SAICOSATISPALMI
di Barbara Righini
online dal 2005

Conservanti

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Conservanti

Messaggioda mara » giovedì 08 novembre, 2007 13:53

va alle esperte di fare un riassunto dell'uso dei conservanti? quali sono, quanto durano (orientativamente) a seconda del tipo di prodotto creato...etc...
che ne so una cosa tipo
burro di cacao, consigliato tocoperolo, durata 6 mesi
burro montato, nessun conservante necessario, durata vattelappesca
etc..
vi va? è possibile? così quando regalo le cose scrivo loro una scadenza utile..se c'è :)
grazie
mara
 
Messaggi: 636
Iscritto il: domenica 23 settembre, 2007 11:58
Località: san benedetto del tronto (AP)

Messaggioda barbara » giovedì 08 novembre, 2007 15:09

mara i conservanti sono il principale problema della conservazione casalinga.
Comunque servono in presenza di acqua.
Se fai un preparato con soli burri e oli il conservante non serve.
Il tocoferolo infatti non è un conservante di per sè; viene usato come antiossidante per prolungare la durata di oli e burri prevenendone l'irrancidimento.
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 20355
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda mara » giovedì 08 novembre, 2007 16:05

quindi che consiglio posso dare alle amiche a cui regalo i burri?
per evitare che irracindiscano quindi in ogni caso è meglio metterlo nei regali...per le dosi? nel senso ci sono in giro delle dosi più o meno ad occhio e croce standardizzate tipo 20 gocce o 20 gr ogni 100 gr per i burri o 20 gocce ogni 100 ml per gli oleoiti...
nelle ricette ho visto l'uso nel burro per unghie 1 gr per circa 23 gr di prodotto..si può standardizzare?

diciamo se nell'etichetta volessi scrivere PAO = n. x minimo?
(non mi picchiate) :roll:
mara
 
Messaggi: 636
Iscritto il: domenica 23 settembre, 2007 11:58
Località: san benedetto del tronto (AP)

Messaggioda Serese » giovedì 08 novembre, 2007 16:46

mara ha scritto:quindi che consiglio posso dare alle amiche a cui regalo i burri?

consigli base sono:
tenereli al fresco (non necessariamente in frigo), al buio, lontani da fonti di calore (termosifoni, camini, sole diretto), usarli con mani pulite.
per gli altri consigli non sono competente :)
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11737
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda Tomatina » giovedì 01 maggio, 2008 00:16

Giorgina19 ha scritto:Ciao a tutti,
sto cominciando le prime prove di spignattamento e vorrei provare qualche crema per il corpo, il mio problema è questo:se utilizzo delle materie prime fresche (tipo frutta) dovrei ricorrere a dei conservanti per poterla utilizzare più a lungo ma non ne ho mai usati. Sul sito c'è una lista di conservanti "buoni" ma come mi regolo con le quantità? grazie!


Lilli ha scritto:Il mio personalissimo consiglio è quello di usare la frutta o i succhi freschi solo in preparazioni da usare subito. I conservanti ti aiuterebbero poco senza una pastorizzazione, e i tuoi preparati andrebbero comunque a male nel giro di qualche settimana.
Detto ciò, non tutti i conservanti si usano nella stessa maniera; quando saprai cosa riesci a reperire posta qui i nomi, qualcuno ti dirà sicuramente come utilizzarli ;-)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » giovedì 01 maggio, 2008 00:17

libera-mente ha scritto:Salve a tutte,
finalmente dopo circa 3 settimane d'attesa ho i miei elementi conservanti: tocoferolo, potassio sorbato e sodio benzoato.
Vorrei capire in che quantità si aggiungono ai composti, se esiste una proporzione o se devo andare "a occhio" (o meglio, "a kulo"). So che potassio e sodio vanno insieme, ma non so nient'altro.
Scusate la mia ignoranza :oops:


Lilli ha scritto:Tocoferolo: poche gocce, le dosi vanno dallo 0,1% in su.
Sodio e potassio: fai una ricerchina che ne ho parlato diverse volte, con procedimento e dosi d'uso ;-)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » giovedì 01 maggio, 2008 00:21

Hely ha scritto:Mi mancano solo i conservanti e poi mi lancio nello spignatto
à la carte.... Scappateeee :viaa:

Cercavo il fungo atomico... ma tra gli emoticons non c'è ;)

Ritornando seri ...
Stamattina sono andata in farmacia e ho chiesto Potassio S. Sodio B. e, perchè no, Acido Salicilico. Mi hanno fatto parlare con la 'Signora del Laboratorio' (il farmacista l'ha chiamata così) che mi ha gentilmente risposto che tengono solo il Sodio Benzoato :cry:
Siccome devo tornarci più in là per il Salicilico, che era terminato, cosa posso chiedere come altri conservanti non chimici?

