SAICOSATISPALMI
di Barbara Righini
online dal 2005

Domanda sul tonico aceto all'arancia

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina, Letizia, Vera

Domanda sul tonico aceto all'arancia

Messaggioda denyb » giovedì 07 febbraio, 2008 11:23

Ho letto la ricetta del tonico fatto con aceto aromatizzato all'arancia, è proprio semplice semplice quindi penso di potercela fare. Però...c'è sempre un però :roll: Nella ricetta parla di aceto di mele, va bene anche l'aceto di vino normale? Poi dice di allungare e va bene anche l'acqua ma quanta? Ho paura di allungarlo troppo o troppo poco. Tipo una parte di aceto e 2 di acqua? Poi avevo letto che l'aceto di per sè non ha problemi di conservazione quindi dovrebbe durare abbastanza vero?
Avatar utente
denyb
 
Messaggi: 188
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 13:27
Località: Roma

Messaggioda auri » giovedì 07 febbraio, 2008 13:43

Premesso che non sono un'esperta...aspetta conferma dalle altre che ne sanno sicuramente più di me.... Credo che si possa usare tutti i 2 tipi di aceto. L'unica differenza è che l'aceto di mele ha un'odore un po più gradevole perchè meno forte e pungente. Verifica solo se nel tuo aceto aromatizzato non ci siano altre spezie che potrebbero essere irritanti.

Poi per la quantità...non so, io metto poco aceto in confronto a quello che vedo qui sui vari post e ricette. Insieme poi ci aggiungo sempre degli infusi che faccio con acqua minerale (camomilla, tè verde, ...) perchè l'acqua del rubinetto a casa mia è molto calcarea. Inoltre, spesso ci metto anche degli idrolati. Comunque credo che se la tua acqua non è calcarea, la puoi usare...magari facendola bollire prima aiuta per la conservazione. Visto che metto poco aceto nei miei tonici ci metto il mix di sorbato di potassio e sodio benzoato. Forse mettendo parecchio aceto non servono....

Non so se ti può aiutare....

Ciao.
A
auri
 
Messaggi: 243
Iscritto il: lunedì 03 dicembre, 2007 20:22

Messaggioda denyb » martedì 12 febbraio, 2008 00:25

Ok grazie. Ho messo la scorza di arancia a macerare nell'aceto venerdì. Per essere sicura ce la lascio per una settimana, l'odore di aceto non si sopporta... :sick:
Avatar utente
denyb
 
Messaggi: 188
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 13:27
Località: Roma

Messaggioda denyb » sabato 16 febbraio, 2008 00:15

Ragazze oggi ho filtrato l'aceto (alla fine ho comprato quello di mele) che avevo lasciato macerare con la scorza di arancia. L'ho unito con l'acqua che ho fatto bollire, 1 parte di aceto e 2 di acqua. Odorando la boccetta il profumo di arancia si sente ma quando l'ho passato sul viso si sentiva solo l'odore dell'aceto :sniff: e poi pizzica! E' normale che pizzichi e va bene così oppure per la mia pelle non va bene?
Avatar utente
denyb
 
Messaggi: 188
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 13:27
Località: Roma

Messaggioda annuska » sabato 16 febbraio, 2008 16:29

se pizzica puoi fare due cose:
- innanzitutto prova a mettere meno aceto
- se dovesse pizzicare anche così, invece dell'aceto puoi usare un pochino di succo di limone

spero di essere stata utile ;) :)
annuska
 
Messaggi: 2274
Iscritto il: mercoledì 08 agosto, 2007 14:02
Località: Prov. PV

Messaggioda Tricot » domenica 17 febbraio, 2008 18:12

Non comprerò più in vita mia i tonici che si vendono al supermercato.
Leggendo sul sito sono venuta a queste conclusioni:
SUCCO DI LIMONE diluito in ACQUA= TONICO?
Giusto?
Se è così posso farmi una boccettina e la conservo in frigorifero? :D
Tricot
 
Messaggi: 156
Iscritto il: venerdì 15 febbraio, 2008 22:13

Messaggioda Serese » domenica 17 febbraio, 2008 18:16

si, è giusto. ;)
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11690
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda petunia » domenica 17 febbraio, 2008 23:47

che dite posso aggiungere una puntina di acido acsorbico (vit. C) nel tonico all'arancia...non so perchè ma mi viene in mente arancia=vit.C :P
Avatar utente
petunia
 
Messaggi: 301
Iscritto il: mercoledì 25 luglio, 2007 20:57

Messaggioda artemis » lunedì 18 febbraio, 2008 01:42

L'aceto diluito in acqua (1:2) lo trovo troppo forte anch'io, il pH è troppo acido.
Di solito faccio un cucchiaio di aceto aromatizzato in 200 ml d'acqua ma poi aggiungo alcol per dolci (al 10%) per conservare.

