di Barbara Righini
online dal 2005

Khadi - Maschera vegetale al vetiver

sezione di inci analizzati col vecchio e ormai obsoleto sistema, lo lasciamo in consultazione finché non avremo finito di analizzare e spostare tutto nella sezione INCI - EcoBioControl

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Khadi - Maschera vegetale al vetiver

Messaggioda maracas » domenica 07 ottobre, 2012 20:02

Khadì - Maschera vegetale al vetiver

Descrizione
La maschera al Vetiver di Khadi combatte l'eccessiva produzione di sebo, una delle principali cause della formazione di brufoli e acne su viso e corpo.
La maschera al Vetiver di Khadi contiene tutti gli elementi che la tradizione ayurvedica consiglia di utilizzare per purificare e riequilibrare la pelle:
Fuller’s Earth (varietà di argilla), Calamina, e lenticchie per assorbire l'eccesso di sebo e le tossine che si accumulano sotto la pelle;
Ossido di zinco per curare dermatiti e arrossamenti;
Veiver (Ushir) dalle proprietà antisettiche e per riequilibrare la produzione di sebo;
Lodhra, Neem, Vacha e Turmeric dall'azione disinfettante e per asciugare le lesioni;
Coriandolo, Sandalo and Canfora per un'azione rinfrescante e calmante;
Manjistha per ridurre i segni e le piccole cicatrici;
Un pizzico di Clove per proteggere dalle infezioni.

Gli ingredienti contenuti sono tutti di origine naturale.

Consigli d'uso
Da usare almeno 2 volte alla settimana per un trattamento d'urto o in presenza di acne.
Prepara la maschera miscelando un cucchiaio di prodotto (circa 5 grammi) con acqua, o Acqua di Rose.
Stendine un sottile strato sulla pelle del viso e del collo (o su altre zone del corpo da trattare) dopo aver preparato la pelle spruzzandola con qualche goccia di Acqua di Rose.
Tienila in posa per 10-15 minuti.
Inumidisci la maschera con acqua e massaggia delicatamente la pelle per un'azione esfoliante e risciacqua.
Trucchetto: Usa sempre l'Acqua di Rose (agisce come tonico acidificante) dopo aver lavato il viso con sapone o dopo la maschera al Vetiver di Khadi (dall'azione alcalina) per riequilibrare il pH della pelle.

INCI:
Immagine SOLUM FULLONUM (assorbente / antiagglomerante / volumizzante / gelificante / opacizzante / additivo reologico)
Immagine VETIVERIA ZIZANOIDES (vegetale)
Immagine ZINCUM OXYDATUM (Additivo)
Immagine CALAMINE (assorbente)
Immagine SANTALUM ALBUM (vegetale)
Immagine ACORUS CALAMUS (vegetale)
Immagine SYMPLOCOS RACEMOSA (vegetale)
Immagine CORIANDRUM SATIVUM (vegetale)
Immagine LENS ESCULENTA (vegetale)
Immagine AZADIRACHTA INDICA (vegetale)
Immagine CINNAMOMUM CAMPHORA (vegetale)
Immagine RUBIA CORDIFOLIA (vegetale)
Immagine CURCUMA LONGA (vegetale)
Immagine VETIVERIA ZIZANOIDES OIL (coprente / profumante / tonificante)
Immagine SYZYGIUM AROMATICUM OIL (vegetale)

Questo prodotto è certificato BDIH

Edit by STAFF
Ultima modifica di maracas il lunedì 08 ottobre, 2012 10:43, modificato 1 volta in totale.
Francesca
maracas
 
Messaggi: 2916
Iscritto il: domenica 16 gennaio, 2011 22:34

Messaggioda maracas » domenica 07 ottobre, 2012 20:10

Come mai due rossi il povero acorus calamus?
Francesca
maracas
 
Messaggi: 2916
Iscritto il: domenica 16 gennaio, 2011 22:34

Messaggioda maracas » lunedì 08 ottobre, 2012 10:51

Per ACORUS CALAMUS:

"Per l'olio e gli estratti sono state citate numerose attività farmacologiche, tra cui quelle spasmolitiche, su organi isolati di animali (muscolatura liscia), proprietà ipotensive in gatti e conigli, anticonvulsivante e depressiva sul SNC (FARN-SWORTH 3, JIANGSU).

L'olio del calamo aromatico è tossico e per la varietà Jammu (indiana) è stata citata la carcinogenicità nel ratto.

Il ß-asarone ha attività antigonadale contro gli insetti. Risulta anche mutagenico al test di Ames; va considerato al riguardo che i prodotti commerciali della droga contengono il ß-asarone in varie concentrazioni. L'olio della radice del calamo aromatico indiano agisce come repellente per le mosche."

Fonte.

Forse è un po' il discorso dell'olio di alloro.....
Francesca
maracas
 
Messaggi: 2916
Iscritto il: domenica 16 gennaio, 2011 22:34

Re: Khadi - Maschera vegetale al vetiver

Messaggioda Sunflower » mercoledì 23 dicembre, 2015 11:06

:shock:
Perché non ho controllato il forum prima di acquistarla?? :sniff:

Non avevo mai preso le maschere Khadi perché le trovo troppo care; ho sempre preferito acquistare da Le erbe di janas etc. perché a meno della metà del prezzo ho il doppio del prodotto.
Tuttavia non trovavo in nessuna altra marca il vetiver, che dal sito in cui ho acquistato questa maschera sembrava avere un'azione "scrostante" sui punti neri (il mio cruccio :sniff:... niente di drammatico e so che se li tengo sotto controllo con una maschera settimanale li vedo solo io, però è una mia battaglia personale :P), cosicché complice un buono sconto l'ho presa.
Dal vivo la confezione è minuscola :shock:
L'ho provata l'altro giorno: è profumatissima ed è piacevole da tenere in posa ma non ho notato effetti particolari né sulla pelle (è una "normale" maschera buona, pulisce, illumina ma niente di più di un'argilla ad esempio) né tantomeno sui punti neri...
Per me finora il vincitore incontrastato nella mia classifica dei prodotti contro i punti neri è il tulsi :love: :love: :love:
Ho riciclato la scatola di latta che conteneva la bustina con la maschera come mini portapenne da scrivania... carino :D
Quando ti senti un pesce fuor d'acqua è il momento di andare controcorrente
Sunflower
 
Messaggi: 1549
Iscritto il: martedì 17 marzo, 2015 20:13

Re: Khadi - Maschera vegetale al vetiver

Messaggioda Van3ssa » giovedì 24 dicembre, 2015 13:21

tulsi... dovrò ricordarmene! :mrgreen:
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 30446
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova


Torna a INCI cosmetici NON PIU' AGGIORNATO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 2 ospiti