Tra l'altro sono stati gentili, hanno il laboratorio galenico e non credo che speculeranno sui prezzi...a proposito a che prezzi è conveniente prenderli?


utente disattivato ha scritto::D ho aperto un thread poco tempo fa, elencando tutti i conservanti verdi e giallli a biodizionario, in modo da avere un punto di partenza per fare ricerche su uso, dosi e condizioni d'uso :)


[ecco il link al thread]

Hely ha scritto:questo qui?

...però per me è un pò vago...

Leggo quali sono i verdi, ma non so se si usano da soli o miscelati come il Sod-Benz + Pot-Sorb.
Tra l'altro il Potassio Sorbato è un conservante mentre il Sodio benzoato è un preservante... E io lo scopro solo adesso :nasc:

Sono troppo agli inizi :oops:

Un aiutino?
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » giovedì 01 maggio, 2008 00:25

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Flowering » venerdì 24 giugno, 2011 16:42

come comportarsi quando si prepara qualcosa a base di:
Succo di limone (o limone intero)
Aceto
Amidi vari
Alcol puro

... si conservano anche fuori dal frigo, in un luogo non a contatto con la luce diretta?

Sono sempre estremamente confusa
Flowering
Flowering
 
Messaggi: 30
Iscritto il: martedì 10 maggio, 2011 00:15

Messaggioda maracas » giovedì 01 settembre, 2011 22:36

Scusate il disturbo, ho dato un'occhiata ai post proposti da tomatina ma, ovviament, l'unico che potrebbe servirmi non si apre (l'ultimo link, dice che non esiste!!! :shock: )

Così, alla mano, quante gocce di tocoferolo (di AZ, lo dico, non si sa mai) vanno in 50 ml di olio vegetale con una decina di gocce di olio essenziale per conservarlo meglio?
Francesca
maracas
 
Messaggi: 3097
Iscritto il: domenica 16 gennaio, 2011 22:34

Messaggioda Jo » lunedì 10 ottobre, 2011 22:06

maracas ha scritto:Così, alla mano, quante gocce di tocoferolo (di AZ, lo dico, non si sa mai) vanno in 50 ml di olio vegetale con una decina di gocce di olio essenziale per conservarlo meglio?


E' una roba che interessava anche me :) mi sono messa a cercare sul forum di lola ma pare che l'argomento sia leggermente più complesso, escono fuori molti messaggi e non mi va di addentrarmi nell'argomento dello spignatto sennò esco pazza.

Bon, su un altro forum ho trovato questo:
"Tocoferile acetato o Tocoferolo: la Vit. E è un ottimo antiossidante. Di tocoferile acetato ne servirà una buona dose, almeno un 5%, ma è anche ottimo sulla pelle quindi va benissimo nel nostro prreparato. Di tocoferolo ne basta pochissimo, lo 0.25%, ma se ne mettete di più tanto di guadagnato per la pelle."

Ah, è vero che spuzzicchia un po'? :) E' che me lo volevo comprare :)
--- Totally Science Fiction Addicted ---
Avatar utente
Jo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: venerdì 26 agosto, 2011 15:20
Località: Firenze

Messaggioda maracas » lunedì 10 ottobre, 2011 23:00

La vitamina E di AZ mi dovrebbe arrivare a breve (è tra le cose che hanno spedito successivamente perchè non disponibili). Riferirò sull'odore! :)
Però, sul dosaggio, ho tovato questo sulla scheda tecnica della vit E di AZ:

Dosage :

Comme antioxydant : 0.02 à 0.2% (du poids d'huiles à conserver)
Comme actif : 0.1 à 0.5% (du poids total de la préparation)

Io l'ho preso per conservare meglio gli olii ma da mettere in quanità di attivo, quindi un 0.5%.