Però puoi tenere l'aceto puro (aromatizzato con arance o no) in bagno, ne metti di volta in volta 2 gocce sul batuffolo, e lì aggiungi acqua quanta ne vuoi, dipende da quanto aceto sopporta la tua pelle.
La Terra non ci è stata data in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli...
artemis
 
Messaggi: 196
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 16:42
Località: Brianza

Messaggioda suadina » lunedì 18 febbraio, 2008 17:53

scusate ma se invece che la buccia delle arance provassi con quella dei mandarini??
:oops:
se l'ape scomparisse dalla terra
all'umanità resterebbero quattro anni di vita;
niente + api, niente + impollinazione
niente + piante, niente + animali
niente + umani [Einstein] Immagine
Avatar utente
suadina
 
Messaggi: 2812
Iscritto il: martedì 05 febbraio, 2008 17:52
Località: Lecco

Messaggioda Serese » lunedì 18 febbraio, 2008 18:27

suadina ha scritto:scusate ma se invece che la buccia delle arance provassi con quella dei mandarini??
:oops:


bè.. dipende solo dai tuoi gusti credo ;)
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11690
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda denyb » martedì 19 febbraio, 2008 23:14

annuska ha scritto:se pizzica puoi fare due cose:
- innanzitutto prova a mettere meno aceto
- se dovesse pizzicare anche così, invece dell'aceto puoi usare un pochino di succo di limone

spero di essere stata utile ;) :)



Grazie, ho fatto come mi hai suggerito, ho aggiunto un altro po' d'acqua e ora non pizzica più. Ora sono in proporzione 3:1, spero che anche così faccia il suo lavoro anche se temo che non si conservi per molto però. Ma come si fa a capire quando è andato a male? Per l'odore? Ehi, ma è aceto! Come si fa a distinguere?

Artemis, grazie per i tuoi consigli, li metterò in pratica la prossima volta!
Avatar utente
denyb
 
Messaggi: 188
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 13:27
Località: Roma

Messaggioda annuska » sabato 23 febbraio, 2008 00:51

infatti l'aceto non va a male, ma è la parte acquosa (cioè la maggior parte di ciò che compone il tonico) a sviluppare batteri, muffe, ecc. ecc.

esperienza personale: ho capito che il mio tonico non andava più bene quando ha modificato l'odore... puzzava sempre d'aceto, sia chiaro, ma c'era qualcosa di diverso e poi la puzza era diventata più potente e c'erano delle strane cosine che sguazzavano al suo interno... me ne sono accorta guardandolo in controluce. non so se le esperienze delle altre spalmine coincidono con la mia o se ci sono altri modi in cui il tonico può andare a male :) in genere comunque ci si accorge che "qualcosa è cambiato"

è proprio per la sua breve durata che va rifatto ogni settimana ;)
un altro modo per farlo durare di più è tenerlo in frigo

scusa se la mia risposta si è fatta aspettare :oops:
annuska
 
Messaggi: 2274
Iscritto il: mercoledì 08 agosto, 2007 14:02
Località: Prov. PV

Messaggioda liquirizia » sabato 23 febbraio, 2008 18:56

ma quelle cosine che galleggiavano erano color aceto?
perchè anche io ho visto quei bagagli stare sul fondo del mio tonico, ma pensavo fosse l'aceto che di solito ha delle cose che si depositano sul fondo.....
...a volte esprimo un desiderio e soffio finchè non mi si svuotano testa e cuore...
Avatar utente
liquirizia
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: sabato 13 ottobre, 2007 12:19

Messaggioda annuska » sabato 23 febbraio, 2008 21:11

nel mio caso erano semi-trasparenti e non color aceto... di certo non era una cosa normale!
annuska
 
Messaggi: 2274
Iscritto il: mercoledì 08 agosto, 2007 14:02
Località: Prov. PV

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite