ha scritto:Ho il giallo da qualche mese e all'inizio l'ho lasciato nel cassetto a lungo, non riuscivo a capire se mi piaceva o meno :boh:
Premetto che non ho molte occhiaie, solo la pelle sotto gli occhi è più sottile quindi in trasparenza si vedono capillari etc. e che ho un po' la fissa del "correttore perfetto" perché appunto mi piace coprire e illuminare la zona delle occhiaie per darmi un'aria più fresca e riposata e per togliermi qualche anno :D
Ciò premesso devo dire che mi sta piacendo, da un po' lo uso praticamente tutti i giorni.
Innanzitutto è comodo: normalmente metto un correttore liquido/ in crema, passo la cipria o l'amido di riso e poi yellow di Neve; usando questo e fissandolo con l'amido di riso riduco un passaggio.
Per quanto riguarda la tenuta, a me resiste tutto il giorno, senza fare chiazze, andare nelle pieghe etc.
Infine per quanto riguarda il risultato mi piace: copre quel che copre (non lo consiglierei a chi ha occhiaie marcate) ma illumina molto bene.
Per la mia pelle chiara questo giallino è perfetto.
Relativamente alla sfumabilità, io lo applico sempre sopra la pelle lavata con l'olio di cocco o comunque con un po' di crema sotto (quindi scivola più facilmente) e poi lo stendo con la beauty blender (in pratica lo apllico solo nella zona più vicina all'interno dell'occhio e poi con la spugnetta tiro il colore verso l'esterno, senza comunque arrivare sino alla fine dell'occhio, sia per avere un effetto il più naturale possibile sia per smanacciare il contorno occhi meno che posso).
E' un prodotto che sicuramente ricomprerò; ora sto adocchiando la verde per coprire ii rossori di quando tolgo le crostine dei brufoli :oops:



Valè ha scritto:
Sunflower ha scritto:ora sto adocchiando la verde per coprire ii rossori di quando tolgo le crostine dei brufoli :oops:


Niente, io invece ogni tanto riprendo questo matitone, ma ci litigo soltanto: troppo duro per i brufoli, di pietra se volessi provarlo sulle occhiaie!
Se qualcuna lo vuole... io purtroppo così non so che farmene.



Sunflower ha scritto:Ho finalmente provato quello verde (grazie mille Valé) :ponpon:

Lo sto utilizzando appena da due giorni per cui forse è un po' presto per avere un'opinione definitiva, comunque ecco cosa ne penso: io non ho riscontrato difficoltà di stesura ma appunto come per il giallo lo applico sempre sulla pelle con qualche residuo di olio di cocco/ una crema idratante, in più anche il caldo sicuramente contribuisce a rendere la mina più morbida.
Attualmente ho quattro macchiette rosse da brufolo (che non sono ancora del tutto guarite perché continuo a strappare la pelle che cresce :oops:) e quindi il correttore verde mi sembrava perfetto per loro.
Per coprire copre ma appena inizio a sfumarlo un po' con la beauty blender per renderlo meno evidente il correttore si toglie e mi rimane la macchia ben in vista, con intorno un alone chiaro/ verdino :?
Tra l'altro mi sembra anche che evidenzi ulteriormente il fatto che la superficie della macchia non è regolare, ma ha qualche pellicina etc., attirando ancora più l'attenzione.
Io in questo periodo mi trucco solo con amido di riso per cui non potrei proprio lasciare la macchia verde lì, sarebbe troppo evidente.
Coprirla col correttore beige Purobio mi sembra assurdo perché a questo punto invece di fare due passaggi ha molto più senso farne uno solo e saltare la matita verde...
Insomma per il momento questo correttore mi lascia ancora perplessa, ma c'è da dire che anche col correttore giallo ho avuto bisogno di un po' di tempo per familizzare :P
Vorrei riprovare ad usarlo quando rimetterò il fondo liquido: magari forse il beige del fondo copre il verde del correttore, che in questo modo potrei lasciare "intatto" ed evitare di sfumare :?:
Insomma aggiornerò quando farà meno caldo e la mia pelle sarà di nuovo in grado di sopportare il fondo .
Grazie ancora Valé :)
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30446
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova


Torna a INCI dei Cosmetici AGGIORNATO con EcoBioControl

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], MSN [Bot] e 3 ospiti