Qualcuno lamentava che la vit E di AZ non fosse pura. In effetti:

Dénomination INCI : Tocopherols (mixed), helianthus annuus seed oil

Ma non so se, nel caso di una vit E pura le dosi cambiano. Io compro su AZ che già mi fa spendere abbastanza!
:mrgreen:
Se mi metto a cercare la vit E pura mi partono dei milioni!
Francesca
maracas
 
Messaggi: 3097
Iscritto il: domenica 16 gennaio, 2011 22:34

Messaggioda Milly » lunedì 31 dicembre, 2012 01:47

Ciao gente ! Sto preparando i miei primissimi ordini di materie prime per cominciare a spignattare qualcosa di più serio : uno da Vernile ed uno da AZ.
Il problema sorge qui: quale conservante?
Cosgard (az) o Phenonip (Vernile).

Il cosgard da quanto ho letto fin ora,pare che vada bene per più o meno tutte le preparazioni,che siano liquidi,gel o creme.
Il Phenonip,pare avere le stesse caratteristiche,cioè andar bene ovunque.

Quello che invece ho notato io è che il Cosgard costa costa 7.50€ per 100 ml, mente il phenonip (Parabeni in fenossietanolo) costa 5€ per 100 gr.

Insomma,così ad occhio e croce io andrei sul più economico,anche perchè da quanto ho capito il cosgard pare non essere molto "garantito".

Voi che mi consigliate?
Altra domanda: da quel poco che ho capito entrambi vengono usati allo 0,6 % , quello che ancora non mi è chiaro è il come.
Mi spiego meglio , in alcune ricette ho notato che il conservante fa parte della ricetta stessa,cioè, il totale degli ingredienti arriva a 99,4 ,a cui aggiungere lo 0,6 di conservante; in altre ricette invece il conservante viene indicato in gocce, cioè 18-20 gocce su 100gr di prodotto finito.

Grazie in anticipo per le spiegazioni che mi darete
Avatar utente
Milly
 
Messaggi: 160
Iscritto il: mercoledì 13 aprile, 2011 15:26
Località: Viterbo

Messaggioda Luna » lunedì 31 dicembre, 2012 17:02

Allora,intanto il cosgard è accettato,i parabeni non andrebbero poi così bene,e già su questo devi ragionare.

Il cosgard è idrosolubile,quindi va bene per tutto,anche per i tonici.
Il phenonip è liposolubile,quindi in mancanza di olio andrebbe solubilizzato.

Il cosgard ogni tanto sembra aver dato problemi,ma dipende da come si usa un cosmetico.

Fondamentalmente,io li ho entrambi,e uso il cosgard quando non mi interessa anche se il pH può calare nel tempo,in caso debba fare cosmetici per persone fortemente ecobio, o in caso io abbia flaconi airless o alti in cui in linea di massima le mani dentro non si mettono.

In caso io abbia sostanze che al di sotto di un certo pH fanno danni(vedi niacinamide), o creme in barattolo, specie balsami,che entrano in contatto parecchio con l'acqua e si prende con le mani bagnate, insomma con ciò che sarebbe più a rischio di contaminazioni uso il phenonip.

Se prevedi di spignattare soprattutto per te stessa,e vuoi mantenere l'"ecobiocità",prendi il cosgard. Se prevedi di spignattare anche per persone che non sanno cos'è l'ecobio,prendi il phenonip.

Ma in realtà io ti consiglierei di prenderli entrambi

Il phenonip va usato tra lo 0,4 e lo 0,5 % che corrisponde più o meno a 10 gocce in una preparazione di 100 grammi,ma questo non significa che le gocce vadano aggiunte al prodotto finito. Lo devi sempre conteggiare nella formula.

Il cosgard si usa allo 0,6%,che sono circa 16 gocce
Avatar utente
Luna
 
Messaggi: 3539
Iscritto il: martedì 22 febbraio, 2011 11:48
Località: Roma

Messaggioda Milly » lunedì 31 dicembre, 2012 17:15

Grazie Luna per i chiarimenti, la differenza tra i 2 conservati l' avevo già notata, ma dal momento che cmq nessun conservate si può considerare VERDE e visto che cmq noi li usiamo in dosi minime in confronto ai prodotti industriali,volevo andare sul sicuro scegliendo quello più "completo" e meno problematico. Cmq credo proprio che alla fine li prenderò entrambi dal momento che devo fare 2 ordini su 2 siti differenti. Grazie ancora .
Avatar utente
Milly
 
Messaggi: 160
Iscritto il: mercoledì 13 aprile, 2011 15:26
Località: Viterbo


Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti